Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Autori
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
vinmar Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
tehom tehom 
Visitatore Visitatori(50)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:
Numero:
Titolo:
Tit.Orig.:
Autore:
Editore:
Trama:
Relazione:
 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania Classici - Mondadori - Bianchi - (Fantascienza)

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:1520
 
Piace a 7 utenti
Non piace a 1 utente
Media: 6.83
 
N. Volume:   14
Titolo:   I giganti di pietra
Autore:   Donald WANDREI
   Traduzione: Andreina NEGRETTI
   Copertina: Karel THOLE
 
Data Pubbl.:   Maggio 1978 ISBN:    non presente
Titolo Orig.:   The Web of Easter Island, 1948
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   110 x 185
Contenuto:   Romanzo  N. pagine:   160
 
 
  Ultima modifica scheda: victory 13/06/2013-06:55:38
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
La "fanta-archeologia" è, si può dire, antica quanto l'archeologia stessa. Chi dice scavo dice segreto, dice tracce occulte; e di qui a scoprire che le tracce "non sono di questa Terra", il passo può essere breve. Da H.P. Lovecraft, maestro incontestabile del genere, questo romanzo riprende il pauroso tema degli "Old Ones": i giganteschi extraterrestri che popolarono un giorno la Terra e che, in attesa di tornare, hanno lasciato tra noi mostruose sentinelle. A quest'incubo sono legate ben note rovine preistoriche, sparse su diversi continenti. E queste rovine costituiscono per la scienza altrettanti problemi non risolti. Sennonché, come qui si vedrà, non si tratta di problemi diversi: dalle pietre di Stonehenge a quelle dell'Isola di Pasqua, l'enigma da risolvere è uno solo.