Home Forum
    La Fantascienza e gli altri generi... => La Fantascienza in Generale => Messaggio iniziato da: ciccio il 19 Dicembre 2017, 09:12:42
	

Titolo: Editoriale Elara
Messaggio di: ciccio il 19 Dicembre 2017, 09:12:42

Che ne pensate dell'ultimo editoriale sul sito di Elara ?
A me sembra un po' presuntuoso, del tipo o sei d'accordo con me oppure non sei un appassionato di Fantascienza.
Mi ha un po' irritato.


Titolo: Re:Editoriale Elara
Messaggio di: zecca_2000 il 19 Dicembre 2017, 09:44:59

Beh, in effetti e' vero, si tratta di un editoriale un po' presuntuoso.
tuttavia, e' in linea con la politica di elara/perseo no?
ogni volta si parla di appelli per salvare questa o quella collana, si chiede maggiore impegno ecc.

Io ho scritto piu' volte a Malaguti, dicendo che il momento e' relativamente buono per la Fs in italia, che la Elara "non FS" sta facendo uscire diverse cose, e sembra che stiano andando bene, a sentire elara stessa.
Quello che e' davvero importante ora e' mantenere gli impegni presi.
"memorie di massima sicurezza" ci ha messo quasi un anno a uscire, il nouvo Nova SF, l'82, e' li da anni.

Peggio del peggio, ora Malaguti ha lanciato una campagna di vendita on demand, o come vogliamo chiamarla. Ora, tutti gli appassionati stanno alla finestra per vedere quanto tempo ci mettera' a mandare in stampa dei testi che teoricamente dovevano essere GIA' pronti!!!!!


Titolo: Re:Editoriale Elara
Messaggio di: vinmar il 19 Dicembre 2017, 10:15:16

Non voglio essere volgare e non voglio definire una casa editrice capace di esaurire un libro che non è stato ancora pubblicato. Come pensano di sopravvivere se oltre a definire i propri clienti da sempre o i futuri "Bradipi" non sono capaci di vendere libri. Fosse un sito in cui oltre un elenco di possibili future pubblicazioni ci fosse qualcosa di altro oltre la solita questua per non far chiudere qualcosa che non offre nulla che possa essere comprata allora potresti anche collegarti. Ma ora che mi hanno offeso non mi vendono il libro o i libri che desidero ma a me che me ne frega se falliscono? Al limite un po di sadico piacere alla notizia della loro chiusura potrebbe esserci. Va bè mi farò una ragione di non leggere il penultimo e l'ultimo dei Dumarest... ma andassero a f...


Titolo: Re:Editoriale Elara
Messaggio di: waferdi il 19 Dicembre 2017, 14:38:04

[quote author=Lupo dei Cieli (VinMar)alias Proff. Sassaroli qlnk=board=9&threadid=9104&start;=#100981 date=1513674916]
Va bè mi farò una ragione di non leggere il penultimo e l'ultimo dei Dumarest... ma andassero a f...
[/quote]

Va a finire che me li traduco io e ne regalo qualche copia agli amici [IMG]http://www.uraniamania.com/images/s_rolleyes.gif[/IMG] [IMG]http://www.uraniamania.com/images/s_grin.gif[/IMG]
w.


Titolo: Re:Editoriale Elara
Messaggio di: Nick Parisi il 19 Dicembre 2017, 15:08:58

Vi state riferendo all'editoriale uscito ancora a novembre vero?
A me per esempio fanno specie i continui ritardi delle loro pubblicazioni.....tra tutti quello di "F & SF",adesso dicono che sono pronti i prossimi due numeri- e ne sono contento- però se in una pubblicazione da edicola che in teoria dovrebbe essere mensile, si fa aspettare quasi un anno tra un uscita e l'altra qualcosa non funziona.
Ad ogni modo io "F & SF" continuerò a comprarla e comprerò anche qualche altra cosa della Elara in futuro se mi convincerà, forse però qualcosa da parte loro a livello di comunicazione e di tempi dovrebbe cambiare......


Titolo: Re:Editoriale Elara
Messaggio di: tehom il 19 Dicembre 2017, 21:54:12


Faccio sommessamente notare che in Elara , nel settore libri di SF, ad occuparsi praticamente di tutto è il solo Ugo Malaguti insieme alla moglie.
Credo che solo le traduzioni (non tutte...) e la stampa materiale dei libri siano attività aldilà del suo perimetro.
Il nucleo di collaboratori storici della Peseo credo si sia dissolto 7/8 anni fa quando si sono aggravati ii grossi guai fisici di Malaguti e la Elara di Armando Corridore ha rilevato la Peseo e il suo catalogo.
Non mi stupisce dunque che si accumulino ritardi e disservizi ma, evidentemente, è già un miracolo sopravvivere in queste condizioni, le pre-sales possono piacere o non piacere ma in condizioni estreme come quelle attuali sono evidentemente la risorsa ultima per un settore, quello appunto dei libri di SF di Elara, che viaggia adesso sul filo del rasoio.


Titolo: Re:Editoriale Elara
Messaggio di: zecca_2000 il 20 Dicembre 2017, 07:26:59

[quote author=tehom qlnk=board=9&threadid=9104&start;=#100984 date=1513716852]

Faccio sommessamente notare che in Elara , nel settore libri di SF, ad occuparsi praticamente di tutto è il solo Ugo Malaguti insieme alla moglie.
Credo che solo le traduzioni (non tutte...) e la stampa materiale dei libri siano attività aldilà del suo perimetro.
Il nucleo di collaboratori storici della Peseo credo si sia dissolto 7/8 anni fa quando si sono aggravati ii grossi guai fisici di Malaguti e la Elara di Armando Corridore ha rilevato la Peseo e il suo catalogo.
Non mi stupisce dunque che si accumulino ritardi e disservizi ma, evidentemente, è già un miracolo sopravvivere in queste condizioni, le pre-sales possono piacere o non piacere ma in condizioni estreme come quelle attuali sono evidentemente la risorsa ultima per un settore, quello appunto dei libri di SF di Elara, che viaggia adesso sul filo del rasoio.
[/quote]


In effetti questo è un buon argomento.
D altra parte malaguti non può pensare di fare tutto da solo.
Sembra un problema senza soluzioni


Titolo: Re:Editoriale Elara
Messaggio di: ciccio il 20 Dicembre 2017, 08:43:35

[quote author=tehom qlnk=board=9&threadid=9104&start=0#100984 date=1513716852]

Faccio sommessamente notare che in Elara , nel settore libri di SF, ad occuparsi praticamente di tutto è il solo Ugo Malaguti insieme alla moglie.
Credo che solo le traduzioni (non tutte...) e la stampa materiale dei libri siano attività aldilà del suo perimetro.
Il nucleo di collaboratori storici della Peseo credo si sia dissolto 7/8 anni fa quando si sono aggravati ii grossi guai fisici di Malaguti e la Elara di Armando Corridore ha rilevato la Peseo e il suo catalogo.
Non mi stupisce dunque che si accumulino ritardi e disservizi ma, evidentemente, è già un miracolo sopravvivere in queste condizioni, le pre-sales possono piacere o non piacere ma in condizioni estreme come quelle attuali sono evidentemente la risorsa ultima per un settore, quello appunto dei libri di SF di Elara, che viaggia adesso sul filo del rasoio.
[/quote]

Posso capire le difficolta, posso annettere che il loro standard qualitativo sia alto, ma questo non giustifica certi atteggiamenti, che rischiano di essere controproducenti.
Posso anche aggiungere che con le tecnologie attuali, si riesce praticamente a stampare le copie su ordinazione.


Titolo: Re:Editoriale Elara
Messaggio di: vinmar il 20 Dicembre 2017, 18:15:56

[quote]Posso capire le difficolta, posso annettere che il loro standard qualitativo sia alto, ma questo non giustifica certi atteggiamenti, che rischiano di essere controproducenti.
Posso anche aggiungere che con le tecnologie attuali, si riesce praticamente a stampare le copie su ordinazione.
[/quote]
Fammi capire se ho una pubblicazione di cui conosco abbastanza la diffusione (hai pubblicato l'intera serie) che faccio riduco il numero di volumi cosi incasso di meno?
Parlo dei Dumarest ne hai pubblicato credo l'80% quindi sai quanti ne hai venduti.
Oggi le moderne tecnologie rendono possibile la pubblicazione di quante copie vuoi.



Home Forum | Powered by M.Naldini
© 2002, Naldini M. Tutti I diritti riservati.