Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
rammstein Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Grianne Vedi il profilo utente 
Mr.Chicago Vedi il profilo utente 
Visitatore Visitatori(31)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:
Numero:
Titolo:
Tit.Orig.:
Autore:
Editore:
Trama:
Relazione:
 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Biblioteca economica - Salani

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:134388
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N.:   49
La città dei libri sognanti
Walter MOERS
     Traduzione: Umberto GANDINI
 
Data:   Agosto 2013 ISBN:    9788867154463
Tit.Orig.:   Die Stadt der Tr√§umenden B√ľcher, 2004
Note:   Quarto volume appartenente alla serie di Zamoria
 
Genere:   Libri->Fantasy
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   128 x 197
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   508
 
 
  Ultima modifica scheda: Fantobelix 06/01/2017-10:37:09
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Questa è la storia di un luogo in cui leggere è ancora un'avventura. Un luogo dove, a leggere, si rischia d'impazzire. Dove i libri possono ferire, avvelenare e perfino uccidere. Solo chi, pur di leggere, sia veramente disposto a correre simili rischi, solo chi sia pronto a giocarsi la pelle pur di conoscere la mia storia, mi segua e volti la pagina.
L'ammonimento di Ildefonso de' Sventramitis la dice lunga su questo romanzo ambientato a Zamonia. Il famoso dinosauro poeta ci conduce in un viaggio alla volta di Librandia, per risolvere il mistero del manoscritto perfetto lasciatogli in eredit√† dal suo padrino. La leggendaria citt√† √® piena zeppa di pericoli, mostri feroci e libri dotati di vita propria. Qui incontreremo l'alter ego zamonico di Lovecraft, ma anche di Shakespeare, Edgar Alian Poe, Oscar Wilde, Honor√© de Balzac e Goethe...