Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
waferdi Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Zia Marisa Zia Marisa 
and and 
ciccio ciccio 
Visitatore Visitatori(54)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Narrativa Rusconi - Rusconi

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:102728
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
La torre nera
P. D. JAMES (ps. di Phyllis Dorothy James WHITE)
     Traduzione: Anna SOLINAS
 
Data:   Ottobre 1981 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   The Black Tower, 1975
Note:  
 
Genere:   Libri->Gialli
 
Categoria:   NON FANTASTICO Rilegatura:   Cartonato con sovracoperta
Tipologia:   Principali Dimensioni:   130 x 210
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   336
 
 
  Ultima modifica scheda: Algernon 11/08/2015-14:02:54
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Questo romanzo ripropone al lettore italiano il nome della James, la scrittrice inglese che si e ormai affermata a livello internazionale sia per la capacita di invenzione nell’ambito delle tematiche proprie della letteratura gialla, sia per la qualità della scrittura e il talento di narratrice di razza. La vicenda si svolge nel Dorset, in un palazzotto in riva a un mare fosco e tempestoso, adibito a ricovero per anziani. Anche qui il protagonista e l’ispettore Adam Dalgleish nel consueto ruolo di investigatore apparentemente distaccato ma in realtà acuto e implacabile. Egli saprà sbrogliare l’intricata vicenda che si snoda in un clima di incubi e di apparizioni spettrali secondo la migliore tradizione anglosassone. La James sa fondere infatti con grande intuito narrativo, la tipica tecnica poliziesca — con il consueto sviluppo dell’indagine, delle supposizioni conturbanti, degli episodi che sembrano associarsi e “quadrare” mentre si cancellano a vicenda — all’atmosfera di sinistra tregenda sospesa tra magia e apparenti connotati di realtà che e propria della tradizione inglese. La narrazione ne risulta arricchita e sostenuta da una autentica protratta situazione di suspence. La pagina scritta appare caratterizzata da un’incisività essenziale che tuttavia lascia spazio per la osservazione ironica o per calibrate suggestioni di stampo letterario e si pone cosi su un livello qualitativo affatto comune.