Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
gasp63 Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
stalker1 stalker1 
Visitatore Visitatori(64)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Nargre - Greco & Greco

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:138184
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
M-31. L'ombra oscura di Andromeda
Silvio GALLO
 
Data:   Giugno 2013 ISBN:    9788879806312
Tit.Orig.:  
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   140 x 205
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   316
 
 
  Ultima modifica scheda: stalker1 25/08/2017-16:15:26
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Non passa molto tempo dal ritorno dalla missione di salvataggio della nave Paris, che il comandante Ghevor si trova ad affrontare una nuova avventura sull'incrociatore Mephisto. La nave spaziale è stata sottoposta a migliorie, è pronta ad affrontare la minaccia delle Iene ai confini della galassia. Una spedizione che non piace al comandante, troppo lontano dalle zone calde dell'universo. Non gli piace avere come secondo Gina Valgus, per lei nutre una passione nascosta che sfocia sempre in un rapporto conflittuale. Non gli piace la presenza dei Marines, comandati dal duro Stefan Hakendorf, non ne capisce lo scopo. L'ennesimo atto di insubordinazione di Ghevor porta la Mephisto in settori inesplorati della galassia dove scopre nuovi crimini dei nemici di sempre, le Iene, e si addentra in sconvolgenti rivelazioni. Per troppo tempo gli uomini si sono sentiti gli unici e indisturbati padroni, hanno alimentato conflitti interni e le Iene hanno saputo volgere a loro vantaggio questa disposizione.