Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Autori
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
tehom tehom 
victory Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Visitatore Visitatori(48)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:
Numero:
Titolo:
Tit.Orig.:
Autore:
Editore:
Trama:
Relazione:
 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania - Mondadori - Bianchi cerchio rosso

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:1026
 
Piace a 3 utenti
Non piace a 3 utenti
Media: 5.75
 
N. Volume:   1018
Titolo:   Gli anni del precursore
Autore:   Philip J. FARMER (ps. di Philip José FARMER)
   Traduzione: Ugo MALAGUTI
   Copertina: Karel THOLE
 
Data Pubbl.:   16 Marzo 1986 ISBN:    non presente
Titolo Orig.:   The Day of Timestop (A Woman a Day), 1960, 1968
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   130 x 190
Contenuto:   Romanzo  N. pagine:   144
 
 
  Ultima modifica scheda: Lucky 14/09/2018-15:14:39
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
La breve guerra batteriologica con le colonie marziane è costata cara alla Terra: sei miliardi di morti, il crollo delle sue superpotenze e l'affermarsi della spietata dittatura teocratica dell'Unione Haijac. L'anno è ora il 2700, e Leif Barker è Primario Chirurgo nel più importante ospedale di Parigi - una delle capitali dell'Unione - ma al tempo stesso è maggiore nel Corpo della Guerra Fredda, il più segreto dei servizi segreti del confinante Stato Libero di Frontiera. Barker è anche l'ispiratore e il principale esecutore del progetto Tarma e Ruggine, teso alla totale destabilizzazione dell'Unione Haijac, ma l'incontro con l'insolito cadavere di una splendida donna in una sala di autopsia è destinato a cambiare in modo radicale il corso della sua duplice esistenza e il precario equilibrio del mondo che lo circonda.