Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Algernon Algernon 
Mr.Chicago Vedi il profilo utente 
Visitatore Visitatori(51)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

TEADue - Editori Associati

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:13568
 
Piace a 1 utente
Non piace a 0 utenti
Media: 6.50
 
N.:   124
Il segno della profezia
David EDDINGS
     Traduzione: Annarita GUARNIERI
     Copertina: Cesare REGGIANI
 
Data:   Novembre 1992 ISBN:    8878193356
Tit.Orig.:   Pawn of Prophecy -1982
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantasy
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   128 x 198
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   272
 
 
  Ultima modifica scheda: gretana 22/03/2012-20:14:41
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
L'Orb, la gemma viva e senziente donata da un dio, per millenni era rimasta nella sala del trono dei Re di Riva, protetta dalla cupidigia dei popoli stranieri e assieme custode essa stessa dell'Occidente. Perch├ę l'Orb racchiudeva la forza capace di equilibrare la perfida potenza di Torak, il dio sfigurato e maligno che teneva in suo potere tutto l'Est.
Molti erano i guardiani della gemma ma, fra tutti, le leggende ricordavano soprattutto Belgarath, l'Uomo Eterno, e sua figlia, la maga Polgara. Tuttavia, quando l'Orb fu rubata, mettendo in pericolo la sopravvivenza stessa dell'Occidente, nessuno sperava che Belgarath e Polgara in persona avrebbero guidato la cerca, destinata a riportare la gemma a Riva. E il giovane Garion, che sino a quel giorno aveva vissuto nella convinzione di non essere nulla piu che un semplice contadino, certo non si aspettava di scoprire che l'Uomo Eterno e la maga Polgara erano suo zio e sua zia!
Eppure le sorprese per lui erano solo all'inizio, se non altro perche lo attendeva un grande, ma pericoloso destino.