Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Autori
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Sentinel Vedi il profilo utente 
Visitatore Visitatori(16)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:
Numero:
Titolo:
Tit.Orig.:
Autore:
Editore:
Trama:
Relazione:
 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania - Mondadori - Bianchi cerchio rosso

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:1082
 
Piace a 2 utenti
Non piace a 6 utenti
Media: 5.00
 
N. Volume:   1074
Titolo:   Egira
Autore:   Greg BEAR
   Traduzione: Marco PINNA
   Copertina: Karel THOLE
 
Data Pubbl.:   8 Maggio 1988 ISBN:    non presente
Titolo Orig.:   Hegira, 1987
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   130 x 190
Contenuto:   Romanzo  N. pagine:   160
 
 
  Ultima modifica scheda: victory 12/02/2014-20:07:49
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Egira √® un mondo che sfida tutte le leggi celesti, e non solo quelle. Con un diametro che √® sei volte quello della Terra, dispone di una gravit√† che √® pari alla nostra, ed √® abitato da razze diverse che per√≤ dispongono di una storia comune... storia scolpita sui ciclopici Obelischi che si levano per migliaia di chilometri verso il cielo. Egira √® anche un mondo percorso da cruente crociate, che spesso finiscono soffocate nel loro stesso sangue. Pu√≤ cos√¨ succedere che anche un comandante rimanga nauseato da tanta violenza, e che decida di cercare altrove le risposte alle domande che non lo lasciano dormire. Bar-Woten sa che sugli Obelischi, molto in alto, √® scritto non solo il passato, ma anche il futuro della sua gente, e che solo nel lontano Nord, nella Terra Dove La Notte √ą Fiume, vivono uomini capaci di raggiungere questo futuro. Un viaggio che pochi hanno tentato prima, ma che pu√≤ condurre al cuore del segreto di Egira.