Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Visitatore Visitatori(33)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania - Mondadori - Costa bianca (I Romanzi di..)

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:133
 
Piace a 1 utente
Non piace a 0 utenti
Media: 7.50
 
N.:   133
Il pianeta dell'esilio
Jerry SOHL
     Traduzione: Beata DELLA FRATTINA
     Copertina: Curt CAESAR
 
Data:   30 Agosto 1956 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   Point Ultimate, 1955
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   140 x 200
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   128
 
 
  Ultima modifica scheda: mvent 12/06/2012-07:46:15
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Le esperienze dell'ultima guerra ci hanno reso familiare la parola ¬ęresistenza ¬Ľ; di una Resistenza americana, per√≤, nessuno ha mai sentito parlare; gli Stati Uniti, nei due secoli della loro esistenza, non hanno mai provato l'amarezza della dominazione nemica. Ma cosa riserba l'avvenire? Jerry Sohl non √® ottimista a questo riguardo, non si fida che gli uomini possano servirsi delle loro meravigliose scoperte solo a scopi pacifici e prevede una guerra breve ma disastrosa in cui gli Stati Uniti e i loro alleati avranno la peggio. Il nemico √® duro e spietato e il suo giogo √® pesante. Inoltre come si pu√≤ sperare di liberarsene quando esso ha cosparso l'atmosfera terrestre di un terribile virus che ucciderebbe tutti se ogni mese ciascuno non si sottoponesse all'inoculazione di un vaccino? Ma Emmett Keyes √® miracolosamente immune al morbo, e decide di fuggire da casa, nella speranza di trovare qualcuno insofferente come lui del dominio del nemico, e che abbia il desiderio di liberare la sua terra. Emmett √® giovane e ingenuo, e incappa in tremende avventure e in rischi d'ogni genere, ma √® anche testardo e deciso, e riesce a trovare quello che cercava: un'organizzazione di resistenza che si prepara a liberare il mando. E' un'organizzazione nuova, inimmaginabile, quale solo un'ardita ma intelligente fantasia poteva inventare, pur restando nel contempo umanissima e possibile.