Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Visitatore Visitatori(23)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania - Mondadori - Costa bianca (I Romanzi di..)

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:110
 
Piace a 3 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 7.33
 
N.:   110
Quando ero aborigeno
L. R. JOHANNIS (ps. di Luigi RAPUZZI)
     Copertina: Curt CAESAR
 
Data:   22 Dicembre 1955 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:  
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   140 x 200
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   128
 
 
  Ultima modifica scheda: Lucky 27/08/2018-14:57:14
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
I lettori di Urania gi√† conoscono L. R. Johannis autore di numerose trame spaziali, tra cui ricordiamo in particolar modo C'era una volta un, pianeta... pubblicato nel numero 41 della nostra Collana. In questo romanzo, Johannis riprende il motivo conduttore gi√† abbozzato nelle sue precedenti narrazioni. Il troglodita Vhar √® un mutante neanderthaliano che vive nelle caverne; dell'attuale altopiano Takl√†-Makan, Tibet, nel bacino dei fiume Tatin. Egli s'incontra con Tennersi, una strana ed enigmatica ragazza dei civilissimi Nh√≤rs, venuti dallo spazio cosmico dopo la distruzione del loro pianeta. Dalla coppia ha origine una razza di ibridi, che sopravvivranno anche alla civilt√† dell'Atlantide e dello stesso antichissimo continente Mu. Tutto ci√≤, naturalmente, decine di millenni prima dell'emigrazione verso l'Europa. Nella seconda parte del romanzo l'Autore diviene addirittura il protagonista Thang, appartenente ad un'orda di trogloditi stanziati in Europa ai primordi della recente glaciazione. Thang √® assillato da ricordi atavici e l'intera Orda di Ar vive sotto l'incubo di paurose leggende che si ricollegano, agli antichi progen√¨tori Nhors giunti dalle profondit√† cosmiche e in seguito al contatto con la Terra rimbarbariti. Egli tuttavia √® attratto da una donna di un'orda nemica, perch√© pi√Ļ evoluta: gli Uomini di Shor. Per essa finir√† col perdersi. Come? E come spiega l'Autore lo straordinario ricordo di un mondo perduto nelle brume della pi√Ļ barbara pre√¨storia? E' quello che il lettore avr√† la gioia di scoprire...