Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
gasp63 Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
miky1 miky1 Amico di Urania Mania
Algernon Algernon 
Tony Lee Tony Lee 
Grianne Vedi il profilo utente 
Mr.Chicago Vedi il profilo utente 
andypigro andypigro 
Visitatore Visitatori(61)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:
Numero:
Titolo:
Tit.Orig.:
Autore:
Editore:
Trama:
Relazione:
 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania - Mondadori - Bianchi cerchio rosso

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:1238
 
Piace a 4 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 7.67
 
N.:   1230
Il labirinto magico
Philip J. FARMER (ps. di Philip José FARMER)
     Traduzione: Roberta RAMBELLI (ps. di Jole RAMBELLI)
     Copertina: Oscar CHICHONI
 
Data:   1 Maggio 1994 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   The Magic Labyrinth, 1980
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   130 x 190
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   352
 
 
  Ultima modifica scheda: Fantobelix 14/10/2018-00:44:51
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Siamo ormai nel cuore della grandiosa vicenda immaginata da Farmer a cominciare da Il fiume della vita e che URANIA ha voluto offrire ai suoi lettori come omaggio a uno dei più grandi autori viventi di fantascienza. Soli e allo sbaraglio su un immenso pianeta dove uomini e donne di tutte le epoche resuscitano dopo morte in riva a un grande fiume, i protagonisti di Farmer (veri e propri miracolati loro malgrado) si rendono conto di essere le pedine di un gioco molto più grande di loro. Ma chi manovra le fila del progetto Resurrezione? E perché? Le domande, che si moltiplicano con l'incalzare dell'azione, troveranno tutte una risposta. Noi ci limitiamo ad avvertire il lettore che ogni libro è in sè concluso e può leggersi anche a prescindere. da quelli che l'hanno preceduto.