Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Vecchio47 Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Visitatore Visitatori(65)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania - Mondadori - Costa bianca

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:163
 
Piace a 3 utenti
Non piace a 1 utente
Media: 6.75
 
N.:   163
Il mondo senza sonno
Jacques STERNBERG
     Traduzione: Patrizio DALLORO (ps. di Maria Teresa MAGLIONE)
     Copertina: Curt CAESAR
 
Data:   24 Ottobre 1957 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   La Sortie est au fond de l'espace, 1956
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   140 x 200
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   128
 
 
  Ultima modifica scheda: Lucky 26/08/2018-19:56:52
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
L'autore di questo romanzo, un letterato francese, foggia gli slanci pi√ļ audaci della propria fantasia, che in certi casi s√¨ potrebbe chiamare sensibilit√† di cose che vanno oltre i nostri sensi, in uno stile che raggiunge la vera arte. Dopo un rapido sguardo alla civilt√† del 2000, l'autore immagina che un immane flagello si abbatta sulla Terra: i microrganismi presenti nell'acqua incominciano a svilupparsi in modo anormale. Le acque di qualsiasi tipo, quella potabile compresa, diventano un ammasso glutinoso in continuo fermento. Questo significa la f√¨ne della vita su tutto il pianeta. Un gruppo di umani riesce, sotto la guida di un uomo nato per il comando, a sfuggire, imbarcandosi su astronavi che varcano gli spazi per la prima volta. Cos√≠ comincia la terribile odissea dei pochi superstiti alla ricerca di un mondo sul quale sia possibile vivere. L'odissea √® narrata da un giornalista, ed √® la cronaca, cesellata con sottili profonde osservazioni psicologiche, dell'avventura dei gruppo di uomini che cercano un altro pianeta, un'altra Terra. Una cronaca che a tratti d√† un senso d'orrore e di sgomento. Dopo molte traversie, i terrestri arrivano su un meraviglioso mondo, popolato da gente meravigliosa e bellissima: il Pianeta per antonomasia. Hanno finalmente trovato una nuova base per riorganizzarsi, sopravvivere, procreare? Tutto sembra andare nel migliore dei modi, nel mi- gliore dei mondi possibili, ma... Questo "ma" lo scoprir√† il lettore, dopo aver seguito con ansia e con diletto il lungo viaggio di questi uomini negli spazi inf√¨niti.