Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Autori
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
nollicus Vedi il profilo utente 
mishita mishita 
victory Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
maxborgo maxborgo 
Gianni di Firenze Gianni di Firenze 
Sentinel Vedi il profilo utente 
Visitatore Visitatori(39)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:
Numero:
Titolo:
Tit.Orig.:
Autore:
Editore:
Trama:
Relazione:
 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania - Mondadori - Costa bianca (I Romanzi di..)

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:143    
 
Piace a 2 utenti
Non piace a 2 utenti
Media: 5.75
 
N. Volume:   143
Titolo:   Non sarà per agosto
Autore:   C. M. KORNBLUTH (ps. di Cyril Michael KORNBLUTH)
   Traduzione: Vanda BRUSTELLI
   Copertina: Curt CAESAR
 
Data Pubbl.:   17 Gennaio 1957 ISBN:    non presente
Titolo Orig.:   Not This August, 1955
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   140 x 200
Contenuto:   Romanzo  N. pagine:   128
 
 
  Ultima modifica scheda: Lucky 28/08/2018-15:21:28
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Questa è la storia di un popolo oppresso che, pur nel terrore e nella miseria, riesce a trovare la fede e la tenacia per liberarsi: una vera e propria epopea di paziente e quotidiano eroismo. E' anche una storia del futuro; la storia di un'America completamente disgregata, messa in ginocchio, e che si riprende attraverso la volontà del suo popolo, alimentata da un uomo della strada, un uomo qualsiasi. E' un romanzo magnifico, umano, vivo, sempre interessante, che i nostri lettori leggeranno con piacere e commozione perché è un po' la storia delle nostre generazioni tormentate dalle guerre, dall'angoscia che le armi terribili inventate dagli uomini possano, un giorno o l'altro, distruggere la terra.