Home Forum
    La Fantascienza e gli altri generi... => Altri generi => Messaggio iniziato da: Nova68 il 06 Dicembre 2016, 19:18:17
	

Titolo: Consigli su Geralt di Rivia
Messaggio di: Nova68 il 06 Dicembre 2016, 19:18:17

Ciao a tutti, per queste festività sarei tentato all'acquisto, ma su quale tomo vale la pena iniziare ? Oppure hanno una qualche concatenazione ? Ma domanda più importante, vale la pena ? Grazie mille


Titolo: Re:Consigli su Geralt di Rivia
Messaggio di: Fedmahn Kassad69 il 06 Dicembre 2016, 19:35:54


Premetto di non averli letti, tuttavia le recensioni su Anobii sono alquanto contraddittorie, i più sembrerebbero apprezzare maggiormente i primi due libri (tra l'altro gli unici che possiedo), consistenti in antologie di racconti con Geralt protagonista, mentre le maggiori critiche si concentrano sugli altri cinque volumi della saga ovvero i romanzi veri e propri e riguardano sia lo stile narrativo che la trama degli stessi.
Per me è un acquisto un po' a rischio, per la mole dell'opera (ad oggi 8 volumi) e per i feedback non unanimemente positivi.[IMG]http://www.uraniamania.com/images/s_sad.gif[/IMG]


Titolo: Re:Consigli su Geralt di Rivia
Messaggio di: Grianne il 06 Dicembre 2016, 20:31:54

Io ho i primi due (Il Guardiano degli Innocenti e La Spada del Destino, appunto le due antologie) acquistati da poco e non ancora letti.
Personalmente li ho comprati anche seguendo il consiglio di erberto che me ne aveva parlato molto bene.
Mi disse inoltre che le due antologie non sono necessarie per comprendere la vicenda successiva (quindi si potrebbe anche iniziare dai romanzi) ma che comunque aggiungono qualcosa e sono molto belle.
Non so come siano, ma posso supporre che continuino a vendere, perché l'attuale gestione della nord mi pare non abbia grandi remore a interrompere saghe che non vendono...


Titolo: Re:Consigli su Geralt di Rivia
Messaggio di: Nova68 il 07 Dicembre 2016, 09:38:07

Grazie mille per i consigli. Diciamo che conosco il personaggio per via dei videogames. Ho visto la numerosa proposta Nord ed ho preferito chiedere. A fronte delle vostre risposte, rimango molto dubbioso se affrontare l'acquisto anche considerando il mio non idilliaco rapporto con le antologie. Magari volgo lo sguardo ed il portafoglio (aimè la nota più dolente) altrove....


Titolo: Re:Consigli su Geralt di Rivia
Messaggio di: mishita il 07 Dicembre 2016, 10:36:50

[quote author=Nova68 qlnk=board=36&threadid=8781&start=0#97316 date=1481099887]
Grazie mille per i consigli. Diciamo che conosco il personaggio per via dei videogames. Ho visto la numerosa proposta Nord ed ho preferito chiedere. A fronte delle vostre risposte, rimango molto dubbioso se affrontare l'acquisto anche considerando il mio non idilliaco rapporto con le antologie. Magari volgo lo sguardo ed il portafoglio (aimè la nota più dolente) altrove....
[/quote]

La saga di Geralt si compone (in italiano) di due libri che raccolgono le prime apparizioni dello strigo:
- La spada del destino
- Il guardiano degli innocenti

I due volumi sono divisi in racconti e "legati" insieme da brevi capitoletti dove la voce narrante di Geralt ricorda le varie avventure. Servono ad introdurre tutti i personaggi della saga (Geralt, Ranuncolo, Yennefer, Ciri) che appariranno nei libri seguenti.

Dal "terzo" libro in poi, viene abbandonata la narrazione ad episodi e viene introdotta una storia che si dipana per tutti i libri seguenti, formando un vero e proprio ciclo. I libri sono strettamente collegati l'uno all'altro pertanto perdendone o saltandone uno si rischia di non leggere degli avvenimenti importanti che successivamente potrebbero avere delle ripercussioni.
I libri sono:

1) Il sangue degli elfi
2) Il tempo della guerra
3) Il battesimo del fuoco
4) La Torre della Rondine
5) La Signora del Lago
6) La stagione delle tempeste


Come vedi dalla mia firma io sono arrivato al 4o libro e seppure con alti e bassi, il racconto è scorrevole, i personaggi ben delineati e la vicenda interessante. Considerando che è un autore dell'Est europeo che si discosta dai canoni americani di Dungeon&Dragons;, a me sta piacendo.
Ripeterò fino alla nausea che i gusti sono gusti e non bisognerebbe affidarsi a recensioni, ognuno di noi leggendo un libro si fa la propria idea.
Si può dare un consiglio ma affidarsi esclusivamente alle recensioni di persone sconosciute è un grave errore. Altrimenti finiremmo tutti per leggere degli YA romantici scritti da ragazzine adolescenti, che su siti come anoobi o Amazon hanno 5 stelle con centinaia di recensioni positive [IMG]http://www.uraniamania.com/images/s_grin.gif[/IMG][IMG]http://www.uraniamania.com/images/s_shock.gif[/IMG]

Se ti è piaciuto il personaggio dei videogiochi, dagli una possibilità. Magari partendo proprio dai due volumi introduttivi. Se non piace, molli. Se piace, continui.


saluti
mish


Titolo: Re:Consigli su Geralt di Rivia
Messaggio di: Nova68 il 11 Dicembre 2016, 21:56:06

Ciao grazie mille per i tuoi consigli e commenti. Vedrò allora di fare una prova. Magari mi succede al contrario di Abercrombie, che subito mi ha entusiasmato ma a poco a poco mi ha annoiato......e molto.


Titolo: Re:Consigli su Geralt di Rivia
Messaggio di: erberto il 12 Dicembre 2016, 08:34:13

[quote author=mishita qlnk=board=36&threadid=8781&start=0#97319 date=1481103410]
La saga di Geralt si compone (in italiano) di due libri che raccolgono le prime apparizioni dello strigo:
- La spada del destino
- Il guardiano degli innocenti

I due volumi sono divisi in racconti e "legati" insieme da brevi capitoletti dove la voce narrante di Geralt ricorda le varie avventure. Servono ad introdurre tutti i personaggi della saga (Geralt, Ranuncolo, Yennefer, Ciri) che appariranno nei libri seguenti.

Dal "terzo" libro in poi, viene abbandonata la narrazione ad episodi e viene introdotta una storia che si dipana per tutti i libri seguenti, formando un vero e proprio ciclo. I libri sono strettamente collegati l'uno all'altro pertanto perdendone o saltandone uno si rischia di non leggere degli avvenimenti importanti che successivamente potrebbero avere delle ripercussioni.
I libri sono:

1) Il sangue degli elfi
2) Il tempo della guerra
3) Il battesimo del fuoco
4) La Torre della Rondine
5) La Signora del Lago
6) La stagione delle tempeste

...

[/quote]

Solo una correzione. La storia unica su più libri si conclude con "La signora del lago".
L'ultimo romanzo, uscito di recente, è una storia autonoma (a meno che non sia l'inizio di una nuova serie) e cronologicamente anteriore all'altra.

Cito dalla quarta: "La guerra con l'impero di Nilfgaard è ormai finita, ma il bardo Ranuncolo sa che c'è ancora molto da raccontare su Geralt di Rivia. Perciò prende in mano il liuto e ricomincia a cantare le sue avventure... Prima che il suo destino si leghi indissolubilmente a quello della principessa Cirilla, Geralt di Rivia è un giovane strigo che dedica la maggior parte del tempo a cacciare mostri, uccidere nemici, salvare fanciulle in pericolo ... "

Ciao a tutti
erberto



Home Forum | Powered by M.Naldini
© 2002, Naldini M. Tutti I diritti riservati.