Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
zecca_2000 zecca_2000 
Visitatore Visitatori(53)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Arkhesya - Nadia Camandona

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:138691
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
Lo sciamano nero
Demetrio BATTAGLIA
 
Data:   12 Maggio 2011 ISBN:    9788897410010
Tit.Orig.:  
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantasy
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   140 x 210
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   56
 
 
  Ultima modifica scheda: Fantobelix 31/08/2017-22:58:51
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Sono trascorsi molti anni dalla terribile guerra contro le orde di Nergalor, ora la pace regna su tutta Arkhesya. Dhyan, ormai anziano, ├Ę stato investito del titolo di Gran Sacerdote dei dravidi. Dal suo amore con Lyn ├Ę nata la giovane Yarenis, colei che dovrebbe raccogliere l'eredit├á di Gatra, la maga pi├╣ potente dell'intera storia di Arkhesya. Una strana calma regna al nord: i clan dei morgni sembrano rappacificati e la nera fortezza di Magogur tace, quasi fossero estinti completamente gli stregoni neri. Tutto pare procedere per il meglio, ma alla fortezza di Brast accade qualcosa di sinistro, cupo e oscuro. Contemporaneamente a Sulltain, capitale ulgan, avvengono alcuni strani eventi che mettono in grave crisi la regina Laniad e i suoi consiglieri. Persino la pace con gli altri popoli sembra sull'orlo del collasso. Quali legami ci sono tra gli accadimenti di Sulltain e lo sconvolgente fatto accaduto a Brast? Chi o cosa sta minando dalle fondamenta la pace faticosamente raggiunta?