Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Visitatore Visitatori(67)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania - Mondadori - Bianchi cerchio rosso

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:1089
 
Piace a 15 utenti
Non piace a 1 utente
Media: 8.18
 
N.:   1081
I soldati di catrame
Serge BRUSSOLO
     Traduzione: Mario MORELLI
     Copertina: Vicente SEGRELLES
 
Data:   14 Agosto 1988 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   Les foetus d'acier, 1984
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   130 x 190
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:  
 
 
  Ultima modifica scheda: 16/02/2011-10:24:20
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Il 18 aprile 2025, I'intera rete della metropolitana di Parigi viene invasa dalle acque della Senna. I morti sono ventimila, e i dispersi altrettanti. A due anni di distanza, i palombari di un corpo di polizia speciale, i Soldati di Catrame, tentano ancora di dare un nome alle vittime sommerse e di alimentare i pochi, quasi irraggiungibili superstiti rinchiusi nelle gallerie dove sono rimaste insolite sacche d'aria. Tuttavia, anche per gli incalliti agenti speciali di questo corpo scelto gli enigmi stanno diventando troppi, e troppo pericolosi. Perché i cadaveri si presentano incredibilmente mummificati e con la pelle dorata? Esisteva davvero un deposito di armi chimiche sepolto in qualche galleria? Perché i superstiti mostrano mutazioni sempre più accentuate? E perché chi respira i gas nelle gallerie può ritrovarsi a fare un volo sopra Parigi... dopo essere morto?