Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Algernon Algernon 
Mr.Chicago Vedi il profilo utente 
Visitatore Visitatori(49)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania - Mondadori - Bianchi cerchio rosso

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:1029
 
Piace a 12 utenti
Non piace a 1 utente
Media: 7.11
 
N.:   1021
Aquiliade
Somtow SUCHARITKUL (ps. di Somtow Papinian SUCHARITKUL)
     Traduzione: Olivia CROSIO
     Copertina: Karel THOLE
 
Data:   27 Aprile 1986 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   The Aquiliad, 1983
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   130 x 190
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   160
 
 
  Ultima modifica scheda: Lucky 14/09/2018-15:20:28
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Un secolo √® trascorso dalla morte di Giulio Cesare, e Roma non ha certo dormito sui passati allori: i confini del suo impero vanno ora dall'Asia alle Americhe, le sue strade ospitano i primi scoppiettanti carri a motore, le sue prime incredibili navi solcano l'oceano portando meraviglie dal Nuovo Mondo. E' sullo sfondo di questo universo parallelo che il buon Tito Papiniano, duce della XXXIV Legione inviata contro i Parti, fa il suo primo incontro con Aquila, l'indomito capo pellerossa giunto a dare un amichevole aiuto al Grande Padre Bianco di Roma. Un incontro dalle imprevedibili conseguenze, questo √® certo, poich√© finir√† col coinvolgere fra le altre cose una sperduta trib√Ļ di Olmechi, un malefico viaggiatore nel tempo e un'apparente invasione di dischi volanti. Quanto basta, insomma, perch√© questo giovane autore meriti un prestigioso Numero Argento.