Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
miky1 miky1 Amico di Urania Mania
tehom tehom 
waferdi Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
and and 
Visitatore Visitatori(27)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

I Romanzi del Corriere - Corriere della Sera

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:11284
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N.:   65
Sbarco su Marte
John WYNDHAM e Lucas PARKES
 
Data:   1 Maggio 1960 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   The Outward Urge, 1959
Note:   Pubblicato anche come "Oltre Venere" o "Stazione spaziale. AD 1994" o "Uomini e stelle".
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   162 x 266
Contenuto:   Non specificato  Nr pagg.:  
 
 
  Ultima modifica scheda: Zia Marisa 27/04/2017-13:45:04
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Attraverso la storia di una famiglia, i Troon, Wyndham traccia i capitoli di quella che sarà la storia dell'uomo nel cosmo... la conquista degli altri mondi, le lotte che impegnano coloro che devono combattere, allo stesso tempo, contro l'indifferenza dei loro simili e contro i pericoli dello spazio. In questo libro, che si svolge in un periodo di oltre un secolo e mezzo, quattro generazioni di Troon trascorrono la loro vita spinte da un unico, imperioso desiderio: quello che ha condotto altri uomini, in altri tempi, a cercare oltre il più vicino orizzonte, a esplorare nuove terre, a battere sentieri mai percorsi da altri. Nella descrizione di questa epopea, Wyndham ha raggiunto momenti d'intensità e di commozione degni delle sue opere migliori, una delle opere che meglio hanno espresso una delle costanti della fantascienza di ogni tempo: l'uomo alla conquista dello spazio, il richiamo irresistibile che sembra esercitare l'immensità stellata su coloro che trovano troppo limitati, o troppo vicini, gli orizzonti azzurri della Terra.