Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Autori
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Visitatore Visitatori(49)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:
Numero:
Titolo:
Tit.Orig.:
Autore:
Editore:
Trama:
Relazione:
 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
Copia Scheda
 

Vai in fondo alla pagina
 
 

Copia Trama
Copia Indice

 
   
 

Urania Classici - Mondadori - Cerchietto rosso nell'angolo

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:1662
 
Piace a 4 utenti
Non piace a 1 utente
Media: 7.17
 
N. Volume:   156
Titolo:   Vulcano 3
Autore:   Philip K. DICK (ps. di Philip Kindred DICK)
   Traduzione: Beata DELLA FRATTINA
   Copertina: Oscar CHICHONI
 
Data Pubbl.:   Marzo 1990 ISBN:    non presente
Titolo Orig.:   Vulcan's Hammer, 1960
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   110 x 185
Contenuto:   Romanzo  N. pagine:   160
 
 
  Ultima modifica scheda: Lucky 18/09/2018-17:23:08
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
In fantascienza, proprio come nel cinema, esistono i cosiddetti cult-authors: figure che col passare del tempo acquistano uno status leggendario tra gli appassionati del genere e crescono di statura nella stima dei critici. L'americano Philip K. Dick, morto da qualche anno, era considerato gia da vivo un grande autore, anzi nell'opinione di alcuni - ad esempio Stanislaw Lem - il maggior scrittore di fantascienza espresso dalla narrativa americana. Oggi Dick ├Ę pi├╣ che mai un cult-author, ma al di l├á delle mode critiche e delle lodi alla memoria, il suo modo sconcertante di reinventare il reale, i suoi universi lucidi e assurdi, le sue trame ingegnose e sorprendenti lo qualificano giustamente come un maestro. La prova? E' in questo romanzo acuto e insolito, in questo vero e proprio classico che si intitola Vulcano 3.