Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
attiliosfunel attiliosfunel 
sklerotiko sklerotiko Amico di Urania Mania
capitanklutz capitanklutz 
maxborgo maxborgo 
Visitatore Visitatori(54)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Oscar Deluxe & Limited Editions - Mondadori

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:110518
 
Piace a 1 utente
Non piace a 0 utenti
Media: 8.00
 
Il Trono di Spade. Libro Secondo delle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco
George Raymond Richard MARTIN
     Traduzione: Sergio ALTIERI
     Disegni: James SINCLAIR
 
Data:   30 Aprile 2013 ISBN:    9788804630739
Tit.Orig.:   A Clash of Kings, 1999
Note:   Riedizione in Oscar Deluxe dell'Oscar Grandi Bestsellers [Aprile 2012]. Ristampato in 2 volumi in Oscar Fantastica n° [9] III [Marzo 2016] e n° [10] IV [Marzo 2016]
 
Genere:   Libri->Fantasy
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Cartonato
Tipologia:   Ristampe/Riedizioni Dimensioni:   170 x 250
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   963
 
 
  Ultima modifica scheda: Grianne 14/06/2016-13:57:56
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Nel cielo dei Sette Regni, travolti da una guerra devastatrice, compare una cometa dal sinistro colore di sangue. È l'ennesimo segno di immani catastrofi che si stanno preparando? L'estate dell'abbondanza sembra ormai definitivamente passata, e ben quattro condottieri si contendono ferocemente il Trono di Spade. Intanto al di là del mare caldo l'orgogliosa principessa in esilio Daenerys Targaryen, è pronta a rischiare tutto per la corona che le appartiene di diritto. Solo per lei, forse, la cometa di sangue non è un presagio di tragedia ma l'araldo della riscossa.