Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Vecchio47 Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
tehom tehom 
Fantobelix Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
H.P.L. Vedi il profilo utente 
Mr.Chicago Vedi il profilo utente 
Visitatore Visitatori(61)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:
Numero:
Titolo:
Tit.Orig.:
Autore:
Editore:
Trama:
Relazione:
 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania - Mondadori - Bianchi cerchio rosso

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:1283
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N.:   1275
Crimini e misfatti al computer
Autori VARI
     A cura di: Isaac ASIMOV, Martin H. GREENBERG (ps. di Martin Henry GREENBERG) e Charles G. WAUGH (ps. di Charles Gordon WAUGH)
     Traduzione: Elisabetta MOREOLO-SVALUTO e Marzio TOSELLO
     Copertina: Oscar CHICHONI
 
Data:   21 Gennaio 1996 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   Computer Crimes & Capers, 1983
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   130 x 190
Contenuto:   Antologia  Nr pagg.:   256
 
 
  Ultima modifica scheda: Lucky 15/09/2018-17:06:15
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Computer e macchine cibernetiche sono ormai dappertutto: il futuro ha fatto il suo dovere ed è entrato, secondo copione, come un ladro nella notte. " E adesso? " , dirà qualcuno. " Tutto qua? " , si lamenterà un altro. Niente paura, amici: la fantascienza ha sempre qualcosa da aggiungere in più, soprattutto se si tratta di fantascienza scritta quando il computer non era entrato proprio nelle case di tutti, quando sigle come " modem " e PC non erano entrate nel glossarietto delle banalità e Multivac era ancora una parola che faceva pensare. Scelte e ordinate da Isaac Asimov e dai suoi illustri colleghi, queste storie riguardano si un mondo virtuale, ma nel senso più artigianale ( e meno abusato) della parola: il mondo dell'immaginazione.