COMMUNITY di UraniaMania

Vai in fondo alla pagina
 
 
Urania Mania - Torna alla HomePage Home di UraniaMania Benvenuto Visitatore. Per favore Login oppure Registrati. 13 Novembre 2018, 06:21:22
Indice del ForumCercaLoginRegistrati
Home Forum | La Fantascienza e gli altri generi... | La Fantascienza in Generale | Discussione: COMMENTO ALLA LETTURA «prec succ»
Pagine: 1 2 [3] 4 Rispondi
  Autore  Discussione: COMMENTO ALLA LETTURA  (letto 3339 volte)
MILES VORKOSIGAN


Uraniofilo

*

Offline  Msg:1784



W UraniaMania!!!



Profilo
Re:COMMENTO ALLA LETTURA
« Rispondi #30 data: 15 Maggio 2012, 14:35:53 »
Cita

Ma cosa è successo a Darkhorseman ??? che vuol dire visitatore?? me lo chiedevo anche per Marben che ultimamente lo vedo postare solo come visitatore che si sono tolti dal sito come registrati???? se è cosi è solo colpa mia per Dark, mi dispiace, faccio un appello a Dark, ti chiedo scusa ma rientra , non voglio che per colpa mia una persona debba uscire e rimanere isolato in questa maniera, dai Dark, mettiamoci una pietra sopra.
Loggato
Sto leggendo


PabloE


Collezionista

*

Offline  Msg:1042



Mors mea tacci tua.
Copertina Preferita


Profilo E-Mail
Re:COMMENTO ALLA LETTURA
« Rispondi #31 data: 15 Maggio 2012, 17:55:37 »
Cita


Citazione da: ansible il 14 Maggio 2012, 22:00:15


Citazione da: Arne Saknussemm il 14 Maggio 2012, 18:39:22

[...]
P.S. Mi dispiace vedere Darkhorseman "visitatore", è un appassionato che anima il forum  e (non voglio entrare in giudizi su persone e modi...non mi riguardano) in questo caso mi pare abbia espresso opinioni più che sensate.

Dispiace anche a me, nonostante una certa spigolosità negli interventi, peraltro solo in alcune occasioni, le sue argomentazioni erano sempre valide e spero vivamente che ci ripensi e torni tra noi.
Loggato
miky1

Membro del Club: La Tana del TrifideAspirante Ptertha

Collezionista

*

Offline  Msg:1722



I want to believe
Copertina Preferita


Profilo E-Mail
Re:COMMENTO ALLA LETTURA
« Rispondi #32 data: 16 Maggio 2012, 09:03:33 »
Cita


Citazione da: MILES VORKOSIGAN il 06 Maggio 2012, 18:24:19

GLI DEI INVISIBILI DI MARTE, di Ian Watson , qui ci troviamo di fronte..... .

Non avendo letto nulla di questo autore credo che il libro sia da annoverare fra le opere minori di Watson.

Voto : Sufficiente  


Solo per comprendere ... se non hai letto nulla di questo autore, come puoi annoverare questo libro "fra le opere minori di Watson"!?

CM
Loggato
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifidePtertha Rosa anziano

WebMaster

*

Responsabile area:
Visualizza collane curate
Offline  Msg:4517



Papà mi dai libbo l'ulania?


Sta viaggiando verso Giove
14.3 %
GRIFONE1893
UM NCC 1983-A
Sta viaggiando verso Giove


Profilo E-Mail
Re:COMMENTO ALLA LETTURA
« Rispondi #33 data: 16 Maggio 2012, 11:46:09 »
Cita


Citazione da: miky1 il 16 Maggio 2012, 09:03:33


Citazione da: MILES VORKOSIGAN il 06 Maggio 2012, 18:24:19

GLI DEI INVISIBILI DI MARTE, di Ian Watson , qui ci troviamo di fronte..... .

Non avendo letto nulla di questo autore credo che il libro sia da annoverare fra le opere minori di Watson.

Voto : Sufficiente  


Solo per comprendere ... se non hai letto nulla di questo autore, come puoi annoverare questo libro "fra le opere minori di Watson"!?

CM



Interessante riflessione.
Non avendo letto nemmeno io alcun libro dell'autore azzardo una possibile interpretazione di quel "credo che".
Visti i commenti inseriti per il romanzo in questione molto probabilmente "ci si augura" che questa sia un'opera minore; nel caso contrario, ove cioè si desse per assunto che GLI DEI INVISIBILI DI MARTE sia la sua opera più rappresentativa, sorgerebbero fieri dubbi sulla necessità di veder pubblicato e tradotto un qualsiasi altro romanzo di Watson...
Difficile trovare altri libri che abbiano avuto un siffatto coro di pareri negativi... forse solo Retief...
Loggato
Sto e-leggendo
I figli della follia - J. SOHL

...

5,90 'era già' troppo...

...

Un tempo questo forum era tutta campagna...
nebram


Uraniofilo

*

Offline  Msg:97



Everything is going extremely well.



Profilo
Re:COMMENTO ALLA LETTURA
« Rispondi #34 data: 16 Maggio 2012, 13:27:10 »
Cita

Ragazzi, l'alter ego palindromo mi dice di essere un po' perplesso di fronte a questo tipo di giudizi...Watson è stato ed è tuttora uno dei pochi scrittori di fs veramente speculativi e ricchi di idee. Idee a volte un po' stravaganti ma spesso suggestive e intriganti. Inoltre, fattore non secondario, sa anche scrivere. Certo, qualche puttanata (tipo "L'anno dei dominatori") gli è scappata, ma sono inezie rispetto alle puttanate cosmiche tirate fuori da ben più celebrati nomi...è anche e soprattutto un notevolissimo autore di short stories, con ben nove antologie all'attivo in patria, ed una soltanto pubblicata qui da noi. il libro in oggetto non è un capolavoro ma non è neanche malvagio, tra l'altro è uno dei più lineari e semplici da seguire come trama. Vedendo poi che si incensano delle puttanate veramente cosmiche, tipo il recente romanzetto di Resnick o il mediocrissimo Steele dell'anno scorso, un dubbio sorge nella mente del palindromo: ma non sarà che la fs vera, quella che osa anche pensare e proporre visioni nuove e originali e che non si accontenta dei soliti logori schemini da space-opera di 70 anni fa, non vi piace?

Un saluto dall'universo NPMS.
Loggato
Vedi il profilo utente


Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:3440



A noble spirit embiggens the smallest man.
Copertina Preferita

Sta viaggiando verso Venere
99.5 %
UMMAGUMMA
UM NCC 3325-A
Sta viaggiando verso Venere


Profilo
Re:COMMENTO ALLA LETTURA
« Rispondi #35 data: 16 Maggio 2012, 16:55:18 »
Cita


Citazione da: nebram il 16 Maggio 2012, 13:27:10

Ragazzi, l'alter ego palindromo mi dice di essere un po' perplesso di fronte a questo tipo di giudizi...Watson è stato ed è tuttora uno dei pochi scrittori di fs veramente speculativi e ricchi di idee. Idee a volte un po' stravaganti ma spesso suggestive e intriganti. Inoltre, fattore non secondario, sa anche scrivere. Certo, qualche puttanata (tipo "L'anno dei dominatori") gli è scappata, ma sono inezie rispetto alle puttanate cosmiche tirate fuori da ben più celebrati nomi...è anche e soprattutto un notevolissimo autore di short stories, con ben nove antologie all'attivo in patria, ed una soltanto pubblicata qui da noi. il libro in oggetto non è un capolavoro ma non è neanche malvagio, tra l'altro è uno dei più lineari e semplici da seguire come trama. Vedendo poi che si incensano delle puttanate veramente cosmiche, tipo il recente romanzetto di Resnick o il mediocrissimo Steele dell'anno scorso, un dubbio sorge nella mente del palindromo: ma non sarà che la fs vera, quella che osa anche pensare e proporre visioni nuove e originali e che non si accontenta dei soliti logori schemini da space-opera di 70 anni fa, non vi piace?

Un saluto dall'universo NPMS.




Ecco fatto .... come far venire voglia di leggere un romanzo !!
Loggato
******************************************************************************************
Sto leggendo e
MILES VORKOSIGAN


Uraniofilo

*

Offline  Msg:1784



W UraniaMania!!!



Profilo
Re:COMMENTO ALLA LETTURA
« Rispondi #36 data: 16 Maggio 2012, 17:08:17 »
Cita

Io parlo sempre a mio modesto parere , non ho bocciato il libro altrimenti avrei dato un voto negativo, il commento alla lettura è un commento di ogni lettore, è possibile che un lettore lo trovi interessante ed un altro invece no,questa è stata la mia impressione su GLI DEI INVISIBILI DI MARTE, il fatto di aver detto che sia da annoverare fra le opere minori è semplicemente per non sminuire l'autore che sicuramente avrà scritto libri molto più interessanti, ma a me , dico , A ME , è parsa una opera non di successo. Per esempio, FANTERIA DELLO SPAZIO , A ME , non ha fatto alcun effetto, mi è parso sinceramente monotono e non quel capolavoro che gran parte dei forumisti hanno commentato.
Non dovete ogni volta criticare con malizia ciò che un altro forumista esprime, non siamo tutti uguali.
Grazie Maxpullo per aver compreso , eppure parlo in italiano, sicuramente mi esprimo male.
« Ultima modifica: 16 Maggio 2012, 17:10:18 di MILES VORKOSIGAN » Loggato
Sto leggendo


attiliosfunel


Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:920



W UraniaMania!!!
Copertina Preferita


ProfiloWWW
Re:COMMENTO ALLA LETTURA
« Rispondi #37 data: 16 Maggio 2012, 17:20:18 »
Cita


Citazione da: Arne Saknussemm il 16 Maggio 2012, 16:55:18


Citazione da: nebram il 16 Maggio 2012, 13:27:10

Ragazzi, l'alter ego palindromo mi dice di essere un po' perplesso di fronte a questo tipo di giudizi...Watson è stato ed è tuttora uno dei pochi scrittori di fs veramente speculativi e ricchi di idee. Idee a volte un po' stravaganti ma spesso suggestive e intriganti. Inoltre, fattore non secondario, sa anche scrivere. Certo, qualche puttanata (tipo "L'anno dei dominatori") gli è scappata, ma sono inezie rispetto alle puttanate cosmiche tirate fuori da ben più celebrati nomi...è anche e soprattutto un notevolissimo autore di short stories, con ben nove antologie all'attivo in patria, ed una soltanto pubblicata qui da noi. il libro in oggetto non è un capolavoro ma non è neanche malvagio, tra l'altro è uno dei più lineari e semplici da seguire come trama. Vedendo poi che si incensano delle puttanate veramente cosmiche, tipo il recente romanzetto di Resnick o il mediocrissimo Steele dell'anno scorso, un dubbio sorge nella mente del palindromo: ma non sarà che la fs vera, quella che osa anche pensare e proporre visioni nuove e originali e che non si accontenta dei soliti logori schemini da space-opera di 70 anni fa, non vi piace?

Un saluto dall'universo NPMS.




Ecco fatto .... come far venire voglia di leggere un romanzo !!

Sarà... ma sullo "scrivere" ho dei dubbi. Eppure mi sono sorbito i più sperimentali romanzi di Garcia Marquez (L'autunno del patriarca con un punto ogni 35 pagine in media), Guimaraes Rosa e altri. Amo scrittori cerebrali, anche di fs, tipo Lafferty, Malzberg etc. Ma mai, ripeto mai, che sia riuscito a finire uno solo dei romanzi di Watson. E giuro di averci provato una decina di volte almeno.   
Loggato
Sto leggendo:

nebram


Uraniofilo

*

Offline  Msg:97



Everything is going extremely well.



Profilo
Re:COMMENTO ALLA LETTURA
« Rispondi #38 data: 16 Maggio 2012, 17:32:50 »
Cita


Citazione da: attiliosfunel il 16 Maggio 2012, 17:20:18

[


  
Sarà... ma sullo "scrivere" ho dei dubbi. Eppure mi sono sorbito i più sperimentali romanzi di Garcia Marquez (L'autunno del patriarca con un punto ogni 35 pagine in media), Guimaraes Rosa e altri. Amo scrittori cerebrali, anche di fs, tipo Lafferty, Malzberg etc. Ma mai, ripeto mai, che sia riuscito a finire uno solo dei romanzi di Watson. E giuro di averci provato una decina di volte almeno.   


Per scrivere, sa scrivere eccome, ma non è facile da tradurre. The Martian Inca beneficia della traduzione dell'ottimo Salvatore Proietti, un'autentico e serio intellettuale prestato alla fs, non tutti gli altri libri hanno avuto la stessa sorte. Quanto poi al sorbirsi L'autunno del patriarca o Grande Sertao e non riuscire a leggere Watson (molto più potabile) che te devo dì, sono affinità e idiosincrasie personali, non siamo tutti uguali.
Loggato
attiliosfunel


Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:920



W UraniaMania!!!
Copertina Preferita


ProfiloWWW
Re:COMMENTO ALLA LETTURA
« Rispondi #39 data: 16 Maggio 2012, 20:20:52 »
Cita


Citazione da: nebram il 16 Maggio 2012, 17:32:50


Citazione da: attiliosfunel il 16 Maggio 2012, 17:20:18

[


  
Sarà... ma sullo "scrivere" ho dei dubbi. Eppure mi sono sorbito i più sperimentali romanzi di Garcia Marquez (L'autunno del patriarca con un punto ogni 35 pagine in media), Guimaraes Rosa e altri. Amo scrittori cerebrali, anche di fs, tipo Lafferty, Malzberg etc. Ma mai, ripeto mai, che sia riuscito a finire uno solo dei romanzi di Watson. E giuro di averci provato una decina di volte almeno.   


Per scrivere, sa scrivere eccome, ma non è facile da tradurre. The Martian Inca beneficia della traduzione dell'ottimo Salvatore Proietti, un'autentico e serio intellettuale prestato alla fs, non tutti gli altri libri hanno avuto la stessa sorte. Quanto poi al sorbirsi L'autunno del patriarca o Grande Sertao e non riuscire a leggere Watson (molto più potabile) che te devo dì, sono affinità e idiosincrasie personali, non siamo tutti uguali.

Beh, mi fa piacere vedere che conosci l'incredibile capolavoro di Guimaraes Rosa. L'ho letto due volte!!
Loggato
Sto leggendo:

nebram


Uraniofilo

*

Offline  Msg:97



Everything is going extremely well.



Profilo
Re:COMMENTO ALLA LETTURA
« Rispondi #40 data: 16 Maggio 2012, 21:26:15 »
Cita


Citazione da: attiliosfunel il 16 Maggio 2012, 20:20:52

Beh, mi fa piacere vedere che conosci l'incredibile capolavoro di Guimaraes Rosa. L'ho letto due volte!!


Of course...tornando a Watson, è stato forse il primo a capire cosa stesse combinando Philip K. Dick. Certi romanzi, come Miracle Visitors (La doppia faccia degli UFO) sono
tremendamente ambigui, un gioco di specchi e inganni degni del miglior Dick. Come scrittore
ha una prosa molto particolare e molto originale, ricca di sfumature, difficile da rendere adeguatamente in italiano.

The em<x>bedding, il suo primo romanzo, venne lodato da Ballard, che non è cosa da poco. L
o definì: "l'unico vero scrittore di idee della fs inglese". Insomma, tanto malaccio non è.











Saluti dal NPMS.
Loggato
carmino


Collezionista

*

Offline  Msg:18



Apprendista



Profilo
Re:COMMENTO ALLA LETTURA
« Rispondi #41 data: 02 Gennaio 2013, 11:18:06 »
Cita


Che bel topic!

Allora, il mio primo Urania Collezione, letto a cavallo tra 2012-2013, è La fanteria dello sazio di Robert A. Heinlein. Praticamente il romanzo con cui si apre questo topic! :D

Inizio con il dire che il romanzo non è per me un capolavoro, né un ottimo romanzo. L'ho trovato solo un buon romanzo. Sarà che ho iniziato con il romanzo sbagliato (militarista al cento per cento; accusato, addirittura, di apologia di fascismo - e a ragione!), sarà che verso la fine è diventato un po' noioso; non so...
Ho comunque capito grazie a questo libro di amare la SF, perché leggere un libro del genere in una settimana non è da me... credetemi: quando un romanzo non mi piace non lo leggo!

Comunque non voglio fare il critico letterario, non ne sono capace, soprattutto in tema di SF di cui conosco ancora molto poco; voglio solo esprimere le mie sensazioni e i miei pensieri riguardo le letture Urania, così che voi più esperti magari possiate dire la vostra (magari dico baggianate assurde!).
« Ultima modifica: 02 Gennaio 2013, 11:21:59 di carmino » Loggato
Sto leggendo  
Vedi il profilo utente


Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:3440



A noble spirit embiggens the smallest man.
Copertina Preferita

Sta viaggiando verso Venere
99.5 %
UMMAGUMMA
UM NCC 3325-A
Sta viaggiando verso Venere


Profilo
Re:COMMENTO ALLA LETTURA
« Rispondi #42 data: 02 Gennaio 2013, 12:02:47 »
Cita


Citazione da: carmino il 02 Gennaio 2013, 11:18:06


Che bel topic!

Allora, il mio primo Urania Collezione, letto a cavallo tra 2012-2013, è La fanteria dello sazio di Robert A. Heinlein. Praticamente il romanzo con cui si apre questo topic! :D

Inizio con il dire che il romanzo non è per me un capolavoro, né un ottimo romanzo. L'ho trovato solo un buon romanzo. Sarà che ho iniziato con il romanzo sbagliato (militarista al cento per cento; accusato, addirittura, di apologia di fascismo - e a ragione!), sarà che verso la fine è diventato un po' noioso; non so...
Ho comunque capito grazie a questo libro di amare la SF, perché leggere un libro del genere in una settimana non è da me... credetemi: quando un romanzo non mi piace non lo leggo!

Comunque non voglio fare il critico letterario, non ne sono capace, soprattutto in tema di SF di cui conosco ancora molto poco; voglio solo esprimere le mie sensazioni e i miei pensieri riguardo le letture Urania, così che voi più esperti magari possiate dire la vostra (magari dico baggianate assurde!).




Ciao Carmino e ben arrivato tra noi.
Esprimi pure le tue opinioni perchè, esperti o no, si tratta comunque di opinioni personali ed in quanto tali vanno rispettate e poi offrono spunti di riflessione, di discussione, di scambio/scontro di idee... e più siamo (ad esprimere le nostre opinioni più la cosa funziona e diverte.
Puoi inserire il tuo commento, con relativo voto, anche nella scheda di "fanteria dello spazio" presente nel database (e puoi vedere i giudizi degli altri utenti), puoi andare nella sezione "Autori di fantascienza", in questo caso andrai a cercare "R.A.Heinlein" e li puoi esprimerti e trovare consigli/opinioni.

C'è poi questo strepitoso topic http://www.uraniamania.com/forum.php?board=9&action=display&threadid=5477&start=0

qui trovi un allegato che contiene i titoli dei piu bei romanzi di SF di sempre, quei titoli che non dovrebbero mancare... che vale la pena di leggere.
Oltre ad essere una buona guida per chi (come te... ma anche come me) è agli inizi della sua love story con la SF, è un lavoro "in progress" , viene aggiornato continuamente: quando finisci di leggere un romanzo, se credi che questo meriti, puoi inserire la tua preferenza sul foglio o , se il romanzo non è ancora presente, puoi aggiungere tu il titolo.

Quali sono le tue letture preferite (SF e non SF) ?
Gli autori preferiti?
Che tipo di fantascienza ?
...così magari ti possiamo consigliare (se ne hai bisogno) dei titoli o degli autori.
Per quanto riguarda Heinlein (visto cio che hai scritto a proposito di "Fanteria") ti consiglierei di leggere "La Luna è una severa maestra" e "Universo" (che appartiene al ciclo della "Stiria futura").

Loggato
******************************************************************************************
Sto leggendo e
carmino


Collezionista

*

Offline  Msg:18



Apprendista



Profilo
Re:COMMENTO ALLA LETTURA
« Rispondi #43 data: 02 Gennaio 2013, 12:42:08 »
Cita

Grazie per le dritte Arne! Inserirò subito un commento nella scheda del romanzo presente nel DB :D

Allora, per rispondere alle tue domande: sono sempre stato un grande lettore, ma sempre eterogeneo... ho letto di tutto, da Wilde a Bukowski... in passato mi piaceva (ma anche ora non lo disdegno!) il fantasy (da quello classic a quello della Rowling). Per quanto riguarda la fantascienza, ecco l'elenco dei libri che possiedo e che ho letto:

1984 - G. Orwell (Oscar Mondadori)
Ubik - P. Dick (Fanucci)
Un oscuro scrutare - P. Dick (Fanucci)
Il mondo nuovoRitorno al mondo nuovo - A. Huxley (Oscar Mondadori)
Fahrenheit 451 - R. Bradbury (Oscar Mondadori)
Fanteria dello spazio - R.A. Heinlein (Urania Collezione)

Da leggere in ordine di lettura:

Largo! Largo! - Harry Harrison (Urania Collezione)
Il Tenente - L.R. Hubbard (Urania Collezione)

I miei preferiti sono stati assolutamente Ubik e 1984. Il peggiore, secondo me, Fahrenheit 451 (nonostante venga osannato!).
Ritengo di privilegiare la distopia e la fantapolitica.
« Ultima modifica: 02 Gennaio 2013, 12:43:14 di carmino » Loggato
Sto leggendo  
Vedi il profilo utente


Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:3440



A noble spirit embiggens the smallest man.
Copertina Preferita

Sta viaggiando verso Venere
99.5 %
UMMAGUMMA
UM NCC 3325-A
Sta viaggiando verso Venere


Profilo
Re:COMMENTO ALLA LETTURA
« Rispondi #44 data: 02 Gennaio 2013, 18:36:26 »
Cita


Citazione da: carmino il 02 Gennaio 2013, 12:42:08

Grazie per le dritte Arne! Inserirò subito un commento nella scheda del romanzo presente nel DB :D

Allora, per rispondere alle tue domande: sono sempre stato un grande lettore, ma sempre eterogeneo... ho letto di tutto, da Wilde a Bukowski... in passato mi piaceva (ma anche ora non lo disdegno!) il fantasy (da quello classic a quello della Rowling). Per quanto riguarda la fantascienza, ecco l'elenco dei libri che possiedo e che ho letto:

1984 - G. Orwell (Oscar Mondadori)
Ubik - P. Dick (Fanucci)
Un oscuro scrutare - P. Dick (Fanucci)
Il mondo nuovoRitorno al mondo nuovo - A. Huxley (Oscar Mondadori)
Fahrenheit 451 - R. Bradbury (Oscar Mondadori)
Fanteria dello spazio - R.A. Heinlein (Urania Collezione)

Da leggere in ordine di lettura:

Largo! Largo! - Harry Harrison (Urania Collezione)
Il Tenente - L.R. Hubbard (Urania Collezione)

I miei preferiti sono stati assolutamente Ubik e 1984. Il peggiore, secondo me, Fahrenheit 451 (nonostante venga osannato!).
Ritengo di privilegiare la distopia e la fantapolitica.



Bè... sono solo 6... ma sono titoli eccezionali !
P.K.Dick è uno dei miei autori preferiti, forse il preferito, ed anche a me piacciono le distopie. Quindi qualche gusto in comune lo abbiamo.
Ma la SF non ha confini ... c'è un sacco di roba!!!

Loggato
******************************************************************************************
Sto leggendo e
Pagine: 1 2 [3] 4 Page Top RispondiAbilita NotificaStampa
Home Forum | La Fantascienza e gli altri generi... | La Fantascienza in Generale | Discussione: COMMENTO ALLA LETTURA «prec succ»
Vai in:


Login con username, password e durata della sessione