Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
marco.kapp Vedi il profilo utente 
Algernon Algernon 
Mr.Chicago Vedi il profilo utente 
Visitatore Visitatori(60)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Due Famosi Romanzi di Fantascienza - Nord

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:16540
 
Piace a 1 utente
Non piace a 0 utenti
Media: 9.00
 
N.:   [11]
L'impero di Azad - L'inferno tra i ghiacci
Iain Menzies BANKS e Alan Dean FOSTER
     Traduzione: Anna Dal DAN e Maria Cristina PIETRI
 
Data:   Ottobre 1992 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   The Player of Games, 1988 - The Deluge Drivers, 1987
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:  
Tipologia:   Principali Dimensioni:  
Contenuto:   Antologia  Nr pagg.:  
 
 
  Ultima modifica scheda: Stilgar 08/05/2011-17:50:11
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
L'impero di Azad
Jernau Morat Gurgeh è uno dei piĂą grandi giocatori che la Cultura abbia mai avuto,  maestro insuperabile nella sua arte, è praticamente imbattibile in ogni competizione. Ma vincere sempre può essere piuttosto deprimente... per fortuna c’è qualcuno nell’universo della Cultura incaricato di scovare, investigare e, se è il caso, contattare altre civiltĂ , e sembra proprio che stavolta abbia trovato qualcosa che faccia al caso di Gurgeh... perchĂ© l’ultima scoperta è l’Impero di Azad, una misteriosa e potentissima civiltĂ  a piĂą di centomila anni luce di distanza in un angolo sconosciuto dell’universo, dove è stato creato un gioco talmente complesso e sfuggente, così rigorosamente modellato sulle regole  dell’esistenza che il vincitore diventa... imperatore. Tuttavia Gurgeh non teme di accettare la nuova sfida e si accinge ad affrontare il lungo viaggio verso quel mondo strano e sinistro dove lo attende Azad, il supremo fra tutti i giochi dell’universo. E sarĂ  una partita così importante che Gurgeh non potrĂ  assolutamente rischiare di perdere... ma si può realmente vincere nel gioco di Azad?
Un nuovo affascinante viaggio nell’inesauribile e singolare Universo della Cultura, una creazione dalle mille sorprese che ha consacrato la fama del suo autore.

L'inferno tra i ghiacci
Dopo le spericolate avventure affrontate da Ethan Fortune e dai suoi simpatici amici sull’inospitale Tran-ky-ky, a bordo della fantastica nave Slanderscree, in grado di scivolare rapida e maestosa sugli oceani ghiacciati del pianeta, il ritorno ai piaceri della civiltà sembra un premio più che meritato per le loro imprese. Ma improvvisamente gli eventi precipitano e il clima si fa di nuovo incandescente... e stavolta, nel vero senso della parola! Infatti, gli scienziati dell’avamposto Commonwealth di Scimmia d’Ottone hanno rilevato uno stranissimo fenomeno atmosferico: una sconosciuta sorgente di calore localizzata nelle remote terre del sud sta lentamente sciogliendo i ghiacci del pianeta... A questo punto, solo Ethan può convincere i Tran dell’importanza della missione e, del resto, solo il clipper dei ghiacci può intraprendere il pericoloso viaggio verso il continente meridionale. Nessuna ipotesi, tuttavia, per quanto ardita, può anticipare la sorpresa che attende Ethan e compagni, perché da migliaia di anni nessuno aveva mai assistito sul pianeta a uno spettacolo simile... veri oceani d’acqua, invece che sconfinate distese ghiacciate. Ma il peggio deve ancora venire, perché l’origine del fenomeno è al di là di ogni immaginazione e la temperatura è destinata ancora a salire... e se i nostri eroi non riusciranno a fermare il processo, Tran-ky-ky rischia di diventare un paradiso per gli esseri umani, ma... un vero inferno per i Tran.