Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Autori
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
fabri fabri 
Tony Lee Tony Lee 
astrologo astrologo 
Gabriele Civati Gabriele Civati 
Visitatore Visitatori(47)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:
Numero:
Titolo:
Tit.Orig.:
Autore:
Editore:
Trama:
Relazione:
 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Rizzoli Best - Rizzoli

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:108055    
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
Titolo:   Il sotterraneo dei vivi
Autore:   Douglas PRESTON e Lincoln CHILD
   Traduzione: Adria TISSONI e Marta CODIGNOLA
 
Data Pubbl.:   Settembre 2009 ISBN:    9788817032377
Titolo Orig.:   Cemetery Dance, 2009
Note:  
 
Genere:   Libri->Gialli
 
Categoria:   NON FANTASTICO Rilegatura:  
Tipologia:   Principali Dimensioni:  
Contenuto:   Romanzo  N. pagine:   515
 
 
  Ultima modifica scheda: stalker1 02/04/2016-14:44:31
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Quando un giornalista del "New York Times", William Smithback, viene brutalmente assassinato, il tenente della polizia Vincent D'Agosta chiede l'aiuto dell'agente dell'Fbi Aloysius Pendergast. Entrambi erano amici della vittima e sono decisi a fare di tutto per scoprire l'assassino, ma restano sbigottiti nell'apprendere che, stando alle prove, l'omicida è un vicino di casa morto da dieci giorni. E quando la moglie di Smithback viene aggredita da una specie di zombie con le fattezze del marito, sul caso si allunga l'ombra inquietante del sovrannaturale e della magia nera. Gli indizi portano alla villa dove ha sede una setta dedita a pratiche voodoo, sulla quale Smithback stava indagando. E sarà proprio nei sotterranei della villa che D'Agosta e Pendergast dovranno cercare la soluzione del mistero, e lottare per difendersi dal più temibile dei nemici.