Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
cosmo 49 cosmo 49 
ufo ufo 
Visitatore Visitatori(30)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania Collezione - Mondadori - Serie nera

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:13170
 
Piace a 37 utenti
Non piace a 1 utente
Media: 8.41
 
N.:   010
Guerra eterna
Joe William HALDEMAN
     Traduzione: Roberta RAMBELLI
     Copertina: Franco BRAMBILLA
 
Data:   Novembre 2003 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   The Forever War, 1974
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   125 x 180
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   308
 
 
  Ultima modifica scheda: victory 30/11/2014-23:01:23
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Joe Haldeman, nato nel 1943, per un verso il diretto erede degli Edmond Hamilton, degli Heinlein, dei van Vogt; nello stesso tempo, da autore intelligente qual è, Haldeman muta completamente registro. Se dietro gli autori degli anni d'oro della fantascienza si potevano scorgere in controluce Okinawa, la Normandia o le vittorie della Prima guerra mondiale, dietro Haldeman c'è la ferita sporca del Vietnam. Scrive di soldati da soldato, però col disincanto di chi sa quanto tragico sia il mestiere delle armi
dall'introduzione di Valerio Evangelisti
La guerra contro i taurani è un banco di prova per tutta l'umanità, ma soprattutto per chi la combatte nei ranghi della fanteria. Guerra nello spazio e nel tempo, è vissuta dal soldato Mandella attraverso una micidiale carriera che lo porta dal ruolo di fante a quello di maggiore. Nel futuro di Mandella combattono tutti, uomini e donne, e il compito che hanno insegnato a svolgere ai troopers è sempre lo stesso: uccidere in silenzio.