Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
bibliotecario Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
docep docep 
Mr.Chicago Vedi il profilo utente 
Gabriele Civati Gabriele Civati 
Visitatore Visitatori(59)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania - Mondadori - Bianchi cerchio rosso

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:1235
 
Piace a 4 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 7.83
 
N.:   1227
I guardiani del mondo
Ben BOVA
     Traduzione: Maurizio CARITĂ€
     Copertina: Oscar CHICHONI
 
Data:   20 Marzo 1994 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   Peacekeepers, 1988
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   130 x 190
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   240
 
 
  Ultima modifica scheda: Lucky 24/10/2015-11:39:14
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Se i nostri sono tempi turbolenti, se l'ordine mondiale è costantemente minacciato, se gli Stati Uniti si sentono investiti (ma è una loro antica fissazione) del ruolo di poliziotti del mondo, nel futuro prossimo avremo bisogno di risorse davvero speciali per fare in modo che il pianeta non esploda fra le nostre mani. E così ecco nascere l'IPF, un'agenzia internazionale che controlla gli armamenti di tutte le nazioni e tiene d'occhio i satelliti messi in orbita attorno alla Terra. Ma nemmeno l'IPF può fare molto se un terrorista deciso a tutto si appropria di cinque o sei testate nucleari: per casi di emergenza come questi bisogna chiamare i mercenari della pace, un corpo sceltissimo pronto a mettersi al servizio della giustizia. E se il loro nome vi sembro un po' ambiguo, non pronunciatevi senza prima aver letto questo appassionante thriller del futuro, che riconferma Ben Bova come uno dei grandi " realisti " della fantascienza.