Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Gianni di Firenze Gianni di Firenze 
Visitatore Visitatori(73)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania - Mondadori - Costa bianca (I Romanzi di..)

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:146
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 1 utente
Media: 5.00
 
N.:   146
Il millennio dimenticato
Teldy NAIM (ps. di Jacques PAPY)
     Traduzione: Patrizio DALLORO (ps. di Maria Teresa MAGLIONE)
     Copertina: Carlo JACONO
 
Data:   28 Febbraio 1957 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   Ceci arrivera hier, 1954
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   140 x 200
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   128
 
 
  Ultima modifica scheda: Lucky 26/08/2018-19:46:30
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
I lettori già conoscono Teldy Naim dal suo romanzo "I giorni dell'atomo" presentato in questa collezione. Nel presente racconto l'autore pone un bizzarro problema. L'umanità è nel 3293 d. C. Gli uomini sono pochi sulla faccia della Terra, ma civili, e conoscono della propria storia tutto ciò che si sa ai nostri giorni; tuttavia c'è una frattura di un millennio nella storia dell'umanità: dal 1970 al 2070 non v'è la minima traccia nel mondo e nella memoria delle razze che lo popolano. Sanno, tuttavia, che qualcosa ha dovuto cambiare la faccia del mondo: il sole tramonta a nord, l'Equatore passa all'altezza del Labrador, e il Tropico del Cancro al livello di quella che un tempo si chiamava Islanda... Gli scienziati s'affannano nelle ricerche del "Millennio dimenticato", ma invano. Finché un giorno, da un satellite artificiale che va alla deriva nello spazio fin dal 1959, cade sulla Terra una ragazza di diciotto anni. Secondo i suoi calcoli dovrebbe essere il maggio del 1980... e invece si trova nel 3293! Come spiegare questo nùstero? Ed ecco che il romanzo conduce per mano i simpatici personaggi che lo popolano verso il più remoto'passato. Il lettore vede sfilare nella storia la regina di Saba, Beethoven, Shakespeare, e infine gli uomini del "Millennio dimenticato", in un bizzarro viaggio che ap- passiona, insegna e diverte.