Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Autori
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
maxborgo maxborgo 
Algernon Algernon 
Gianni di Firenze Gianni di Firenze 
Tarkus Tarkus 
Visitatore Visitatori(39)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:
Numero:
Titolo:
Tit.Orig.:
Autore:
Editore:
Trama:
Relazione:
 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
Copia Scheda
 

Vai in fondo alla pagina
 
 

Copia Trama
Copia Indice

 
   
 

Urania - Mondadori - Bianchi cerchio rosso

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:1174
 
Piace a 1 utente
Non piace a 3 utenti
Media: 4.25
 
N. Volume:   1166
Titolo:   Il 13┬░ viaggio di Sindbad
Autore:   R. A. LAFFERTY (ps. di Raphael Aloysius LAFFERTY)
   Traduzione: Marco PINNA
   Copertina: Vicente SEGRELLES
 
Data Pubbl.:   17 Novembre 1991 ISBN:    non presente
Titolo Orig.:   Sindbad, the 13[th] Voyage, 1989
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   130 x 190
Contenuto:   Romanzo  N. pagine:   144
 
 
  Ultima modifica scheda: Lucky 14/09/2018-18:47:35
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Che la fantascienza sia capace di trarre spunto da qualunque fonte mitologica, favolosa o letteraria per usarla ai suoi particolarissimi fini cosa risaputa da tutti i lettori con una certa esperienza, e Le mille e una notte sono servite da modello a pi├╣ di un romanzo, a cominciare dall'esotico ciclo di L. Ron Hubbard "Schiavi del sonno". In questo libro di Raphael Lafferty, uno degli assi della fantascienza di tutti i tempi e tutti i paesi, torna a rivivere per una rnagica notte il marinaio Sindbad, antesignano di tutti gli esploratori dell'ignoto e maestro di avventure nelle Terre Che Non Esistono. Ovviamente, con il gusto del paradosso e della beffa crudele care a Lafferty, che ha scritto qui un'avventura decisamente per adulti.