Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Autori
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
gasp63 Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
rammstein Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Sentinel Vedi il profilo utente 
Visitatore Visitatori(40)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:
Numero:
Titolo:
Tit.Orig.:
Autore:
Editore:
Trama:
Relazione:
 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Horror - Mondadori

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:12238
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N. Volume:   8
Titolo:   Una figlia per il diavolo
Autore:   Dennis WHEATLEY
   Traduzione: Pierluigi D'ORO
   Copertina: Steve CRISP
 
Data Pubbl.:   Ottobre 1990 ISBN:    non presente
Titolo Orig.:   To the Devil: a Daughter, 1953
Note:  
 
Genere:   Libri->Horror
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   110 x 184
Contenuto:   Romanzo  N. pagine:   368
 
 
  Ultima modifica scheda: Mr.Chicago 14/02/2019-10:54:03
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Molte sono le vie del male, e infiniti i modi per assicurare potere e gloria alle forze delle tenebre. Ma c'√® un rituale che sopra tutti √® in grado di scatenare le forze dell'abisso: un empio procedimento che va sotto il nome simbolico di "dare un figlio al diavolo". Dennis Wheatley, uno dei romanzieri inglesi pi√Ļ addentro ai segreti delle sette sataniche, ha scritto un romanzo allucinante: la storia di un esperimento mostruoso volto ad assicurare il trionfo delle tenebre. Il seme del demonio vedr√† finalmente la luce, per ottenere questo scopo molti innocenti dovranno essere sacrificati:
una lunga scia di sangue tinge di rosso la notte, mentre almeno per questa volta il sesso è usato per ottenere un risultato orrendo, un parto che segnerà l'inizio dell'Era dell'Orrore.