Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Autori
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
vinmar Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
raffa raffa 
Mr.Chicago Vedi il profilo utente 
Visitatore Visitatori(44)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:
Numero:
Titolo:
Tit.Orig.:
Autore:
Editore:
Trama:
Relazione:
 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

I Nuovi Sonzogno - Sonzogno

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:13761    
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N. Volume:   135
Titolo:   La vendetta di Maiwa
Autore:   H. Rider HAGGARD (ps. di Henry Rider HAGGARD)
   Traduzione: Emilio GIRARDI
   Copertina: Guido CREPAX
 
Data Pubbl.:   Aprile 1971 ISBN:    non presente
Titolo Orig.:   Maiwa's Revenge, 1888
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   115 x 180
Contenuto:   Romanzo  N. pagine:   192
 
 
  Ultima modifica scheda: victory 05/10/2018-07:29:58
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Africa: continente misterioso da cui l'uomo, di fronte alla natura prorompente in tutta la sua potenza, si sente disorientato e affascinato ai tempo stesso. Chi di noi non vorrebbe partecipare a un safari nel cuore dell'Africa nera?
Ebbene, l'autore di questo romanzo racconta le avventure di caccia grossa del suo protagonista con un'immediatezza e una vivacità tali, da rendere il lettore compartecipe delle vicende. Teatro di queste sono: i fiumi straripanti in tutta la loro maestosità; i laghi tranquilli pullulanti di animali liberi e felici nel loro ambiente naturale; le savane insidiose popolate di bestie feroci.
La lotta fra l'uomo, avido di preda, conscio della sua superiorità e gli animali con il loro istinto primordiale di conservazione, dà a questo romanzo un tono di drammaticità e una notevole dose di « suspense ».