Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Visitatore Visitatori(66)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania - Mondadori - Bianchi cerchio rosso

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:1088
 
Piace a 3 utenti
Non piace a 1 utente
Media: 4.00
 
N.:   1080
Enigma 88
Hal CLEMENT (ps. di Harry Clement STUBBS)
     Traduzione: Riccardo VALLA
     Copertina: Karel THOLE
 
Data:   31 Luglio 1988 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   Still River, 1987
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   130 x 190
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   160
 
 
  Ultima modifica scheda: bibliotecario 05/11/2018-13:32:47
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
La Terra è ormai vecchia e i suoi figli si sono sparsi nel cosmo fra le altre razze intelligenti che vi abitano. L'uomo vive ora fra le stelle, su mondi alieni o su navi che solcano gli abissi di vuoto, e torna alle radici solo quando è tempo di riposare. Tuttavia, per aver accesso alle stelle, ogni razza deve superare una prova. Meglio ancora se ad affrontarla sono i membri di cinque razze diverse, come i componenti di una squadra esplorativa. Il loro test è un intero mondo. Enigma 88 è un pianeta, ma un pianeta del tutto speciale. In orbita intorno a una stella gigante, possiede una massa che è del tutto insufficiente a giustificare la presenza di atmosfera... eppure possiede un'atmosfera, e come se non bastasse, nelle sue caverne ospita un fiume lento, insieme a qualcosa che fa scomparire i robot della spedizione esplorativa. Un qualcosa che sembra una forma di vita, là dove la vita non può assolutamente esistere.