Home Forum
    La Fantascienza e gli altri generi... => La Fantascienza in Generale => Messaggio iniziato da: MILES VORKOSIGAN il 28 Aprile 2012, 14:54:34
	

Titolo: COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: MILES VORKOSIGAN il 28 Aprile 2012, 14:54:34

Apro questo topic non sapendo se già esiste in caso verrà chiuso.
Qui potremo commentare i libri che mano a mano vengono letti e vedere se effettivamente ( attraverso una statistica anche se la cosa è soggettiva) siano diciamo non brutti ma insufficienti , sufficienti , discreti o buoni.

Inizio io con l'ultimo letto , Fanteria dello spazio di Robert A. Heinlein

Devo dire che mi è sembrato esplicitamente un libro scritto a favore del militarismo e secondo l'autore contro la democrazia che in un certo senso diciamo rende vili, nei confronti della società, chi la sostiene. E' un buon libro per come è scritto e per il periodo (1959) , poca tecnologia, ma sinceramente non mi sento di dire che sia un capolavoro.
Perlomeno questo è il mio pensiero.

Discreto


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: ansible il 28 Aprile 2012, 19:12:54

[quote author=MILES VORKOSIGAN qlnk=board=5&threadid=6183&start;=#67491 date=1335617674]
Apro questo topic non sapendo se già esiste in caso verrà chiuso.
Qui potremo commentare i libri che mano a mano vengono letti e vedere se effettivamente ( attraverso una statistica anche se la cosa è soggettiva) siano diciamo non brutti ma insufficienti , sufficienti , discreti o buoni.

Inizio io con l'ultimo letto , Fanteria dello spazio di Robert A. Heinlein

Devo dire che mi è sembrato esplicitamente un libro scritto a favore del militarismo e secondo l'autore contro la democrazia che in un certo senso diciamo rende vili, nei confronti della società, chi la sostiene. E' un buon libro per come è scritto e per il periodo (1959) , poca tecnologia, ma sinceramente non mi sento di dire che sia un capolavoro.
Perlomeno questo è il mio pensiero.

Discreto
[/quote]
Senza dubbio Heinlein presenta ai lettori una visione della società fondamentalmente misantropa e anti-libertaria.

Il protagonista è un cadetto un pò ribelle che mano mano impara che le guerre sono inevitabili, che l'esercito ha sempre ragione, che il suo dovere è di obbedire alle regole e proteggere la razza umana contro la minaccia aliena.
Una visione piuttosto ingenua che ricorda molto il reaganismo, e che è molto vicina al personaggio di Big John Maclean in [I]Berretti verdi[/I].

Nonostante tutto il romanzo contiene anche elementi molto innovativi per l'epoca, ad esempio il protagonista del romanzo è un filippino e c'è assoluta parità di diritti fra uomini e donne.

Personalmente considero molto più reazionario [I]Terrore dalla sesta luna[/I], dove la metafora anticomunista è davvero troppo esplicita, suscitando un senso di fastidio.

Particolare interessante: [I]Straniero in terra straniera[/I] è il romanzo che Heinlein abbandonò per dedicarsi alla stesura di [I]Fanteria dello spazio[/I]. L'opera venne poi ripresa e completata nel 1961, influenzando non poco la la gioventù del flower power.

Un saluto da ansible

P.S.
Vorrei far presente che [I]Fanteria dello spazio[/I] non può essere considerato uno juvenile, la collaborazione con lo Scribner's Magazine (pubblicazione per ragazzi) finì proprio a causa del romanzo, che fu poi dato alle stampe da Putnams nel 1959.


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: DarkHorseman il 28 Aprile 2012, 20:52:42

credo che una sezione commenti nella scheda libro ed una sezione "autori" dove commentare le opere dei vari scrittori siano sufficienti


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: MILES VORKOSIGAN il 28 Aprile 2012, 21:42:58

Il commento nella scheda libro credo sia dato da una sola critica, qui c'e' l'impressione di tutti i forumisti che lo leggono ed esprimono il loro parere.
Per quanto riguarda la sezione autori credo si parli delle opere totali e dell'autore stesso.
Se non vuoi postare in questo topic non ti obbliga nessuno.


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: Arne Saknussemm il 02 Maggio 2012, 19:54:27

[quote author=MILES VORKOSIGAN qlnk=board=5&threadid=6183&start=0#67503 date=1335642178]
Il commento nella scheda libro credo sia dato da una sola critica, qui c'e' l'impressione di tutti i forumisti che lo leggono ed esprimono il loro parere.
Per quanto riguarda la sezione autori credo si parli delle opere totali e dell'autore stesso.

[/quote]

In realtà proprio perchè il db permette di esprimere giudizi ma non consente uno scambio di opinioni, un anno fà circa fu "varata" la possibilità di aprire un topic specifico per un dato romanzo nella sezione "La fantascienza in generale".
Molto attiva in questo senso fù Scubamanu...
Si puo' inoltre chiedere a chi di dovere di Linkare il topic alla scheda libro nel db (come è stato fatto in diversi casi), perchè altrimenti a distanza di tempo il topic potrebbe non essere visibile o qualcuno potrebbe aprire un nuovo topic per un romanzo che già ha il suo topic.

Qui un topic del genere:
[URL=http://www.uraniamania.com/forum.php?board=9&action=display&threadid=5510]http://www.uraniamania.com/forum.php?board=9&action=display&threadid=5510[/URL]


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: MILES VORKOSIGAN il 06 Maggio 2012, 18:24:19

GLI DEI INVISIBILI DI MARTE, di Ian Watson , qui ci troviamo di fronte ad una opera sufficiente (imho) dove il misticismo , l'io interiore e lo sfondo politico degli anni 70 , ( il libro è del 1977) mettono insieme 300 pagine circa.
Il libro si snoda su due storie , quella degli astronauti in missione verso marte e di Julio un campesinos di un piccolo villaggio della bolivia, il tutto condito da questi esseri marziani sotto forma di batteri che si impossessano del corpo di chi ne viene infettato e nella mente dell'autore ne aumentano lo sviluppo evolutivo. L'autore avrebbe potuto benissimo portare avanti una sola storia, quella degli astronauti , molto probabilmente l'inserimento della seconda era la necessità di illustrare lo stato geopolitico del momento, la guerra fredda USA/URSS.
Non avendo letto nulla di questo autore credo che il libro sia da annoverare fra le opere minori di Watson.

Voto : Sufficiente


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: MILES VORKOSIGAN il 12 Maggio 2012, 00:03:00

IL MONDO DEI BERSERKER -1967- di Fred Saberhagen , ho trovato questo libro di una semplicità assoluta, scorre senza problemi, il libro è costituito da diversi racconti che si ricollegano fra loro, l'autore rende bene ciò che scrive e ti immergi nella storia con facilità , gli sfondi della natura umana vengono messi in risalto con una narrazione potente , forse un po grezza, devo dire che potrebbe aver dato spunto tranquillamente a chi ha inventato TERMINATOR .

Voto 7


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: DarkHorseman il 12 Maggio 2012, 11:05:27

esiste uin topic per "gli dei invisibili di marte"

[URL=http://www.uraniamania.com/forum.php?board=6&action=display&threadid=6127#bot]http://www.uraniamania.com/forum.php?board=6&action=display&threadid=6127#bot[/URL]

continuo a non capire questo topic...


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: MILES VORKOSIGAN il 12 Maggio 2012, 15:34:43

Commento alla lettura, il titolo parla da se, ogni libro che leggerò , lo commenterò su questo topic dando le mie impressioni sul libro letto, chi voglia fare come me, risponde o commenta un nuovo libro. Non si può capire tutto quello che esiste nell'universo altrimenti saremmo tutti Dei, se poi Uraniamania mi dice, che chiuderà questo topic perchè è inutile mi adeguerò di conseguenza, fino ad allora non esigo che tu capisca tutto quello che gli altri fanno.


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: DarkHorseman il 12 Maggio 2012, 15:59:51

Non prendere a male ciò che dico...il mio unico interesse è che il forum funzioni bene.

Siamo già in pochi a commentare (una decina e poco più) e se i commenti si disperdono in una marea di topic alla fine diventa tutto inutile...

come fà un utente x a leggere i commenti di un dato libro se questi sono celati in un topic il cui titolo non lascia intuire di cosa si parla? come si fa a commentare in maniera costruttiva in un topic in cui si parla di 10 o 100 libri contemporaneamente e i cui commenti si perderanno inevitabilmente fra pagine e pagine man mano che si va avanti?
a che serve aumentare inutilmente il numero di topic che già di per se sono scarsamente partecipati dagli utenti?
Dove andiamo a finire se ognuno apre un topic di commento personale?

Come già ti ho detto (e ha ribadito Arne) esite una sezione autore dove commentare sia l'autore nel suo complesso che i suoi singoli romanzi, una sezione commenti nella scheda libro e in più la possibilità di aprire un topic intestato ad uno specifico libro (anche se secondo me dovrebbe confluire tutto nella sezione autori per avere un database funzionale e organico dei commenti)

Credo che i commenti abbiano una fondamentale funzione "sociale" di indirizzare le persone alla lettura, sopratutto le meno esperte, e perchè no, magari attirare nuovi utenti che vedono in essi un motivo in più per frequentare il sito..e non per l'ego di chi scrive

Su una cosa siamo d'accordo....quello che ti ho detto io te lo doveva dire qualche amministratore.


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: MILES VORKOSIGAN il 12 Maggio 2012, 16:13:38

Tu pensi che io apra un topic per esaltare il mio ego ???? Tu pensi che io sia in questo forum per darmi delle arie su ciò che ho letto???? Faresti bene a pesare bene le parole prima di postare.


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: DarkHorseman il 12 Maggio 2012, 17:05:25

non riesco a pensare ad altri motivi per cui uno debba aprire un topic personale invece di fare come tutti gli altri...

poi come succede di solito anzichè rispondere al post precedente ed al suo contenuto generale ti sei soffermato su un aspetto marginale di ciò che ho detto e che non centra nulla con il ragionamento in se

vuoi che mi rimangi la questione dell'ego? ok...ma il resto del ragionamento rimane


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: PabloE il 12 Maggio 2012, 17:09:58

[quote author=DarkHorseman qlnk=board=5&threadid=6183&start=0#67995 date=1336835125]
non riesco a pensare ad altri motivi per cui uno debba aprire un topic personale invece di fare come tutti gli altri...
[/quote]

vabbè pure arne si è fatto un topic personale alla fine, anche maxpullo ha la sua "rubrica", attilio ha creato persino un intero universo [IMG]http://www.uraniamania.com/images/s_grin.gif[/IMG]


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: DarkHorseman il 12 Maggio 2012, 17:31:52

[quote author=Andy Dufresne qlnk=board=5&threadid=6183&start=0#67996 date=1336835398]
[quote author=DarkHorseman qlnk=board=5&threadid=6183&start=0#67995 date=1336835125]
non riesco a pensare ad altri motivi per cui uno debba aprire un topic personale invece di fare come tutti gli altri...
[/quote]

vabbè pure arne si è fatto un topic personale alla fine, anche maxpullo ha la sua "rubrica", attilio ha creato persino un intero universo [IMG]http://www.uraniamania.com/images/s_grin.gif[/IMG]
[/quote]

Tutte le cose che hai citato non sono duplicazioni di una cosa che già esiste.....la cosa è stata fatta notate con educazione sia da me che da arne e mile se n'è sbattuto altamente (ovviamente se le stesse cose fossero state dette da altri i toni di risposta sarebbero stati ben diversi)

maxpullo e attilio curano delle proprie rubriche e arne più che altro chiede consigli per la lettura e gli acquisti

cmq fate come volete...visto che importa solo a me si vede che non è poi cosi importante.


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: MILES VORKOSIGAN il 12 Maggio 2012, 19:02:50

Parli parli ma non accendi il cervello, non c'e' scritto COMMENTO ALLA LETTURA DI MILES VORKOSIGAN, è solo commento alla lettura quindi non è un topic personale anzi tutt'altro , perchè attraverso questo topic volevo sentire i commenti di tutti i forumisti sui libri letti e leggere i commenti su un libro che io non avessi ancora letto.
Cmq, basta con questa polemica, che l'amministrazione chiuda questo topic e buonanotte ai suonatori. Quando dovrò comprare un libro chiederò come ho fatto sino ad ora.


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: gretana il 12 Maggio 2012, 19:52:33

Se vuoi scrivere fallo, commenta,esalta, distruggi.
Siamo tutti qui per giocare.
Io commento poco essendo negata ma mi piace leggere i commenti altrui.


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: wawawa il 12 Maggio 2012, 20:02:43

scrivi scrivi io leggo sempre gli il topic di Arne e di MaxPullo! [IMG]http://www.uraniamania.com/editor/smileys/YahooIM/6.gif[/IMG]


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: DarkHorseman il 12 Maggio 2012, 20:17:19

[quote author=MILES VORKOSIGAN qlnk=board=5&threadid=6183&start=0#68002 date=1336842170]
Parli parli ma non accendi il cervello, non c'e' scritto COMMENTO ALLA LETTURA DI MILES VORKOSIGAN, è solo commento alla lettura quindi non è un topic personale anzi tutt'altro , perchè attraverso questo topic volevo sentire i commenti di tutti i forumisti sui libri letti e leggere i commenti su un libro che io non avessi ancora letto.
Cmq, basta con questa polemica, che l'amministrazione chiuda questo topic e buonanotte ai suonatori. Quando dovrò comprare un libro chiederò come ho fatto sino ad ora.
[/quote]

Parli parli ma non rispondi mai in maniera pertinente (non hai risposto ad una e dico una delle argomentazioni che ti ho esposto) e non hai ancora capito quello che volevo dire io oppure arne...ed il tuo offendere la dice lunga sulle tue ragioni

L'hai messa sul piano personale fin da principio e non ha capito nulla di quello che ti è stato detto...come al solito appena uno viene contraddetto anzichè discutere in maniera costruttiva si scatena il dodicenne che è in lui...è sempre un piacere!

Saluti


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: MILES VORKOSIGAN il 12 Maggio 2012, 20:37:49

Hai raggiunto il risultato stai tranquillo.


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: maxpullo il 12 Maggio 2012, 21:26:04

Ragazzi, ora basta per cortesia.

Non c'è nessuna regola esplicita o implicita di Urania Mania che vieti a Miles di aprire un thread con i suoi commenti così come hanno fatto Arne ed il sottoscritto a suo tempo.
Personalmente sono contrario al fatto che i libri vengano commentati SOLO nel forum e che la valutazione di un utente non rimanga "di corredo" alla scheda del libro, ma è una mia opinione e non la legge di Urania Mania, quindi se Miles ha piacere di far così nessuno ha il diritto di impedirglielo.
Diverso è il discorso riguardante insulti più o meno velati e polemiche off topic che sono inammissibili non sono qui su Urania Mania ma su tutti i forum pubblici: vi invito a rileggere i vostri ultimi interventi ed a considerare seriamente l'ipotesi di autocensurarvi.


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: MILES VORKOSIGAN il 12 Maggio 2012, 21:33:57

Mi dispiace sia uscita fuori una sorta di diatriba, come ho già detto si puo tranquillamente chiudere il topic, da parte mia non verrà più utilizzato.

Scusate


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: AgenteD il 12 Maggio 2012, 22:39:54


No,spero che il topic non venga chiuso. Ho capito sin dall'inizio le intenzioni di Miles, magari chiamiamolo "Commenti alle letture", e buona notte ai... Lettori!


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: bibliotecario il 12 Maggio 2012, 22:58:24

[quote author=MILES VORKOSIGAN qlnk=board=5&threadid=6183&start=15#68011 date=1336851237]
Mi dispiace sia uscita fuori una sorta di diatriba, come ho già detto si puo tranquillamente chiudere il topic, da parte mia non verrà più utilizzato.

Scusate
[/quote]

Caro Miles,
Con tal nickname non è che puoi mollare alla prima avversità [IMG]http://www.uraniamania.com/images/s_grin.gif[/IMG]

Scusa la battuta, da amante del ciclo della Bujold non ho potuto farne a meno.

Ci tenevo qui a dirti, nelle vesti ufficiali di amministratore del sito che se fin d'ora non è stato chiuso il Thread o non hai ricevuto messaggio privato da un amministratore in tal senso, non hai nessun motivo di auto censurarti.
Qui su Um non siamo pochi e non si può essere tutti daccordo, l'opinione dell'utente Darkhorseman, vale esattamente quanto la tua e non gli devi se non per cortesia nessuna spiegazione sulle tue motivazioni.
Lui sempre per cortesia e buon senso, una volta esposto il suo dissenso, non avrebbe dovuto insistere, almeno qui su UM è un suo difetto piuttosto fastidioso.
Il tuo Thread è stato letto 316 volte a oggi, evidentemente a qualcuno interessa, se ti va continua, se non ti va libero di smettere, quello che mi darebbe dispiacere è che tu smettessi perchè Darkhorseman non capisce l'utilità del tuo Topic o il semplice piacere di postarlo.
Un saluto,
Biblio.


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: ergo il 13 Maggio 2012, 07:02:33

Ma dopo questa discussione è scappato il ban oppure qualcuno ha premuto (tanto per usare un termine alla Max) " il tasto di fine di mondo " ?


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: maxnaldo il 14 Maggio 2012, 14:22:37

ah, che bello ragazzi, era tanto che non frequentavo il forum e sinceramente mi era mancata quest'aria serena e totalmente priva di polemiche che possiamo sempre trovare su UM.

oh, se c'è da fare a botte chiamatemi eh ? Una bella rissa come ai vecchi tempi !!!

[IMG]http://www.uraniamania.com/images/s_grin.gif[/IMG]


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: wawawa il 14 Maggio 2012, 14:38:32

Cominciate a spedire qualcuno nelle celle che si muore di fame! [IMG]http://uraniamania.com/editor/smileys/YahooIM/38.gif[/IMG]


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: bibliotecario il 14 Maggio 2012, 14:48:56

Nessun "tasto di fine di mondo" è stato premuto, fortunatamente.
Purtroppo per Maxnaldo che sperava di rivivere i vecchi tempi, nessuna rissa all'orizzonte, Darkhorseman ha premuto il suo tasto di autodistruzione e probabilmente ora sarà a creare l'ennesima assurda polemica su qualche altro sito...
poveri loro.


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: Arne Saknussemm il 14 Maggio 2012, 18:39:22

[quote author=Arne Saknussemm qlnk=board=5&threadid=6183&start=0#67613 date=1335981267]
[quote author=MILES VORKOSIGAN qlnk=board=5&threadid=6183&start=0#67503 date=1335642178]
[B]Il commento nella scheda libro credo sia dato da una sola critica, qui c'e' l'impressione di tutti i forumisti che lo leggono ed esprimono il loro parere. [/B]
Per quanto riguarda la sezione autori credo si parli delle opere totali e dell'autore stesso.

[/quote]

In realtà proprio perchè il db permette di esprimere giudizi ma non consente uno scambio di opinioni, un anno fà circa fu "varata" la possibilità di aprire un topic specifico per un dato romanzo nella sezione "La fantascienza in generale".
Molto attiva in questo senso fù Scubamanu...
Si puo' inoltre chiedere a chi di dovere di Linkare il topic alla scheda libro nel db (come è stato fatto in diversi casi), perchè altrimenti a distanza di tempo il topic potrebbe non essere visibile o qualcuno potrebbe aprire un nuovo topic per un romanzo che già ha il suo topic.

Qui un topic del genere:
[URL=http://www.uraniamania.com/forum.php?board=9&action=display&threadid=5510]http://www.uraniamania.com/forum.php?board=9&action=display&threadid=5510[/URL]


[/quote]

Ciò che qualche giorno fa scrissi era dettato solo e soltanto da una considerazione: l'intento che lo stesso Miles si proponeva (vedi quote).

Il db è statico (ma fondamentale) i commenti invece potrebbero vivere di botta e risposta.
Ma serve una logica (e credo...sono sicuro... che Darkhorseman volesse ribadire proprio questo!).
Mi spiego: sicuramente leggero' "Fanteria dello spazio"...è in coda [IMG]http://www.uraniamania.com/editor/smileys/YahooIM/10.gif[/IMG] ... ma come potro', ad esempio tra un anno, ricordare che "Fanteria" è stato commentato nel topic commenti alla lettura ?? Come potro' confrontarmi con chi invece ha gia letto il romanzo ed espresso il suo parere ?? Come si fa ad interagire?
Senza accennare poi al fatto che nel suddetto anno saranno stati commentati 100 e piu libri , sempre nel topic commentO allA letturA, e che per verificare se ricordo bene e se davvero c'è un commento a "Fanteria" dovrei riguardarmi decine di pagine....

Io ho aperto un topic con le mie impressioni personali e ne dichiarai chiaramente gli intenti: è un mio personalissimo diario alle letture e non solo (copio informazioni che mi interessano come i romanzi sui viaggi nel tempo o un certo post sperduto in chissà quale topic che voglio consultare con facilità...etc.) ed il tutto l'ho fatto a mio uso e consumo, se poi qualcuno ha piacere a leggerlo...benissimo...fa piacere pure a me. E mi fa piacere anche quando ricevo post di risposta ad argomenti che ho toccato.
Ma fondamentalmente è una cosa che serve A ME.
E notare: ogni commento inserito nel mio topic è copiato anche nel db di UM, nella relativa scheda libro(se esiste) e nel topic "Autori" , se la cosa è pertinente. Riportato poi anche ne "Gli imperdibili della SF".

Tutta questa solfa per dire che se questo topic è un tuo "diario di lettura"...bèh, niente da dire.
Se il tuo intento è invece quello riportato da te nel primo post di questo topic... allora siamo un pò fuori strada, ti allontani dal tuo stesso intento.
Intervengo non perchè qualcosa mi disturba e voglio essere polemico, ma perchè noi pochi utenti attivi dovremmo fare di tutto per rendere più vivo e fruibile il forum.
E dire "se va bene agli amministratori fallo, che ti frega", non è certo costruttivo... è scontato !
Perciò inutile prendersela... io non me la sono certo presa per l'indifferenza dimostrata verso un'opinione CHE ERA STATA CHIESTA.

P.S. Mi dispiace vedere Darkhorseman "visitatore", è un appassionato che anima il forum e (non voglio entrare in giudizi su persone e modi...non mi riguardano) in questo caso mi pare abbia espresso opinioni più che sensate.


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: ansible il 14 Maggio 2012, 22:00:15

[quote author=Arne Saknussemm qlnk=board=5&threadid=6183&start;=#68086 date=1337013562]
[...]
P.S. Mi dispiace vedere Darkhorseman "visitatore", è un appassionato che anima il forum e (non voglio entrare in giudizi su persone e modi...non mi riguardano) in questo caso mi pare abbia espresso opinioni più che sensate.
[/quote]
Dispiace anche a me, nonostante una certa spigolosità negli interventi, peraltro solo in alcune occasioni, le sue argomentazioni erano sempre valide e spero vivamente che ci ripensi e torni tra noi.
Un saluto da ansible


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: maxpullo il 14 Maggio 2012, 22:43:17

[quote author=Arne Saknussemm qlnk=board=5&threadid=6183&start=15#68086 date=1337013562]

P.S. Mi dispiace vedere Darkhorseman "visitatore", è un appassionato che anima il forum e (non voglio entrare in giudizi su persone e modi...non mi riguardano) in questo caso mi pare abbia espresso opinioni più che sensate.
[/quote]


Perfettamente d'accordo con te e con ansible.
Non mi vergogno a dire che ci sono rimasto male e che mi mancheranno i suoi interventi, forse spesso sopra le righe e un po' coloriti, ma raramente banali.


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: MILES VORKOSIGAN il 15 Maggio 2012, 14:35:53

Ma cosa è successo a Darkhorseman ??? che vuol dire visitatore?? me lo chiedevo anche per Marben che ultimamente lo vedo postare solo come visitatore che si sono tolti dal sito come registrati???? se è cosi è solo colpa mia per Dark, mi dispiace, faccio un appello a Dark, ti chiedo scusa ma rientra , non voglio che per colpa mia una persona debba uscire e rimanere isolato in questa maniera, dai Dark, mettiamoci una pietra sopra.


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: PabloE il 15 Maggio 2012, 17:55:37

[quote author=ansible qlnk=board=5&threadid=6183&start=15#68098 date=1337025615]
[quote author=Arne Saknussemm qlnk=board=5&threadid=6183&start;=#68086 date=1337013562]
[...]
P.S. Mi dispiace vedere Darkhorseman "visitatore", è un appassionato che anima il forum e (non voglio entrare in giudizi su persone e modi...non mi riguardano) in questo caso mi pare abbia espresso opinioni più che sensate.
[/quote]
Dispiace anche a me, nonostante una certa spigolosità negli interventi, peraltro solo in alcune occasioni, le sue argomentazioni erano sempre valide e spero vivamente che ci ripensi e torni tra noi.
[/quote]


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: miky1 il 16 Maggio 2012, 09:03:33

[quote author=MILES VORKOSIGAN qlnk=board=5&threadid=6183&start=0#67750 date=1336321459]
GLI DEI INVISIBILI DI MARTE, di Ian Watson , qui ci troviamo di fronte..... .

Non avendo letto nulla di questo autore credo che il libro sia da annoverare fra le opere minori di Watson.

Voto : Sufficiente
[/quote]

Solo per comprendere ... se non hai letto nulla di questo autore, come puoi annoverare questo libro "fra le opere minori di Watson"!?

CM


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: maxpullo il 16 Maggio 2012, 11:46:09

[quote author=miky1 qlnk=board=5&threadid=6183&start=30#68164 date=1337151813]
[quote author=MILES VORKOSIGAN qlnk=board=5&threadid=6183&start=0#67750 date=1336321459]
GLI DEI INVISIBILI DI MARTE, di Ian Watson , qui ci troviamo di fronte..... .

Non avendo letto nulla di questo autore credo che il libro sia da annoverare fra le opere minori di Watson.

Voto : Sufficiente
[/quote]

Solo per comprendere ... se non hai letto nulla di questo autore, come puoi annoverare questo libro "fra le opere minori di Watson"!?

CM
[/quote]


Interessante riflessione.
Non avendo letto nemmeno io alcun libro dell'autore azzardo una possibile interpretazione di quel "credo che".
Visti i commenti inseriti per il romanzo in questione molto probabilmente "ci si augura" che questa sia un'opera minore; nel caso contrario, ove cioè si desse per assunto che GLI DEI INVISIBILI DI MARTE sia la sua opera più rappresentativa, sorgerebbero fieri dubbi sulla necessità di veder pubblicato e tradotto un qualsiasi altro romanzo di Watson...
Difficile trovare altri libri che abbiano avuto un siffatto coro di pareri negativi... forse solo Retief...
[IMG]http://www.uraniamania.com/editor/smileys/YahooIM/39.gif[/IMG]


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: nebram il 16 Maggio 2012, 13:27:10

Ragazzi, l'alter ego palindromo mi dice di essere un po' perplesso di fronte a questo tipo di giudizi...Watson è stato ed è tuttora uno dei pochi scrittori di fs veramente speculativi e ricchi di [B]idee[/B]. Idee a volte un po' stravaganti ma spesso suggestive e intriganti. Inoltre, fattore non secondario, sa anche [B]scrivere. [/B]Certo, qualche puttanata (tipo "L'anno dei dominatori") gli è scappata, ma sono inezie rispetto alle puttanate cosmiche tirate fuori da ben più celebrati nomi...è anche e soprattutto un notevolissimo autore di short stories, con ben nove antologie all'attivo in patria, ed una soltanto pubblicata qui da noi. il libro in oggetto non è un capolavoro ma non è neanche malvagio, tra l'altro è uno dei più lineari e semplici da seguire come trama. Vedendo poi che si incensano delle puttanate veramente cosmiche, tipo il recente romanzetto di Resnick o il mediocrissimo Steele dell'anno scorso, un dubbio sorge nella mente del palindromo: ma non sarà che la fs [B]vera[/B], quella che osa anche pensare e proporre visioni nuove e originali e che non si accontenta dei soliti logori schemini da space-opera di 70 anni fa, non vi piace?

Un saluto dall'universo NPMS.


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: Arne Saknussemm il 16 Maggio 2012, 16:55:18

[quote author=nebram qlnk=board=5&threadid=6183&start=30#68177 date=1337167630]
Ragazzi, l'alter ego palindromo mi dice di essere un po' perplesso di fronte a questo tipo di giudizi...Watson è stato ed è tuttora uno dei pochi scrittori di fs veramente speculativi e ricchi di [B]idee[/B]. Idee a volte un po' stravaganti ma spesso suggestive e intriganti. Inoltre, fattore non secondario, sa anche [B]scrivere. [/B]Certo, qualche puttanata (tipo "L'anno dei dominatori") gli è scappata, ma sono inezie rispetto alle puttanate cosmiche tirate fuori da ben più celebrati nomi...è anche e soprattutto un notevolissimo autore di short stories, con ben nove antologie all'attivo in patria, ed una soltanto pubblicata qui da noi. il libro in oggetto non è un capolavoro ma non è neanche malvagio, tra l'altro è uno dei più lineari e semplici da seguire come trama. Vedendo poi che si incensano delle puttanate veramente cosmiche, tipo il recente romanzetto di Resnick o il mediocrissimo Steele dell'anno scorso, un dubbio sorge nella mente del palindromo: ma non sarà che la fs [B]vera[/B], quella che osa anche pensare e proporre visioni nuove e originali e che non si accontenta dei soliti logori schemini da space-opera di 70 anni fa, non vi piace?

Un saluto dall'universo NPMS.
[/quote]



Ecco fatto .... come far venire voglia di leggere un romanzo !!


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: MILES VORKOSIGAN il 16 Maggio 2012, 17:08:17

Io parlo sempre a mio modesto parere , non ho bocciato il libro altrimenti avrei dato un voto negativo, il commento alla lettura è un commento di ogni lettore, è possibile che un lettore lo trovi interessante ed un altro invece no,questa è stata la mia impressione su GLI DEI INVISIBILI DI MARTE, il fatto di aver detto che sia da annoverare fra le opere minori è semplicemente per non sminuire l'autore che sicuramente avrà scritto libri molto più interessanti, ma a me , dico , A ME , è parsa una opera non di successo. Per esempio, FANTERIA DELLO SPAZIO , A ME , non ha fatto alcun effetto, mi è parso sinceramente monotono e non quel capolavoro che gran parte dei forumisti hanno commentato.
Non dovete ogni volta criticare con malizia ciò che un altro forumista esprime, non siamo tutti uguali.
Grazie Maxpullo per aver compreso , eppure parlo in italiano, sicuramente mi esprimo male.


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: attiliosfunel il 16 Maggio 2012, 17:20:18

[quote author=Arne Saknussemm qlnk=board=5&threadid=6183&start;=#68192 date=1337180118]
[quote author=nebram qlnk=board=5&threadid=6183&start=30#68177 date=1337167630]
Ragazzi, l'alter ego palindromo mi dice di essere un po' perplesso di fronte a questo tipo di giudizi...Watson è stato ed è tuttora uno dei pochi scrittori di fs veramente speculativi e ricchi di [B]idee[/B]. Idee a volte un po' stravaganti ma spesso suggestive e intriganti. Inoltre, fattore non secondario, sa anche [B]scrivere. [/B]Certo, qualche puttanata (tipo "L'anno dei dominatori") gli è scappata, ma sono inezie rispetto alle puttanate cosmiche tirate fuori da ben più celebrati nomi...è anche e soprattutto un notevolissimo autore di short stories, con ben nove antologie all'attivo in patria, ed una soltanto pubblicata qui da noi. il libro in oggetto non è un capolavoro ma non è neanche malvagio, tra l'altro è uno dei più lineari e semplici da seguire come trama. Vedendo poi che si incensano delle puttanate veramente cosmiche, tipo il recente romanzetto di Resnick o il mediocrissimo Steele dell'anno scorso, un dubbio sorge nella mente del palindromo: ma non sarà che la fs [B]vera[/B], quella che osa anche pensare e proporre visioni nuove e originali e che non si accontenta dei soliti logori schemini da space-opera di 70 anni fa, non vi piace?

Un saluto dall'universo NPMS.
[/quote]



Ecco fatto .... come far venire voglia di leggere un romanzo !!
[/quote]
Sarà... ma sullo "scrivere" ho dei dubbi. Eppure mi sono sorbito i più sperimentali romanzi di Garcia Marquez ([I]L'autunno del patriarca[/I] con un punto ogni 35 pagine in media), Guimaraes Rosa e altri. Amo scrittori cerebrali, anche di fs, tipo Lafferty, Malzberg etc. Ma [B]mai[/B], ripeto [B]mai[/B], che sia riuscito a finire uno solo dei romanzi di Watson. E giuro di averci provato una decina di volte almeno. [IMG]http://www.uraniamania.com/editor/smileys/YahooIM/31.gif[/IMG]


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: nebram il 16 Maggio 2012, 17:32:50

[quote author=attiliosfunel qlnk=board=5&threadid=6183&start=30#68195 date=1337181618]
[



Sarà... ma sullo "scrivere" ho dei dubbi. Eppure mi sono sorbito i più sperimentali romanzi di Garcia Marquez ([I]L'autunno del patriarca[/I] con un punto ogni 35 pagine in media), Guimaraes Rosa e altri. Amo scrittori cerebrali, anche di fs, tipo Lafferty, Malzberg etc. Ma [B]mai[/B], ripeto [B]mai[/B], che sia riuscito a finire uno solo dei romanzi di Watson. E giuro di averci provato una decina di volte almeno. [IMG]http://www.uraniamania.com/editor/smileys/YahooIM/31.gif[/IMG]
[/quote]

Per scrivere, sa scrivere eccome, ma non è facile da tradurre. The Martian Inca beneficia della traduzione dell'ottimo Salvatore Proietti, un'autentico e serio intellettuale prestato alla fs, non tutti gli altri libri hanno avuto la stessa sorte. Quanto poi al sorbirsi L'autunno del patriarca o Grande Sertao e non riuscire a leggere Watson (molto più potabile) che te devo dì, sono affinità e idiosincrasie personali, non siamo tutti uguali.


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: attiliosfunel il 16 Maggio 2012, 20:20:52

[quote author=nebram qlnk=board=5&threadid=6183&start;=#68197 date=1337182370]
[quote author=attiliosfunel qlnk=board=5&threadid=6183&start=30#68195 date=1337181618]
[



Sarà... ma sullo "scrivere" ho dei dubbi. Eppure mi sono sorbito i più sperimentali romanzi di Garcia Marquez ([I]L'autunno del patriarca[/I] con un punto ogni 35 pagine in media), Guimaraes Rosa e altri. Amo scrittori cerebrali, anche di fs, tipo Lafferty, Malzberg etc. Ma [B]mai[/B], ripeto [B]mai[/B], che sia riuscito a finire uno solo dei romanzi di Watson. E giuro di averci provato una decina di volte almeno. [IMG]http://www.uraniamania.com/editor/smileys/YahooIM/31.gif[/IMG]
[/quote]

Per scrivere, sa scrivere eccome, ma non è facile da tradurre. The Martian Inca beneficia della traduzione dell'ottimo Salvatore Proietti, un'autentico e serio intellettuale prestato alla fs, non tutti gli altri libri hanno avuto la stessa sorte. Quanto poi al sorbirsi L'autunno del patriarca o Grande Sertao e non riuscire a leggere Watson (molto più potabile) che te devo dì, sono affinità e idiosincrasie personali, non siamo tutti uguali.
[/quote]
Beh, mi fa piacere vedere che conosci l'incredibile capolavoro di Guimaraes Rosa. L'ho letto due volte!! [IMG]http://www.uraniamania.com/editor/smileys/YahooIM/8.gif[/IMG]


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: nebram il 16 Maggio 2012, 21:26:15

[quote author=attiliosfunel qlnk=board=5&threadid=6183&start=30#68210 date=1337192452]
Beh, mi fa piacere vedere che conosci l'incredibile capolavoro di Guimaraes Rosa. L'ho letto due volte!! [IMG]http://www.uraniamania.com/editor/smileys/YahooIM/8.gif[/IMG]
[/quote]

Of course...tornando a Watson, è stato forse il primo a capire cosa stesse combinando Philip K. Dick. Certi romanzi, come Miracle Visitors (La doppia faccia degli UFO) sono
tremendamente ambigui, un gioco di specchi e inganni degni del miglior Dick. Come scrittore
ha una prosa molto particolare e molto originale, ricca di sfumature, difficile da rendere adeguatamente in italiano.

The embedding, il suo primo romanzo, venne lodato da Ballard, che non è cosa da poco. L
o definì: "l'unico vero scrittore di idee della fs inglese". Insomma, tanto malaccio non è.











Saluti dal NPMS.


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: carmino il 02 Gennaio 2013, 11:18:06


Che bel topic!

Allora, il mio primo Urania Collezione, letto a cavallo tra 2012-2013, è [I]La fanteria dello sazio [/I]di Robert A. Heinlein. Praticamente il romanzo con cui si apre questo topic! :D

Inizio con il dire che il romanzo non è per me un capolavoro, né un ottimo romanzo. L'ho trovato solo un buon romanzo. Sarà che ho iniziato con il romanzo sbagliato (militarista al cento per cento; accusato, addirittura, di apologia di fascismo - [SIZE=1]e a ragione![SIZE=2]), sarà che verso la fine è diventato un po' noioso; non so...
Ho comunque capito grazie a questo libro di amare la SF, perché leggere un libro del genere in una settimana non è da me... credetemi: quando un romanzo non mi piace non lo leggo!

Comunque non voglio fare il critico letterario, non ne sono capace, soprattutto in tema di SF di cui conosco ancora molto poco; voglio solo esprimere le mie sensazioni e i miei pensieri riguardo le letture Urania, così che voi più esperti magari possiate dire la vostra (magari dico baggianate assurde!).[/SIZE][/SIZE]


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: Arne Saknussemm il 02 Gennaio 2013, 12:02:47

[quote author=carmino qlnk=board=9&threadid=6183&start=30#73485 date=1357121886]

Che bel topic!

Allora, il mio primo Urania Collezione, letto a cavallo tra 2012-2013, è [I]La fanteria dello sazio [/I]di Robert A. Heinlein. Praticamente il romanzo con cui si apre questo topic! :D

Inizio con il dire che il romanzo non è per me un capolavoro, né un ottimo romanzo. L'ho trovato solo un buon romanzo. Sarà che ho iniziato con il romanzo sbagliato (militarista al cento per cento; accusato, addirittura, di apologia di fascismo - [SIZE=1]e a ragione![SIZE=2]), sarà che verso la fine è diventato un po' noioso; non so...
Ho comunque capito grazie a questo libro di amare la SF, perché leggere un libro del genere in una settimana non è da me... credetemi: quando un romanzo non mi piace non lo leggo!

Comunque non voglio fare il critico letterario, non ne sono capace, soprattutto in tema di SF di cui conosco ancora molto poco; voglio solo esprimere le mie sensazioni e i miei pensieri riguardo le letture Urania, così che voi più esperti magari possiate dire la vostra (magari dico baggianate assurde!).[/SIZE][/SIZE]
[/quote]


Ciao Carmino e ben arrivato tra noi.
Esprimi pure le tue opinioni perchè, esperti o no, si tratta comunque di opinioni personali ed in quanto tali vanno rispettate e poi offrono spunti di riflessione, di discussione, di scambio/scontro di idee... e più siamo (ad esprimere le nostre opinioni più la cosa funziona e diverte.
Puoi inserire il tuo commento, con relativo voto, anche nella scheda di "fanteria dello spazio" presente nel database (e puoi vedere i giudizi degli altri utenti), puoi andare nella sezione "Autori di fantascienza", in questo caso andrai a cercare "R.A.Heinlein" e li puoi esprimerti e trovare consigli/opinioni.

C'è poi questo strepitoso topic http://www.uraniamania.com/forum.php?board=9&action=display&threadid=5477&start=0

qui trovi un allegato che contiene i titoli dei piu bei romanzi di SF di sempre, quei titoli che non dovrebbero mancare... che vale la pena di leggere.
Oltre ad essere una buona guida per chi (come te... ma anche come me) è agli inizi della sua love story con la SF, è un lavoro "in progress" , viene aggiornato continuamente: quando finisci di leggere un romanzo, se credi che questo meriti, puoi inserire la tua preferenza sul foglio o , se il romanzo non è ancora presente, puoi aggiungere tu il titolo.

Quali sono le tue letture preferite (SF e non SF) ?
Gli autori preferiti?
Che tipo di fantascienza ?
...così magari ti possiamo consigliare (se ne hai bisogno) dei titoli o degli autori.
Per quanto riguarda Heinlein (visto cio che hai scritto a proposito di "Fanteria") ti consiglierei di leggere "La Luna è una severa maestra" e "Universo" (che appartiene al ciclo della "Stiria futura").

[IMG]http://www.uraniamania.com/editor/smileys/Felice/23.gif[/IMG]


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: carmino il 02 Gennaio 2013, 12:42:08

Grazie per le dritte Arne! Inserirò subito un commento nella scheda del romanzo presente nel DB :D

Allora, per rispondere alle tue domande: sono sempre stato un grande lettore, ma sempre eterogeneo... ho letto di tutto, da Wilde a Bukowski... in passato mi piaceva (ma anche ora non lo disdegno!) il fantasy (da quello classic a quello della Rowling). Per quanto riguarda la fantascienza, ecco l'elenco dei libri che possiedo e che ho letto:

1984 - G. Orwell (Oscar Mondadori)
Ubik - P. Dick (Fanucci)
Un oscuro scrutare - P. Dick (Fanucci)
Il mondo nuovoRitorno al mondo nuovo - A. Huxley (Oscar Mondadori)
Fahrenheit 451 - R. Bradbury (Oscar Mondadori)
Fanteria dello spazio - R.A. Heinlein (Urania Collezione)

Da leggere in ordine di lettura:

Largo! Largo! - Harry Harrison (Urania Collezione)
Il Tenente - L.R. Hubbard (Urania Collezione)

I miei preferiti sono stati assolutamente Ubik e 1984. Il peggiore, secondo me, Fahrenheit 451 (nonostante venga osannato!).
Ritengo di privilegiare la distopia e la fantapolitica.


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: Arne Saknussemm il 02 Gennaio 2013, 18:36:26

[quote author=carmino qlnk=board=9&threadid=6183&start=30#73487 date=1357126928]
Grazie per le dritte Arne! Inserirò subito un commento nella scheda del romanzo presente nel DB :D

Allora, per rispondere alle tue domande: sono sempre stato un grande lettore, ma sempre eterogeneo... ho letto di tutto, da Wilde a Bukowski... in passato mi piaceva (ma anche ora non lo disdegno!) il fantasy (da quello classic a quello della Rowling). Per quanto riguarda la fantascienza, ecco l'elenco dei libri che possiedo e che ho letto:

1984 - G. Orwell (Oscar Mondadori)
Ubik - P. Dick (Fanucci)
Un oscuro scrutare - P. Dick (Fanucci)
Il mondo nuovoRitorno al mondo nuovo - A. Huxley (Oscar Mondadori)
Fahrenheit 451 - R. Bradbury (Oscar Mondadori)
Fanteria dello spazio - R.A. Heinlein (Urania Collezione)

Da leggere in ordine di lettura:

Largo! Largo! - Harry Harrison (Urania Collezione)
Il Tenente - L.R. Hubbard (Urania Collezione)

[B]I miei preferiti sono stati assolutamente Ubik e 1984.[/B] Il peggiore, secondo me, Fahrenheit 451 (nonostante venga osannato!).
[B]Ritengo di privilegiare la distopia e la fantapolitica[/B].
[/quote]


Bè... sono solo 6... ma sono titoli eccezionali !
P.K.Dick è uno dei miei autori preferiti, forse il preferito, ed anche a me piacciono le distopie. Quindi qualche gusto in comune lo abbiamo.
Ma la SF non ha confini ... c'è un sacco di roba!!!

[IMG]http://www.uraniamania.com/editor/smileys/Generiche/laolasx.gif[/IMG]


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: MILES VORKOSIGAN il 02 Gennaio 2013, 21:38:23

Quando iniziai a frequentare il forum , avevo letto molti classici e poco o niente di SF, avevo anche delle antipatie per alcuni generi e filoni della SF.
Poi ho iniziato a leggere i commenti dei forumisti su quell'autore, su quel filone, ho iniziato a comprare adesso quel ciclo ora quel libro secondo i commenti positivi. Devo dire che alcuni generi ancora adesso faccio fatica a leggerli , ma come dice Arne , la SF non ha confini e c'e' un sacco di roba.
Buttati, esplora, naviga fra l'assurdo e la follia, tra i file e l'intranet, tra lo spazio e il tempo, tra un tempo e l'altro, troverai quello che cerchi e avrai vissuto quello che non ami.


Titolo: Re:COMMENTO ALLA LETTURA
Messaggio di: Arne Saknussemm il 03 Gennaio 2013, 11:08:15

[quote author=MILES VORKOSIGAN qlnk=board=9&threadid=6183&start=45#73511 date=1357159103]

Buttati, esplora, naviga fra l'assurdo e la follia, tra i file e l'intranet, tra lo spazio e il tempo, tra un tempo e l'altro, troverai quello che cerchi e avrai vissuto quello che non ami.
[/quote]

Bella Miles! Oggi sei ispirato ! [IMG]http://www.uraniamania.com/editor/smileys/Felice/23.gif[/IMG]



Home Forum | Powered by M.Naldini
© 2002, Naldini M. Tutti I diritti riservati.