Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
tehom tehom 
ec0203 ec0203 Amico di Urania Mania
puffo puffo 
Visitatore Visitatori(29)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania - Mondadori - Bianchi cerchio rosso

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:1135
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N.:   1127
Il mondo degli aquiloni
Keith ROBERTS
     Traduzione: Delio ZINONI
     Copertina: Vicente SEGRELLES
 
Data:   20 Maggio 1990 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   Kiteworld, 1985
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   130 x 190
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   208
 
 
  Ultima modifica scheda: victory 12/02/2014-20:28:00
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
La catastrofe nucleare ha sconvolto il mondo? La vita continua... La vecchia civiltà è scomparsa lasciando solo macerie e ricordi? La vita continua... Poco oltre i limiti della città si stende un deserto popolato di demoni? La vita continua... Ma perche continui, e perché i mostri dell'esterno siano tenuti a bada, la Chiesa Variante ordina che i confini della comunità vengano sorvegliati strettamente da uno speciale corpo di aeronauti, i Piloti degli Aquiloni, che hanno il compito di pattugliare il mondo e di fare rapporto sui mille pericoli che possono nascondersi là fuori. La parola d'ordine: coraggio; il segreto per continuare a far carriera: ortodossia. Nel Mondo degli Aquiloni il concetto di superstizione non esiste, e se vi dicono che il diavolo è là fuori, non vi resta che uscire e andarlo a stanare.