Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
tehom tehom 
Visitatore Visitatori(25)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Vertigo - Newton & Compton

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:103850
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 1 utente
Media: 5.50
 
N.:   130
La Compagnia della Spada. Gli Oscuri
Luke SCULL
     Traduzione: Cecilia PIROVANO e Nicola SPERA
 
Data:   Gennaio 2014 ISBN:    9788854160415
Tit.Orig.:   The Grim Company, 2013
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantasy
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Cartonato con sovracoperta
Tipologia:   Principali Dimensioni:   140 x 218
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   479
 
 
  Ultima modifica scheda: Grianne 02/10/2015-20:39:33
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Il tiranno Salazar e i suoi compagni Sommimaghi dominano col terrore la città di Dorminia. Le antiche divinità sono ormai cadaveri in decomposizione, e orde di demoni affamati popolano le montagne del Nord. In queste lande desolate pervase dal buio e dalla distruzione non c'è più differenza tra un eroe e un assassino. Ma qualcuno tenta di resistere. Un giorno due anziani guerrieri fuggiaschi salvano la vita a un giovane ribelle, ed è l'inizio di una singolare amicizia. Un'insolita compagnia di mercenari, fuorilegge, raminghi si prepara adesso ad affrontare la dura battaglia contro la tirannide. Davarus Cole l'aspirante eroe, Brodar Kayne il vecchio Highlander, Jerek il Lupo, Garrett il capo dei ribelli, Vicar l'alchimista, Eremul il Mezzomago, la giovane Sasha e la maga Yllandris rappresentano l'unica speranza di rovesciare il tiranno e riportare la luce nelle terre del pianto.