Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Autori
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
jommy cross Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
miky1 miky1 Amico di Urania Mania
H.P.L. Vedi il profilo utente 
Sentinel Vedi il profilo utente 
Visitatore Visitatori(60)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:
Numero:
Titolo:
Tit.Orig.:
Autore:
Editore:
Trama:
Relazione:
 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania Classici - Mondadori - Bianchi - immagine nel cerchio

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:1591
 
Piace a 6 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 7.75
 
N. Volume:   85
Titolo:   Altri giorni, altri occhi
Autore:   Bob SHAW
   Traduzione: Beata DELLA FRATTINA
   Copertina: Karel THOLE
 
Data Pubbl.:   Aprile 1984 ISBN:    non presente
Titolo Orig.:   Other Days, Other Eyes, 1972
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   110 x 185
Contenuto:   Romanzo  N. pagine:   160
 
 
  Ultima modifica scheda: bibliotecario 12/10/2018-17:09:24
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Il tema dello scienziato pazzo che perviene in cantina a una straordinaria invenzione √® di quelli che gli scrittori di fantascienza non toccano pi√Ļ nemmeno con le molle da almeno trent'anni. E fanno male, perch√© nella fantascienza, come nella letteratura in genere, tutto √® sempre raccontabile, con le dovute varianti, modifiche, migliorie. Lo scienziato di questo romanzo non √® pazzo e non √® nemmeno un genio. Il suo laboratorio non √® in cantina ma in uno stabilimento di media grandezza. La sua invenzione arriva dopo lunghe ricerche volte in tutt'altra direzione, e viene brevettata e venduta per tutt'altri scopi. Poi, una serie di inspiegabili incidenti mette in allarme una grande casa automobilistica: tutte le macchine coinvolte erano di un certo modello, tutte stavano eseguendo una svolta a sinistra, tutte montavano un certo tipo di parabrezza. Soltanto a questo punto, quella che sembrava una modesta novit√† tecnologica diventa una scoperta sensazionale le cui applicazioni, buone e cattive, trasformano in pochi anni il mondo e arricchiscono la fs di una memorabile trovata.