Home Forum
    La Fantascienza e gli altri generi... => Altra SF => Messaggio iniziato da: Il mozzo sbronzo (massimo) il 08 Aprile 2016, 16:25:13
	

Titolo: Oscar fantastica
Messaggio di: massimo il 08 Aprile 2016, 16:25:13

Ecco perché il livello qualitativo di UR è in costante declino ....

http://speciali.librimondadori.it/oscar-fantastica-la-casa-dei-migliori-libri-fantasy
[IMG]http://www.uraniamania.com/images/s_shock.gif[/IMG][IMG]http://www.uraniamania.com/images/s_sad.gif[/IMG][IMG]http://www.uraniamania.com/images/s_angry.gif[/IMG]


Titolo: Re:Oscar fantastica
Messaggio di: zecca_2000 il 08 Aprile 2016, 16:40:56

non e una brutta notizia secondo me...anche perche nel programma noto omega days, che una zombie novel, quindi horror/FS.
e poi batman, che deve esser considerato...boh...FS?


Titolo: Re:Oscar fantastica
Messaggio di: bibliotecario il 08 Aprile 2016, 18:48:17

Ma per piacere !!!! [IMG]http://www.uraniamania.com/images/s_lipsrsealed.gif[/IMG]


Titolo: Re:Oscar fantastica
Messaggio di: Davy il 11 Aprile 2016, 17:01:08

Nei prossimi mesi sono annunciati anche i primi volumi delle serie di Pathfinder di Orson Scott Card e di The Red di Linda Nagata (Military sf, finalista al premio Nebula), che per l'appasionato sono sicuramente più interessanti. Ciò detto rimane essenzialmente una collana media-related e non so quanto potrà andare incontro ai desiderata degli appassionati. Però tutto sommato, visto il panorama attuale dell'editoria di SF... possiamo sempre sperare


Titolo: Re:Oscar fantastica
Messaggio di: zecca_2000 il 12 Aprile 2016, 08:50:48

La serie di O.S.Card viene classificata young Adult fantasy, anche se dalla trama (un ragazzo con poteri ESP che gli consentono di vedere il passato delle persone) sembra abbastanza borderline con la FS...

La serie di Nagata e' FS pura..


Titolo: Re:Oscar fantastica
Messaggio di: Grianne il 12 Aprile 2016, 13:20:22

Penso sia una bella notizia.
Anche se la stragrande maggior parte delle cose pubblicate dovesse essere YA, ci sarà di certo qualcosa di buono... su, siate positivi [IMG]http://www.uraniamania.com/images/s_grin.gif[/IMG]

Inserisco la collana [IMG]http://www.uraniamania.com/images/s_tongue.gif[/IMG]


Titolo: Re:Oscar fantastica
Messaggio di: zecca_2000 il 12 Aprile 2016, 14:39:11

io sono entusiasta della notizia


Titolo: Re:Oscar fantastica
Messaggio di: J.J.Adams il 12 Aprile 2016, 14:40:39

Una collana che arriva ... ed una di cui, da tempo, si sono perdute le tracce.
Alludo a ... [U][B][URL=http://www.fantascienza.com/18928/gli-oscar-riportano-la-fantascienza-in-libreria]I Grandi della fantascienza[/URL][/B][/U]
Erano usciti, giusto un paio di anni fa, sei volumi ... poi ... più nulla.
Avevo chiesto notizie sul 'Blog di Urania' circa eventuali future uscite ... ma si sono ben guardati dal rispondermi ... [IMG]http://www.uraniamania.com/images/s_sad.gif[/IMG]


Titolo: Re:Oscar fantastica
Messaggio di: MILES VORKOSIGAN il 12 Aprile 2016, 15:31:24

Concordo con Bibliotecario. " Ma per piacere" . Ci dovremo cibare fantasmi e cavalieri ??? No, non ci siamo.!!


Titolo: Re:Oscar fantastica
Messaggio di: Thermonuclear Warrior il 13 Aprile 2016, 21:09:18

Letto sui social network, se può interessare, che per il mese di Giugno nella stessa collana, sarà pubblicato "The Mechanical" di Ian Tregillis.
Incuriosito comunque anche io dalla saga della Nagata. Speriamo non si limitino soltanto a pochi titoli nell'ambito della Sf...si dai, siamo positivi [IMG]http://www.uraniamania.com/images/s_tongue.gif[/IMG]


Titolo: Re:Oscar fantastica
Messaggio di: marco.kapp il 16 Maggio 2017, 13:39:12

[SIZE=2]Dal sito "[URL=http://operaspaziale.blogspot.it/2017/05/oscar-fantastica-cixin-liu-italiano.html]Space Opera[/URL]" una serie di gustose anteprime, tra cui la pubblicazione di un grande autore di FS cinese, tale [B]Cixin Liu[/B], con la traduzione de [B]"The three-body problem"[/B] (primo romanzo di una trilogia già pubblicata negli USA). L'uscita è prevista per novembre.

[IMG]http://[/IMG][IMG]http://images.gr-assets.com/books/1415428227l/20518872.jpg[/IMG] [/SIZE]


Titolo: Re:Oscar fantastica
Messaggio di: ciccio il 17 Maggio 2017, 09:03:10

Intanto è uscito questo


Titolo: Re:Oscar fantastica
Messaggio di: bibliotecario il 17 Maggio 2017, 18:54:12

Magari non è un Oscar Fantastica ma comunque visto che sempre di Oscar si tratta:
Oggi è uscito Eymerich risorge del grande Evangelisti.


Titolo: Re:Oscar fantastica
Messaggio di: Lucky il 17 Maggio 2017, 19:12:49

[quote author=bibliotecario qlnk=board=8&threadid=8527&start;=#99145 date=1495040052]
Magari non è un Oscar Fantastica ma comunque visto che sempre di Oscar si tratta:
Oggi è uscito Eymerich risorge del grande Evangelisti.
[/quote]
Non è un Oscar, ma un Omnibus
G


Titolo: Re:Oscar fantastica
Messaggio di: bibliotecario il 17 Maggio 2017, 21:48:14

[quote author=Lucky qlnk=board=8&threadid=8527&start=0#99146 date=1495041169]
[quote author=bibliotecario qlnk=board=8&threadid=8527&start;=#99145 date=1495040052]
Magari non è un Oscar Fantastica ma comunque visto che sempre di Oscar si tratta:
Oggi è uscito Eymerich risorge del grande Evangelisti.
[/quote]
Non è un Oscar, ma un Omnibus
G
[/quote]


Ahi ahi....
un errore come questo Fantobelix non me lo perdona [IMG]http://www.uraniamania.com/editor/smileys/YahooIM/33.gif[/IMG]


Titolo: Re:Oscar fantastica
Messaggio di: Lucky il 17 Maggio 2017, 21:50:34

[quote author=bibliotecario qlnk=board=8&threadid=8527&start;=#99148 date=1495050494]
[quote author=Lucky qlnk=board=8&threadid=8527&start=0#99146 date=1495041169]
[quote author=bibliotecario qlnk=board=8&threadid=8527&start;=#99145 date=1495040052]
Magari non è un Oscar Fantastica ma comunque visto che sempre di Oscar si tratta:
Oggi è uscito Eymerich risorge del grande Evangelisti.
[/quote]
Non è un Oscar, ma un Omnibus
G
[/quote]


Ahi ahi....
un errore come questo Fantobelix non me lo perdona [IMG]http://www.uraniamania.com/editor/smileys/YahooIM/33.gif[/IMG]
[/quote]
Lo conosci poco...
G


Titolo: Re:Oscar fantastica
Messaggio di: Fantobelix il 17 Maggio 2017, 22:09:53

[quote author=Lucky qlnk=board=8&threadid=8527&start;=#99149 date=1495050634]
[quote author=bibliotecario qlnk=board=8&threadid=8527&start;=#99148 date=1495050494]
[quote author=Lucky qlnk=board=8&threadid=8527&start=0#99146 date=1495041169]
[quote author=bibliotecario qlnk=board=8&threadid=8527&start;=#99145 date=1495040052]
Magari non è un Oscar Fantastica ma comunque visto che sempre di Oscar si tratta:
Oggi è uscito Eymerich risorge del grande Evangelisti.
[/quote]
Non è un Oscar, ma un Omnibus
G
[/quote]


Ahi ahi....
un errore come questo Fantobelix non me lo perdona [IMG]http://www.uraniamania.com/editor/smileys/YahooIM/33.gif[/IMG]
[/quote]
Lo conosci poco...
G
[/quote]
Ma sì, passi pure, per questa volta.... Finché son segnalazioni costruttive... Però così c'è da lavorare ancora, almeno per il Doctor Who. Servono dati dettagliati, grazie!
Eymerich invece potresti inserirlo tu, visto che ti sei lanciato........... :-)


Titolo: Re:Oscar fantastica
Messaggio di: bibliotecario il 18 Maggio 2017, 09:16:48

[quote author=Fantobelix qlnk=board=8&threadid=8527&start=15#99150 date=1495051793]
[quote author=Lucky qlnk=board=8&threadid=8527&start;=#99149 date=1495050634]
[quote author=bibliotecario qlnk=board=8&threadid=8527&start;=#99148 date=1495050494]
[quote author=Lucky qlnk=board=8&threadid=8527&start=0#99146 date=1495041169]
[quote author=bibliotecario qlnk=board=8&threadid=8527&start;=#99145 date=1495040052]
Magari non è un Oscar Fantastica ma comunque visto che sempre di Oscar si tratta:
Oggi è uscito Eymerich risorge del grande Evangelisti.
[/quote]
Non è un Oscar, ma un Omnibus
G
[/quote]


Ahi ahi....
un errore come questo Fantobelix non me lo perdona [IMG]http://www.uraniamania.com/editor/smileys/YahooIM/33.gif[/IMG]
[/quote]
Lo conosci poco...
G
[/quote]
Ma sì, passi pure, per questa volta.... Finché son segnalazioni costruttive... Però così c'è da lavorare ancora, almeno per il Doctor Who. Servono dati dettagliati, grazie!
Eymerich invece potresti inserirlo tu, visto che ti sei lanciato........... :-)
[/quote]

Ci penserò io volentieri appena lo avrò nelle mani, questione di qualche giorno [IMG]http://www.uraniamania.com/images/s_grin.gif[/IMG]


Titolo: Re:Oscar fantastica
Messaggio di: ciccio il 19 Maggio 2017, 08:42:32

[quote author=Fantobelix qlnk=board=8&threadid=8527&start=15#99150 date=1495051793]
[quote author=Lucky qlnk=board=8&threadid=8527&start;=#99149 date=1495050634]
[quote author=bibliotecario qlnk=board=8&threadid=8527&start;=#99148 date=1495050494]
[quote author=Lucky qlnk=board=8&threadid=8527&start=0#99146 date=1495041169]
[quote author=bibliotecario qlnk=board=8&threadid=8527&start;=#99145 date=1495040052]
Magari non è un Oscar Fantastica ma comunque visto che sempre di Oscar si tratta:
Oggi è uscito Eymerich risorge del grande Evangelisti.
[/quote]
Non è un Oscar, ma un Omnibus
G
[/quote]


Ahi ahi....
un errore come questo Fantobelix non me lo perdona [IMG]http://www.uraniamania.com/editor/smileys/YahooIM/33.gif[/IMG]
[/quote]
Lo conosci poco...
G
[/quote]
Ma sì, passi pure, per questa volta.... Finché son segnalazioni costruttive... Però così c'è da lavorare ancora, almeno per il Doctor Who. Servono dati dettagliati, grazie!
Eymerich invece potresti inserirlo tu, visto che ti sei lanciato........... :-)
[/quote]

Posso aggiungere poco, non viene dato nessun numero di collana, la data di pubblicazione è aprile 2017 e il formato e 214 x 140, 372 pagine , se ti serve qualche altra informazione fammi sapere.


Titolo: Re:Oscar fantastica
Messaggio di: marco.kapp il 27 Aprile 2018, 14:22:44

[SIZE=2]In uscita anche il secondo volume del ciclo " Remembrance of Earth's Past":[/SIZE]

[IMG]http://www.mondadoristore.it/img/La-materia-del-cosmo-Cixin-Liu/ea978880468652/BL/BL/01/NZO/?tit=La+materia+del+cosmo&aut=Cixin+Liu[/IMG]


Titolo: Re:Oscar fantastica
Messaggio di: capricorno52 il 27 Aprile 2018, 15:25:44

Grazie Marco

aspettavo questa notizia ...............per leggere il seguito del "Problema dei tre corpi" il 16 dimensioni [IMG]http://www.uraniamania.com/images/s_cry.gif[/IMG][IMG]http://www.uraniamania.com/images/s_grin.gif[/IMG][IMG]http://www.uraniamania.com/images/s_grin.gif[/IMG]


Titolo: Re:Oscar fantastica
Messaggio di: marco.kapp il 05 Giugno 2018, 15:31:12

[SIZE=2]Un'altra buona notizia per chi era alla ricerca:[/SIZE]
[SIZE=2]Sull'onda del successo della serie TV, è in ristampa il romanzo di [B]Dan Simmons[/B] "La scomparsa dell'Erebus", con il nuovo titolo [B]"The Terror"[/B]:[/SIZE]

[IMG]http://www.fantasymagazine.it/imgbank/halfpage/201805/42774-the-terror.jpg[/IMG]

Ne parla il sito "Fantasy Magazine":
http://www.fantasymagazine.it/28726/ritorna-the-terror-di-dan-simmons


Titolo: Re:Oscar fantastica
Messaggio di: marco.kapp il 20 Giugno 2018, 16:59:46

[SIZE=2]Dal [URL=http://blog.librimondadori.it/blogs/urania/2018/06/20/urania-jumbo-e-oscar-fantastica-una-sinergia-vincente/]blog [/URL]di Urania:
"U[I]rania Jumbo è una collana da edicola, con un pubblico abbastanza diverso da quello che frequenta le librerie, ma soprattutto con una caratteristica un po’ penalizzante: le opere che pubblica restano in edicola per qualche mese, poi vengono ritirate dal mercato e non sono più disponibili.
È in quest’ottica che da qualche tempo abbiamo iniziato una vera e propria sinergia con la collana da libreria Oscar Fantastica, facendo acquisizioni di opere di grande valore che usciranno prima in Urania Jumbo, con la “vampata” di due o tre mesi di presenza in edicola, e poi verranno pubblicate in Oscar Fantastica, in modo da renderle disponibili molto più a lungo in libreria.
È in quest’ottica che acquisizioni come la trilogia “The Broken Earth” di N.K. Jemisin, la saga di “Binti” della Okorafor, la trilogia “Luna” di Ian McDonald e altri titoli che stiamo acquisendo, vedranno una doppia pubblicazione: prima in Urania Jumbo, poi in Oscar Fantastica.
Ma ecco alcune novità che Urania Jumbo proporrà ai lettori nei prossimi mesi, oltre ai titoli già citati:
– Abbiamo acquisito, in sinergia con Oscar Fantastica, la trilogia di Cixin Liu “Three-Body” (o “Remembrance of Earth’s Past”). In questo caso la pubblicazione dei volumi è prevista prima nella collana da libreria, e poi in Urania Jumbo.
– Abbiamo acquisito il romanzo “Provenance” di Ann Leckie (in sinergia con Oscar Fantastica).
– Riproporremo, in sinergia con Oscar Fantastica e con nuove traduzioni, i romanzi della serie “Ancillary” di Ann Leckie, ovvero: “Ancillary Justice”, Ancilllary Sword” e “Ancillary Mercy”.
– Abbiamo acquisito il romanzo “The broken land” di Ian McDonald.
– Siamo in trattativa per l’acquisizione del romanzo “The Medusa Chronicles” di Alastair Reynolds & Stephen Baxter.
– Siamo in trattativa per l’acquisizione del romanzo “Matter” di Ian M. Banks.
E moltre altre cose ancora…[/I]"[/SIZE]


Titolo: Re:Oscar fantastica
Messaggio di: J.J.Adams il 15 Settembre 2018, 14:29:18

Di prossima uscita ... a completamento della trilogia ...

[IMG]http://oi68.tinypic.com/2zjjex1.jpg[/IMG]

... https://www.oscarmondadori.it/libri/nella-quarta-dimensione-cixin-liu/ ...


Titolo: Re:Oscar fantastica
Messaggio di: Lucky il 15 Settembre 2018, 20:09:44

Bello!
Piuttosto, sempre per la collana, a quando l'uscita del resto della eptalogia della Fondazione?
L'anno scorso era uscito un volume 2, che lasciava presagire un volume 1 di prequel e forse un volume 3 di sequel...
G


Titolo: Re:Oscar fantastica
Messaggio di: galions il 16 Settembre 2018, 15:28:42

[quote author=Lucky qlnk=board=8&threadid=8527&start=15#103109 date=1537034984]
Bello!
Piuttosto, sempre per la collana, a quando l'uscita del resto della eptalogia della Fondazione?
L'anno scorso era uscito un volume 2, che lasciava presagire un volume 1 di prequel e forse un volume 3 di sequel...
G
[/quote]

Bella domanda, è quello che mi chiedo anch'io Gian!
Non ho preso gli altri volumi perchè li volevo tutti con la bellissima livrea di Oscar Fantastica, ma l'attesa comincia ad essere scoraggiante.
Incrociamo le dita.


Titolo: Re:Oscar fantastica
Messaggio di: J.J.Adams il 23 Settembre 2018, 13:59:12

A proposito di [B]Cixin Liu[/B] ...

Segnalo che su '[B]Il Giornale[/B]' di oggi, 23 Settembre 2018, appaiono, nella sezione '[B]CONTROCULTURA[/B]', due articoli, che occupano ben tre pagine, dedicati alla saga dell'Autore cinese.
Il primo, a firma di [B]Alessandro Gnocchi[/B], si intitola "[B]La rivoluzione culturale della fantascienza cinese[/B]".
Il secondo a firma dello stesso [B]Cixin Liu[/B], si intitola "[B]La scienza e l'arte - Nulla è poetico come il Big Bang[/B]".

http://www.ilgiornale.it/news/scienza-e-larte-nulla-poetico-big-bang-1579323.html


Titolo: Re:Oscar fantastica
Messaggio di: ciccio il 24 Settembre 2018, 09:14:26

Mi sembra molto simile alla prefazione de "Il problema dei tre corpi"


Titolo: Re:Oscar fantastica
Messaggio di: contezero il 25 Settembre 2018, 15:07:11



[I][SIZE=2][SIZE=2]Siamo in trattativa per l’acquisizione del romanzo “Matter” di Ian M. Banks.[/SIZE][/SIZE][/I]
[I][SIZE=2][SIZE=2]
[/SIZE][/SIZE][/I]
[I][SIZE=2][SIZE=2]
[/SIZE][/SIZE][/I]
[SIZE=2][SIZE=2]Evvai [/SIZE][/SIZE][SIZE=2][SIZE=2]erano ann[/SIZE][/SIZE][SIZE=2][SIZE=2]i che aspettavo questa notizia[/SIZE][/SIZE][I][SIZE=2][SIZE=2] [IMG]http://www.uraniamania.com/images/s_grin.gif[/IMG][/SIZE][/SIZE][/I]


Titolo: Re:Oscar fantastica
Messaggio di: ciccio il 12 Novembre 2018, 10:12:01

[quote author=J.J.Adams qlnk=board=8&threadid=8527&start=15#103108 date=1537014558]
Di prossima uscita ... a completamento della trilogia ...

[IMG]http://oi68.tinypic.com/2zjjex1.jpg[/IMG]

... https://www.oscarmondadori.it/libri/nella-quarta-dimensione-cixin-liu/ ...
[/quote]
[FONT=Times New Roman][SIZE=3] [FONT=Calibri]Un consiglio se considerate finito il ciclo con il secondo romanzo eviterete una grossa delusione. [/FONT][/SIZE][/FONT]
[FONT=Times New Roman][SIZE=3]
[/SIZE][/FONT]
[FONT=Calibri][SIZE=3]Premesso che mi sono piaciuti molto i primi due romanzi, che Cixin scrive molto bene, sono indeciso se ritenere, “Nella quarta dimensione” terzo della trilogia, una truffa o una presa in giro, scritto unicamente per sfruttare il successo dei primi due romanzi, pazienza per alcune discrepanze di date che in fondo possono essere meri errori di stampa, passi per le descrizioni protratte per decine di pagine su personaggi minori, [/SIZE][SIZE=3]passi per le ripetizioni sparse qua e là, ma non digerisco proprio le idee costruite su concetti e presupposti sbagliati, palesemente [/SIZE][SIZE=3] [/SIZE][SIZE=3]introdotti per fare volume, altre parti usate solo per far scena inutili ai fini della storia, ma soprattutto la mancanza di coerenza, con i presupposti dati dall’autore nei romanzi o nelle pagine precedenti, non sono un grande appassionato di storie d’amore comunque riesce a rovinarne almeno 3, [/SIZE][SIZE=3] [/SIZE][SIZE=3]il voto è ancora più negativo, proprio per aver rovinato un opera che poteva essere magnifica.[/SIZE][/FONT]

[FONT=Times New Roman][SIZE=3]
[/SIZE][/FONT]
[FONT=Calibri][SIZE=3]
[/SIZE][/FONT]

[FONT=Times New Roman][SIZE=3]
[/SIZE][/FONT]


Titolo: Re:Oscar fantastica
Messaggio di: bibliotecario il 12 Novembre 2018, 16:19:30

[quote author=ciccio qlnk=board=8&threadid=8527&start=15#103797 date=1542013921]
[quote author=J.J.Adams qlnk=board=8&threadid=8527&start=15#103108 date=1537014558]
Di prossima uscita ... a completamento della trilogia ...

[IMG]http://oi68.tinypic.com/2zjjex1.jpg[/IMG]

... https://www.oscarmondadori.it/libri/nella-quarta-dimensione-cixin-liu/ ...
[/quote]
[FONT=Times New Roman][SIZE=3] [FONT=Calibri]Un consiglio se considerate finito il ciclo con il secondo romanzo eviterete una grossa delusione. [/FONT][/SIZE][/FONT]
[FONT=Times New Roman][SIZE=3]
[/SIZE][/FONT]
[FONT=Calibri][SIZE=3]Premesso che mi sono piaciuti molto i primi due romanzi, che Cixin scrive molto bene, sono indeciso se ritenere, “Nella quarta dimensione” terzo della trilogia, una truffa o una presa in giro, scritto unicamente per sfruttare il successo dei primi due romanzi, pazienza per alcune discrepanze di date che in fondo possono essere meri errori di stampa, passi per le descrizioni protratte per decine di pagine su personaggi minori, [/SIZE][SIZE=3]passi per le ripetizioni sparse qua e là, ma non digerisco proprio le idee costruite su concetti e presupposti sbagliati, palesemente [/SIZE][SIZE=3] [/SIZE][SIZE=3]introdotti per fare volume, altre parti usate solo per far scena inutili ai fini della storia, ma soprattutto la mancanza di coerenza, con i presupposti dati dall’autore nei romanzi o nelle pagine precedenti, non sono un grande appassionato di storie d’amore comunque riesce a rovinarne almeno 3, [/SIZE][SIZE=3] [/SIZE][SIZE=3]il voto è ancora più negativo, proprio per aver rovinato un opera che poteva essere magnifica.[/SIZE][/FONT]

[/quote]

Ma come!
Capricorno 52 gli aveva appena dato un bel 10 con questo commento:

[I][FONT=Verdana, Arial, Helvetica, sans-serif][HIGHLIGHT=#e3e5e8]"Il ciclo “Ricordo del passato della Terra “, trova una degna conclusione in questo romanzo cupo e melanconico , ma allo stesso tempo coinvolgente e mozzafiato.[/HIGHLIGHT][/FONT]
[FONT=Verdana, Arial, Helvetica, sans-serif][HIGHLIGHT=#e3e5e8]La storia è volutamente e strettamente legata ai due volumi precedenti , la base della trama coniuga sempre la storia e la tradizione della cultura cinese con il tema dell’ invasione aliena , ma il contesto è caratterizzato da numerose riflessioni sul destino ed il comportamento, pieno di contraddizioni, dell’ umanità a fronte dell’ altalenarsi degli eventi , che avvengono a valle della scoperta che l’universo è un posto ostile e che l’ umanità occupa un basso livello tecnologico nella scala dell’ evoluzione divenendo di fatto una preda per le civiltà piu’ evolute.[/HIGHLIGHT][/FONT]
[FONT=Verdana, Arial, Helvetica, sans-serif][HIGHLIGHT=#e3e5e8]Raramente un ciclo di così vasta portata è stato in grado di rappresentare la complessità psicologica ed i sentimenti dei protagonisti e toccare quasi tutti i campi della conoscenza e della ricerca umana: dalla storia alla letteratura, alla filosofia, dalla nano-scienza e dalla fisica quantistica all'astrofisica e alla teoria delle stringhe , dalla sociologia della terra alla sociologia cosmica, lode a CIXIN , che sebbene diventi a tratti molto tecnico, s’ impegna a spiegare i concetti in termini profani e dove possibile, fornire vividi esempi.[/HIGHLIGHT][/FONT]
[FONT=Verdana, Arial, Helvetica, sans-serif][HIGHLIGHT=#e3e5e8]Il romanzo sviluppa la trama nell’ arco di oltre 400 anni, nei quali l’umanità è costantemente sull’ orlo dell’ estinzione, durante questo lungo periodo partendo da un futuro molto prossimo ai nostri giorni , l’umanità attraversa parecchie epoche alcune sono rappresentate in modo selvaggio e violento con lotte , senso di scoramento e rabbia , come ad esempio “l’epoca della crisi” , altre invece vengono raccontate piu’ candidamente con enfasi sullo sviluppo culturale e tecnologico ad esempio “l’ epoca della deterrenza” dovuto alla temporanea rinascita della speranza di sopravvivenza, tuttavia in generale la narrazione e l’animo dei protagonisti è pervaso da una sottile atmosfera d’angoscia e malinconia.[/HIGHLIGHT][/FONT]
[FONT=Verdana, Arial, Helvetica, sans-serif][HIGHLIGHT=#e3e5e8]Il libro mescola pagine di sentimento a fasi avventurose incorniciate in ambientazioni di gigantesche opere sviluppate dall’ umanità , in questo , a mio parere, traspare l’orgoglio di CIXIN per le enormi opere contemporanee, intraprese e completate dalla Cina Popolare odierna ai fini dell’ ammodernamento e della supremazia tecnologica.[/HIGHLIGHT][/FONT]
[FONT=Verdana, Arial, Helvetica, sans-serif][HIGHLIGHT=#e3e5e8]Altro omaggio alla Cina sono le tre favole raccontate da Yuan Tianming per svelare alla protagonista Cheng Xin le tecnologie che rendono i Trisolariani invasori così superiori all’ umanità. Non è un romanzo d’azione , ma cambi di paradigma e colpi di scena sono una caratteristica del racconto.[/HIGHLIGHT][/FONT]
[FONT=Verdana, Arial, Helvetica, sans-serif][HIGHLIGHT=#e3e5e8]Affascinante lo stile di scrittura , delicato nei sentimenti, crudo nel rappresentare l’angoscia che pervade la Terra ed i protagonisti , a tratti epico, mai appesantito da lunghe descrizioni , ampio e sognante nella descrizione dell’ universo.[/HIGHLIGHT][/FONT]
[FONT=Verdana, Arial, Helvetica, sans-serif][HIGHLIGHT=#e3e5e8]Finale , abbastanza forzato sul destino dei protagonisti , che a piene mani affonda nelle piu’ ardite cosmologie sulla fine dell’ universo. [/HIGHLIGHT][/FONT]
[FONT=Verdana, Arial, Helvetica, sans-serif][HIGHLIGHT=#e3e5e8]Romanzo con cui familiarizzare , anche per i numerosi riferimenti agli altri due volumi precedenti , che nel quadro odierno della fantascienza si pone al top, pur non essendo figlio della letteratura anglosassone.[/HIGHLIGHT][/FONT]
[FONT=Verdana, Arial, Helvetica, sans-serif][HIGHLIGHT=#e3e5e8]Un capolavoro , peccato giunga tradotto al pubblico italiano dopo quasi dieci anni ,lettura consigliata."[/HIGHLIGHT][/FONT][/I]

Adesso che faccio leggo o non leggo?
aspetto un terzo commento? [IMG]http://www.uraniamania.com/images/s_grin.gif[/IMG]


Titolo: Re:Oscar fantastica
Messaggio di: ciccio il 13 Novembre 2018, 14:29:13

Facciamo un semplice test.

Quanto pesa un cervello umano.


Titolo: Re:Oscar fantastica
Messaggio di: bibliotecario il 13 Novembre 2018, 16:33:56

[quote author=ciccio qlnk=board=8&threadid=8527&start=30#103813 date=1542115753]
Facciamo un semplice test.

Quanto pesa un cervello umano.
[/quote]
Sono già agitato [IMG]http://www.uraniamania.com/images/s_cry.gif[/IMG]
diciamo un chilo e tre, un chilo e mezzo?


Titolo: Re:Oscar fantastica
Messaggio di: capricorno52 il 13 Novembre 2018, 17:03:42

Carissimi
Mettersi ad elencare i cicli “rovinati” in assenza di una chiara e condivisa metodologia penso che alla fine si riveli uno sterile esercizio poiché il giudizio personale espresso da ognuno sarà dipendente dal gusto personale inoltre a mio modo di vedere i dati oggettivamente misurabili sono veramente pochi , forse potremmo sterzare ma sarebbe un palliativo indicando i cicli che “decadono” di tensione ,idee ,profondità trame, stile e quant’altro, ad esempio per parte mia con concordo su “Dune” ove la patente di “capolavoro” è attribuibile al primo libro, già il secondo “Il messia di Dune” che è ancora sopra le righe non puo’ essere definito “capolavoro” , tutti gli altri libri della serie sono sufficienti o giu’ di lì, aggiungo che non ho letto ancora pur avendola da tempo la quadrilogia “Preludio a Dune” , forse perché temo di non ritrovare le stesse sensazioni ricevute dal primo libro, stessa cosa potrei dire per “Eon”, Eder”, “Hechee” “Odissea nello spazio” “Rama” mi fermo qui e potrei continuare rilevando che fra i primi e gli ultimi libri di questi cicli passa un notevole intervallo di tempo senza che gli ultimi libri aggiungano qualità alla catena del valore complessivo del ciclo per alcuni c’ è il sospetto che si sia trattato di mere operazioni commerciali.
Al contrario alcuni cicli , sempre a mio giudizio , esprimono al loro interno dei capolavori e poi si mantengono ,se visti in modo complessivo, qualitativamente inalterati o giu’ di lì, ad esempio ma ovviamente l’elenco non è esaustivo , cito : Expanse, Foundation (la trilogia) , L’alba della notte, Marte.
Sorvolo sui numerosi cicli di buon valore che fortunatamente costellano la FS in tutti i sui generi che ne rappresentano l’ ossatura.
Per concludere, vorrei aggiungere di non trovarmi d’accordo sul giudizio molto negativo espresso sull’ ultimo volume la “Quarta dimensione” della trilogia “Ricordo del passato della Terra” per i seguenti motivi di merito:
a) Il secondo volume chiaramente lasciava aperte molte ipotesi su come dovesse proseguire il rapporto Trisolariani vs Umani;
b) il volume di pagine dedicato ai personaggi “minori” non è superiore a quello degli altri due libri della trilogia ;
c) ho trovato interessanti i concetti che stanno alla base del possibile collasso da universi o sistemi a piu’ dimensioni verso quelli con un numero minore di dimensioni ma bisogna ricordare che stiamo leggendo fantascienza e non un trattato di fisica , comunque allo stato attuale delle teorie cosmologiche stando nella terza dimensione è possibile “vedere” … gli oggetti ed i componenti distribuiti meglio spalmati sulle due dimensioni , questa teoria si applica anche per una possibile iterazione fra la quarta e la terza dimensione ove per un essere della quarta dimensione non ci sarebbero segreti o impossibilità a violare bunker , cassaforti , in questo caso astronavi presenti nella terza dimensione;
Inoltre , ma qui influisce certamente mio gusto personale , ci troviamo innanzi alla prima opera , intendo la trilogia completa , non derivata dalla letteratura e cultura anglosassone , che attraverso i riconoscimenti ed i premi ha attirato l’attenzione , a ragione , del pubblico mondiale , fondamentalmente con una space opera che reintepreta il clichè dell’invasione aliena mescolando sentimenti, personaggi ,ambientazioni, tecnologie e donando un “sense of Wonder” che raramente si percepisce nelle contemporanee opere di fantascienza premiate Hugo , Nebula etc… negli ultimi 10 anni.
Certamente c’ è un piccolo obolo da pagare , che per parte mia pago volentieri, la familiarizzazione con uno stile di scrittura a volte dispersivo , sovente vi sono richiami favolistici-storici al passato della Cina, i sentimenti descritti nel romanzo sono trattati attraverso la lente della cultura e del modo d’essere cinese.
In conclusione , un romanzo sfrondato di qualche ridondanza sarebbe stato meglio ma da qui a definirlo una mera operazione commerciale ci passa.
E poi in sostanza siamo umini se possiamo nel limiti esprimere le nostre opinioni



Titolo: Re:Oscar fantastica
Messaggio di: ciccio il 14 Novembre 2018, 09:27:31

[quote author=bibliotecario qlnk=board=8&threadid=8527&start=30#103816 date=1542123236]
[quote author=ciccio qlnk=board=8&threadid=8527&start=30#103813 date=1542115753]
Facciamo un semplice test.

Quanto pesa un cervello umano.
[/quote]
Sono già agitato [IMG]http://www.uraniamania.com/images/s_cry.gif[/IMG]
diciamo un chilo e tre, un chilo e mezzo?
[/quote]

Perfetto (qui mi permetto un piccolo spoiler), peccato che tutta la prima parte del romanzo sia finalizzata a spedire nello spazio un cervello di mezzo chilo esatto, e non si tratta di un errore di stampa o di traduzione, senza trascurare il fatto che i mezzi utilizzati per lanciarlo nel romanzo precedente erano già stati utilizzati per un altro scopo.


Titolo: Re:Oscar fantastica
Messaggio di: ciccio il 14 Novembre 2018, 09:49:39

[quote author=capricorno52 qlnk=board=8&threadid=8527&start=30#103818 date=1542125022]
Carissimi
Mettersi ad elencare i cicli “rovinati” in assenza di una chiara e condivisa metodologia penso che alla fine si riveli uno sterile esercizio poiché il giudizio personale espresso da ognuno sarà dipendente dal gusto personale inoltre a mio modo di vedere i dati oggettivamente misurabili sono veramente pochi , forse potremmo sterzare ma sarebbe un palliativo indicando i cicli che “decadono” di tensione ,idee ,profondità trame, stile e quant’altro, ad esempio per parte mia con concordo su “Dune” ove la patente di “capolavoro” è attribuibile al primo libro, già il secondo “Il messia di Dune” che è ancora sopra le righe non puo’ essere definito “capolavoro” , tutti gli altri libri della serie sono sufficienti o giu’ di lì, aggiungo che non ho letto ancora pur avendola da tempo la quadrilogia “Preludio a Dune” , forse perché temo di non ritrovare le stesse sensazioni ricevute dal primo libro, stessa cosa potrei dire per “Eon”, Eder”, “Hechee” “Odissea nello spazio” “Rama” mi fermo qui e potrei continuare rilevando che fra i primi e gli ultimi libri di questi cicli passa un notevole intervallo di tempo senza che gli ultimi libri aggiungano qualità alla catena del valore complessivo del ciclo per alcuni c’ è il sospetto che si sia trattato di mere operazioni commerciali.
Al contrario alcuni cicli , sempre a mio giudizio , esprimono al loro interno dei capolavori e poi si mantengono ,se visti in modo complessivo, qualitativamente inalterati o giu’ di lì, ad esempio ma ovviamente l’elenco non è esaustivo , cito : Expanse, Foundation (la trilogia) , L’alba della notte, Marte.
Sorvolo sui numerosi cicli di buon valore che fortunatamente costellano la FS in tutti i sui generi che ne rappresentano l’ ossatura.
Per concludere, vorrei aggiungere di non trovarmi d’accordo sul giudizio molto negativo espresso sull’ ultimo volume la “Quarta dimensione” della trilogia “Ricordo del passato della Terra” per i seguenti motivi di merito:
a) Il secondo volume chiaramente lasciava aperte molte ipotesi su come dovesse proseguire il rapporto Trisolariani vs Umani;
b) il volume di pagine dedicato ai personaggi “minori” non è superiore a quello degli altri due libri della trilogia ;
c) ho trovato interessanti i concetti che stanno alla base del possibile collasso da universi o sistemi a piu’ dimensioni verso quelli con un numero minore di dimensioni ma bisogna ricordare che stiamo leggendo fantascienza e non un trattato di fisica , comunque allo stato attuale delle teorie cosmologiche stando nella terza dimensione è possibile “vedere” … gli oggetti ed i componenti distribuiti meglio spalmati sulle due dimensioni , questa teoria si applica anche per una possibile iterazione fra la quarta e la terza dimensione ove per un essere della quarta dimensione non ci sarebbero segreti o impossibilità a violare bunker , cassaforti , in questo caso astronavi presenti nella terza dimensione;
Inoltre , ma qui influisce certamente mio gusto personale , ci troviamo innanzi alla prima opera , intendo la trilogia completa , non derivata dalla letteratura e cultura anglosassone , che attraverso i riconoscimenti ed i premi ha attirato l’attenzione , a ragione , del pubblico mondiale , fondamentalmente con una space opera che reintepreta il clichè dell’invasione aliena mescolando sentimenti, personaggi ,ambientazioni, tecnologie e donando un “sense of Wonder” che raramente si percepisce nelle contemporanee opere di fantascienza premiate Hugo , Nebula etc… negli ultimi 10 anni.
Certamente c’ è un piccolo obolo da pagare , che per parte mia pago volentieri, la familiarizzazione con uno stile di scrittura a volte dispersivo , sovente vi sono richiami favolistici-storici al passato della Cina, i sentimenti descritti nel romanzo sono trattati attraverso la lente della cultura e del modo d’essere cinese.
In conclusione , un romanzo sfrondato di qualche ridondanza sarebbe stato meglio ma da qui a definirlo una mera operazione commerciale ci passa.
E poi in sostanza siamo umini se possiamo nel limiti esprimere le nostre opinioni



[/quote]

Il criterio che uso per definire un ciclo "Rovinato" è sicuramente personale, ovviamente ognuno è libero di definire il proprio criterio, ma da questo secondo me possono nascere interessanti spunti di discussione e confronto,
Comunque per chiarire il mio punto di vista, non ritengo che un ciclo sia rovinato quando il livello di qualità dei volumi successivi al primo cala o quando lo scrittore comincia a "divagare" per allungare il romanzo ( in questo caso lo definisco come perdita di qualità), lo definisco "Rovinato" quando l'autore non è coerente con se stesso, introduce situazioni idee, personaggi, che non sono coerenti con quello che ha detto nei libri e nelle pagine precedenti, in pratica si contraddice, questo lo trovo insopportabile e un po' presa per il C..o.
Apprezzo il fatto che la trilogia (ribadisco che i primi due romanzi sono ottimi e che scriva molto bene) sia visto dal punto di vista della cultura orientale, però ritengo che influenze della "Fantascienza occidentale" siano decisamente presenti.
Volendo posso entrare nei dettagli delle mie valutazioni, ma dovrei fare parecchio spoiler.


Titolo: Re:Oscar fantastica
Messaggio di: capricorno52 il 14 Novembre 2018, 15:54:39

Ciao
Inizialmente non avevo capito la Tua domanda "quanto pesa un cervello ? ", adesso che ho riletto ambedue le Tue risposte , ho compreso meglio il motivo per cui Ti senti preso in giro.
Ammetto che che ad inizio del terzo volume sono stato preso alla sprovvista da questa parte della storia che si svolge nel passato rispetto alla chiusura del secondo volume ed occupa quasi interamente la prima delle sei parti in cui è suddiviso il libro , poi nel proseguire la lettura ed anche dal titolo della trilogia mi sono reso conto del modo di procedere dell' autore , che sviluppa la trama come stesse leggendo dall' esterno un diario o un resoconto di quei 400 anni di crisi per l'umanità , di conseguenza durante lo svolgimento del romanzo si mescolano abbastanza spesso , con una logica che si ritrova poi durante la lettura dello specifico capitolo, parti che trattano delle epoche passate , presenti e future e questo se ha un vantaggio per rendere piu' profonda la trama per un principio di conseguenzalità crea a volte delle ridondanze che potevano essere sforbiciate.
Per parte mia penso , ma è difficile spiegare senza spoilerare come giustamente affermi, questa prima parte sia fondamentale per il terzo volume nel suo complesso poichè introduce il personaggio non protagonista ma fondamentale di Yuan Tianming ed è Lui con il ruolo di spia al servizio dell' umanità a svelare le tecnologie che rendono i Trisolariani cosi' superiori agli Umani.
Comunque sia, in linea di massima condivido i concetti da Te espressi nella osservazione di un "ciclo" sicuramente se ne possono trovare altri , ma le conclusioni per parte mia a cui sono giunto nel giudizio sono diverse.




Home Forum | Powered by M.Naldini
© 2002, Naldini M. Tutti I diritti riservati.