Home Forum
    La Fantascienza e gli altri generi... => Urania Mondadori => Messaggio iniziato da: bibliotecario il 27 Dicembre 2017, 10:01:54
	

Titolo: Un anno con Urania (2017)
Messaggio di: bibliotecario il 27 Dicembre 2017, 10:01:54

[SIZE=2][FONT=Verdana, sans-serif]Un poco in ritardo rispetto al solito, eccomi a tediarvi col mio personalissimo commento alle uscite delle nostre collane preferite.[/FONT]
[FONT=Verdana, sans-serif]
Nel 2017 continua la diminuzione dei numeri pubblicati, 29 rispetto ai 30 dell’anno precedente e ai 32 del 2015.
L'anno porta con se la chiusura della collana Urania Horror e non credo che in molti si strapperanno i capelli, visto la qualità dei titoli pubblicati.
Stabili come l’anno scorso le ristampe su Urania: 3, peccato però che la qualità degli inediti non sia stata eccelsa. Apprezzabile il tentativo su Urania Collezione di pubblicare testi almeno non già in catalogo Mondadori.
In definitiva un anno senza infamia e senza lode, si vivacchia nel limbo. Unico lampo a squarciare questo velo di apatia: Urania Jumbo, di cui si vocifera da tempo che nel 2018 le uscite annuali saranno portate a 4 ( Magari! ). Il punto più basso dell'annata lo ha raggiunto con merito che più merito non si può il Premio Urania ma come si fa a pubblicare una tale ciofeca.


[B]Urania[/B]: Si parte bene e si finisce meglio ma nel mezzo però a mio parere non si convince. Le ristampe come promesso da Lippi si sono fermate a tre, sempre troppe ma almeno si conferma la riduzione del 2016. Sono i cavalli di battaglia di Urania, i pezzi da 90 che quest’anno hanno fatto cilecca. Sawyer ed Egan mi hanno deluso mentre ho trovato ottime le new entry in casa Urania Higgins e Nagata, che insieme a McDonal sono stati le cose migliori di quest’anno. Mediamente discrete le ristampe e drammaticamente impresentabile il Premio Urania.
Mediamente un annata sufficiente ma si poteva fare decisamente meglio.

Terra incognita. [B]VOTO 6,5 [/B]( vedi commento su UM )
Universi in fuga – Prima parte. [B]VOTO 6,5 [/B]( vedi commento su UM )
Universi in fuga – Seconda parte. [B]VOTO 6,5 [/B]( vedi commento su UM )
Senza luce. [B]VOTO 6,5 [/B]( vedi commento su UM )
Domani il mondo cambierà. [B]RISTAMPA - VOTO 5 [/B]( vedi commento su UM )
Le variazioni Gernsback. [B]NON LETTO [/B]( la musica ascoltata non fa per me figuriamoci quella letta )
Occhi nello spazio. [B]NON LETTO [/B]( Il primo Sawyer non letto! )
Kitworld. [B]RISTAMPA VOTO 6,5 [/B]( vedi commento su UM )
Il razzo a orologeria. [B]NON LETTO [/B]( troppo complicato )
Il viaggio dello Star Wolf. [B]RISTAMPA - VOTO 7 [/B]( vedi commento su UM )
Il sigillo del serpente piumato. [B]VOTO 4 [/B]( vedi commento su UM )
RED. [B]VOTO 7,5 [/B]( vedi commento su UM )


[B]Urania Collezione[/B]: qui in linea generale vale il discorso dell’anno scorso, che utilità ha continuare a pubblicare queste ristampe spacciandole per il meglio della fantascienza? Sono questi titoli che dovrebbero fidelizzare una nuova generazione di appassionati a digiuno di FS? Io non capisco anche se da collezionista apprezzo il tentativo di quest’anno di proporre almeno dei titoli non già pubblicati nelle collane Mondadori ma pescati dai cataloghi di altre case editrici.

Se le stelle fossero dei. [B]NON LETTO [/B]( mai letto neanche nelle precedenti stampe la quarta di copertina non mi appassiona)
Il telepate. [B]VOTO 6 [/B]( vedi commento su UM )
All’ombra di Tycho. [B]VOTO 5,5 [/B]( vedi commento su UM )
Il pianeta dimenticato. [B]VOTO 6 [/B]( vedi commento su UM )
Il signore della svastica. [B]VOTO 4,5 [/B]( vedi commento su UM apprezzabile comunque la stampa di inediti per Mondadori )
l’orbita spezzata. [B]NON LETTO [/B](apprezzabile comunque la stampa di inediti per Mondadori )
Al di la del futuro. [B]VOTO 5 [/B]( vedi commento su UM apprezzabile comunque la stampa di inediti per Mondadori )
Abisso del passato. Alba eterna. [B]VOTO 6 [/B]( vedi commento su UM )
Sabbie, tempeste e pietre preziose. [B]NON LETTO [/B]( scelta incomprensibile )[/FONT]
[FONT=Verdana, sans-serif]I parassiti della mente. [B]NON LETTO [/B]( apprezzabile comunque la stampa di inediti per Mondadori )
La terra morente. [B]NON LETTO [/B]( ho provato nelle precedenti stampe ma che mattone )
Stelle del silenzio e della vita. [B]NON LETTO [/B]( Almeno si chiude un ciclo )


[B]MilleMondi[/B]: “niente di nuovo sul fronte occidentale” si è ripreso la triste abitudine di trattate i MilleMondi come mero contenitore di ristampe di romanzi dello stesso autore. L’era delle pubblicazioni dei grandi romanzi come quelli di Peter F. Hamilton è morta e sepolta. Collana in lento declino.

Tutti i mondi possibili (parte 3). [B]VOTO 6,5 [/B]( vedi commento su UM )
Progetto Giove. [B]NON LETTO [/B]( già letti in precedenti stampe )
Einstein perduto-Nova. [B]NON LETTO[/B]
[B]
[/B]
[B]Urania Jumbo[/B]: “Urania” più atteso dell’anno questa volta non delude. La miglior qualità/prezzo in assoluto delle pubblicazioni cartacee di FS in Italia. E dal 2018 si dovrebbe passare a quattro volumi che gli Dei ascoltino le nostre preghiere?

La città del cratere. [B]VOTO 7,5 [/B]( vedi commento su UM )


[B]Urania Horror[/B]: collana chiusa causa scarsi profitti, me ne farò una ragione senza troppi problemi, tutti soldi risparmiati.

Cerimonie nere. [B]NON LETTO [/B]( ultimo numero di una collana di cui non sentirò la mancanza ).[/FONT]
[FONT=Verdana, sans-serif]

In chiusura possiamo affermare che l’anno che si va a concludere non ha visto peggiorare la qualità della nostra amata “Urania” ma purtroppo non le ha neanche visto fare quel salto di qualità necessario a stare al passo con le pubblicazioni delle altre case editrici di genere e non.[/FONT]
[FONT=Verdana, sans-serif]Quanto sopra scritto mi permette di accenare qui che oltre, o se vogliamo nonostante Urania, quest’anno è stato tutto un fiorire di buona fantascienza com’era tanto che non si vedeva. Fanucci, Zona42, Delos, Newton, Rizzoli, Della Vigna e tante altre hanno dato alla stampa tantissima ottima fantascienza. Inutile qui fare un mero elenco di titoli, faro invece un poco di pubblicità ad un meritevole sito che ogni mese pubblica un articolo con tutte le uscite mensili cartacee e digitali di fantascienza. Ormai per me è diventato indispensabile consultarlo per i miei acquisti. http://www.marcusbroadbean.com/ [/FONT]
[FONT=Verdana, sans-serif] [/FONT] [/SIZE]


Titolo: Re:Un anno con Urania (2017)
Messaggio di: remotino il 27 Dicembre 2017, 11:56:17

Personalmente leggo solo Urania. Nel complesso il 2017 non mi è sembrato eccelso se non per alcuni volumi di seguito do le mie valutazioni:

Terra incognita. [B]VOTO 6 [/B]
Universi in fuga – Prima parte. [B]VOTO 6[/B]
Universi in fuga – Seconda parte. [B]VOTO 6[/B]
Senza luce. [B]NON LETTO[/B]
Domani il mondo cambierà. [B]RISTAMPA - VOTO 5[/B]
Le variazioni Gernsback. [B]VOTO 5[/B]
Occhi nello spazio. [B]VOTO 7[/B]
Kitworld. [B]NON LETTO[/B]
Il razzo a orologeria. [B]NON LETTO [/B]
Il viaggio dello Star Wolf. [B]RISTAMPA - VOTO 8,5[/B]
Il sigillo del serpente piumato. [B]NON LETTO[/B]
RED. [B]IN LETTURA [/B]promette bene

Mi sono chiesto quante copie Mondadori vende nelle varie collezioni, ricordo che purtroppo non sono molte, gli appassionati sono sempre meno, e diciamolo le storie non sono molto avvincenti, considerando anche le ristampe che solo i collezionisti acquistano, agli altri lettori non importa nulla.

Ho visto volumi come i migliori di urania o perfino premi Urania che sempre a mio avviso sono imbarazzanti; forse non li ho capiti io.

Forse sbaglio ma penso che la fantascienza appartiene ad una generazione non più giovanissima ed il futura sarà sempre più dura.

Remo


Titolo: Re:Un anno con Urania (2017)
Messaggio di: Lucky il 27 Dicembre 2017, 12:48:59

Non ho niente da dire sull'argomento, perché da tempo non leggo più, o quasi più niente.
Ma rivolgo a tutti un invito, non nuovo ma certamente inascoltato: non giudicate Urania con lo stesso metro usato per tutte le pubblicazioni di fantascienza.
Urania è una collana da edicola, da edicola, da edicola
Le scelte editoriali nei suoi riguardi non possono essere operate né giudicate come per quelle da libreria e finché non si capirà questo ogni confronto è vano
Auguri a Tutti
Gian


Titolo: Re:Un anno con Urania (2017)
Messaggio di: remotino il 27 Dicembre 2017, 15:33:44

[quote author=Lucky qlnk=board=6&threadid=9114&start=0#101073 date=1514375339]
Non ho niente da dire sull'argomento, perché da tempo non leggo più, o quasi più niente.
Ma rivolgo a tutti un invito, non nuovo ma certamente inascoltato: non giudicate Urania con lo stesso metro usato per tutte le pubblicazioni di fantascienza.
Urania è una collana da edicola, da edicola, da edicola
Le scelte editoriali nei suoi riguardi non possono essere operate né giudicate come per quelle da libreria e finché non si capirà questo ogni confronto è vano
Auguri a Tutti
Gian
[/quote] Io non sono un esperto di fantascienza ma un semplice lettore e solo di Urania, non colleziono più nulla, ho altre cose da fare.
Non capisco il commento di Gian, perché non posso dare un giudizio su tale collana sia essa da edicola che di libreria? Perché non posso osservare che nell'anno ci sono sempre 3 o 4 ristampe, perché non posso dire che nonostante si dica "premio urania" e a mio avviso un volume mediocre?

Certo che Lippi non cambierà la scelta editoriale perché Tinozzi fa delle critiche, mi ritengo però libero di esprimere la mia opinione.
Un abbraccio
Remo


Titolo: Re:Un anno con Urania (2017)
Messaggio di: galions il 28 Dicembre 2017, 15:37:36

[quote author=remotino qlnk=board=6&threadid=9114&start=0#101074 date=1514385224]
[quote author=Lucky qlnk=board=6&threadid=9114&start=0#101073 date=1514375339]
Non ho niente da dire sull'argomento, perché da tempo non leggo più, o quasi più niente.
Ma rivolgo a tutti un invito, non nuovo ma certamente inascoltato: non giudicate Urania con lo stesso metro usato per tutte le pubblicazioni di fantascienza.
Urania è una collana da edicola, da edicola, da edicola
Le scelte editoriali nei suoi riguardi non possono essere operate né giudicate come per quelle da libreria e finché non si capirà questo ogni confronto è vano
Auguri a Tutti
Gian
[/quote] Io non sono un esperto di fantascienza ma un semplice lettore e solo di Urania, non colleziono più nulla, ho altre cose da fare.
Non capisco il commento di Gian, perché non posso dare un giudizio su tale collana sia essa da edicola che di libreria? Perché non posso osservare che nell'anno ci sono sempre 3 o 4 ristampe, perché non posso dire che nonostante si dica "premio urania" e a mio avviso un volume mediocre?

Certo che Lippi non cambierà la scelta editoriale perché Tinozzi fa delle critiche, mi ritengo però libero di esprimere la mia opinione.
Un abbraccio
Remo
[/quote]
Ritengo che Gian abbia invece centrato il punto, infatti non ha scritto: 'non giudicare Urania', bensì 'non giudicare Urania con lo stesso metro usato per tutte le pubblicazioni di fantascienza'.
Buon Anno UMini.


Titolo: Re:Un anno con Urania (2017)
Messaggio di: ciccio il 02 Gennaio 2018, 09:27:35

[B] Ecco la mia valutazione di un anno con Urania [/B]comunque in generale un anno decisamente positivo
[B]Urania[/B]:

Terra incognita. [B]VOTO 5 Molto al di sotto della media di questo scrittore[/B]
Universi in fuga – Prima parte. [B]VOTO 6 Anche questo inferire agli standard [/B]
Universi in fuga – Seconda parte. [B]VOTO 6 [/B][B]Anche questo inferire agli standard [/B]
Senza luce. [B]VOTO 6,5 [/B]
Domani il mondo cambierà. [B]RISTAMPA - VOTO 7 letto nella prima uscita [/B]
Le variazioni Gernsback. [B]VOTO 7 bella iniziativa[/B]
Occhi nello spazio. [B]NON ANCORA LETTO [/B]
Kitworld. [B]NON ANCORA LETTO[/B]
Il razzo a orologeria. [B]VOTO 8.5 Ottimo il fatto che sia complicato aumenta il fascino [/B]
Il viaggio dello Star Wolf. [B]RISTAMPA - VOTO 7,5 [/B][B]letto nella prima uscita[/B]
Il sigillo del serpente piumato. [B]VOTO 6 da precisare che la sufficienza e dovuta al racconto vincitore di "Urania Short" il resto meriterebbe un 4[/B]
RED. [B]NON ANCORA LETTO[/B]


[FONT=Verdana, sans-serif]
[B]Urania Jumbo[/B]: mi aspettavo di meglio spero che i prossimi migliorino

La città del cratere. [B]VOTO 6,5 continua la tendenza ad esagerare perdendo di coerenza e credibilità [/B][/FONT]



Home Forum | Powered by M.Naldini
© 2002, Naldini M. Tutti I diritti riservati.