Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Visitatore Visitatori(54)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania - Mondadori - Bianchi

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:103950
 
Piace a 1 utente
Non piace a 5 utenti
Media: 5.00
 
N.:   1623
Wetware - Uomini e robot
Rudy RUCKER
     Traduzione: Daniele BROLLI e Margherita GALETTI
     Copertina: Franco BRAMBILLA
 
Data:   Ottobre 2015 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   Wetware, 1988
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   125 x 195
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   196
 
RISTAMPA del numero: 1419
 
  Ultima modifica scheda: Lucky 08/10/2015-17:47:43
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
WETWARE - UOMINI E ROBOT  La rivoluzione del XXI secolo saranno i "bopper", robot massicciamente intelligenti costruiti in base ai principi dell'ingegneria evolutiva. Dalla Luna, dove vivono, questi esseri potentissimi vogliono scendere sulla Terra, ma per la nostra specie non sarebbe una grande idea. (I bopper sono ormai in grado di creare esseri umani che chiamano "meatbop", carne con il software, e hanno la tendenza a farli schiavi.) Per risolvere la crisi, l'unica ├Ę restaurare la mente del loro progettista originario, Cobb Anderson, e vedere in che modo possa aiutarci. Una trama da pulp magazine? L'esatto contrario, come il lettore scoprir├á in questo originalissimo romanzo: non a caso il suo autore, Rudy Rucker, ├Ę uno dei pi├╣ ammirati scrittori eterodossi, il cui saggio Quarta dimensione, uno studio sugli universi di ordine superiore ha fatto scalpore anche in Italia nelle edizioni Adelphi.