Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Algernon Algernon 
Fantobelix Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
docmilito docmilito 
capricorno52 capricorno52 
Visitatore Visitatori(62)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania - Mondadori - Riquadro codice a barre

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:1443
 
Piace a 5 utenti
Non piace a 2 utenti
Media: 6.60
 
N.:   1390
Universo infinito
Marion Zimmer BRADLEY
     Traduzione: Riccardo VALLA
     Copertina: Iacopo BRUNO
 
Data:   18 Giugno 2000 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   Endless Universe, 1979
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   105 x 175
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   272
 
 
  Ultima modifica scheda: rammstein 28/12/2014-17:26:03
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Gli esploratoi dello spazio hanno un motto: "I pianeti sono fatti per essere abbandonati". In una galassia sconfinata e ancora sconosciuta, non c'è tempo per restare fermi in un porto, per cedere alle lusinghe di una casa o del tempo "reale". Meglio tuffarsi negli anni luce, a bordo di indistruttibili navi di metallo, e aprire gli occhi sui mondi vergini che si affacciano dietro le stelle appena scoperte. Intorno al classico tema dell'avventura nel cosmo, Marion Zimmer Bradley - l'autrice delle Nebbie di Avalon e del ciclo del pianeta Darkover - ha scritto uno dei suoi romanzi più memorabili. Ricavata da un racconto già classico, "Endless Voyage", e pubblicata in edizione rilegata nel 1996, questa inquietante Space Opera è finalmente a disposizione del grande pubblico.