Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Visitatore Visitatori(59)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania - Mondadori - Costa bianca

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:161
 
Piace a 13 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 8.59
 
N.:   161
Il sole nudo
Isaac ASIMOV
     Traduzione: Beata DELLA FRATTINA
     Copertina: Carlo JACONO
 
Data:   26 Settembre 1957 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   The Naked Sun, 1956
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   140 x 200
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   128
 
Ristampato nel numero: 507
 
  Ultima modifica scheda: mvent 12/06/2012-07:55:18
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Giallo e  fantascienza si fondono in questo romanzo del geniale Isaac Asimov, l'autore di ¬ęAnni senza fine¬Ľ (**) e di altri romanzi di successo. Da una povera Terra, umiliata al punto che i suoi abitanti vivono vergognosi nel sottosuolo, viene chiamato a Solaria, pianeta della Galassia, un intelligente poliziotto perch√© svolga le indagini relative a un delitto. Solaria √® un mondo perfetto, i suoi abitanti sono pochissimi, rigorosamente selezionati, ricchissimi e padroni di uno stuolo di perfetti robot capaci di eseguire qualsiasi lavoro. Da duecento anni non succedeva un atto criminoso a Solaria, dove la polizia √® ritenuta superflua. Ora, un uomo viene ucciso in circostanze misteriose. Un uomo potente, un perfetto Solariano. Chi √® il colpevole? I Solariani che vivono nelle loro torri d'avorio non si frequentano l'un l'altro, ma si ¬ęvedono¬Ľ solo a distanza grazie a ingegnosi visori. Chi dunque ha ucciso il dottor Delmarre? Sua moglie, la piccola Gladia dagli occhi verdi, che inconsciamente si ribella al rigido formalismo solariano? Il vecchio Thool, tremulo e bonario medico? Il rigido Leebig, o la esperta Klorissa? Tutti avevano l'occasione e il movente per uccidere, ma chi di loro √® il colpevole? Ci√≤ che i superuomini non sono riusciti a fare, lo fa il modesto poliziotto della Terra perch√© √® pi√Ļ umano, e pu√≤ comprendere meglio i tortuosi meandri del sentimento. E d√† una grande lezione ai supernomini di quel mondo perfetto: l'uomo deve restare uomo, le macchine non potranno mai sostituirlo del tutto.
----
(**) Cos√¨ nel testo. In realt√† ¬ęAnni senza fine¬Ľ √® di Simak; segnalazione di Duca Lucifero