COMMUNITY di UraniaMania

Vai in fondo alla pagina
 
 
Urania Mania - Torna alla HomePage Home di UraniaMania Benvenuto Visitatore. Per favore Login oppure Registrati. 15 Novembre 2018, 09:44:32
Indice del ForumCercaLoginRegistrati
Home Forum | La Fantascienza e gli altri generi... | La Fantascienza in Generale | Discussione: SF d'oltremanica «prec succ»
Pagine: [1] Rispondi
  Autore  Discussione: SF d'oltremanica  (letto 763 volte)
Vedi il profilo utente


Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:3440



A noble spirit embiggens the smallest man.
Copertina Preferita

Sta viaggiando verso Venere
99.5 %
UMMAGUMMA
UM NCC 3325-A
Sta viaggiando verso Venere


Profilo
SF d'oltremanica
« data: 14 Marzo 2012, 12:54:53 »
Cita

Tento di stimolare una discussione / scambio di opinioni e/o consigli a proposito della fantascienza made in england o made in Ireland .... e lo faccio spinto dal piacere provato nel leggere alcuni romanzi di James White e Colin Kapp, nonchè dal fatto che "la vecchia guardia" d'oltremaniche è piena di nomi illustri, da Wells a Wyndham, da Sir Clarke ad Eric Frank Russell ed infine dalla voglia di approfondire maggiormente l'argomento.
Ho apprezzato anche Bob Shaw ("Quando i neutri emergono dalla terra", mentre non mi è piaciuto "Cronomoto") ed ho una gran curiosità per la trilogia del vuoto di P.F.Hamilton di cui ho sentito un gran bene.
Cito anche il grande Ray Bradbury.

2 sottogeneri della SF sono ascrivibili alle isole di sua maestà, ovvero la fantascienza catastrofica (alla Ballard, per fare un nome...) e la cosidetta SF dell'inner space (Anche quà Ballard... ma anche un pò alla Brunner... per fare un altro nome).
Rispetto alla SF americana quella inglese è meno votata all'aventura pura e più legata alla società contemporanea, impegnata nell'analizzarla e criticarla (vedi Orwell e poi Brunner, Compton... il solito Ballard...).

A trascinare la SF nell'isola è stata principalmente la rivista "New Wolds" diretta da Jerry Cantrell (e che aveva J. White come braccio destro).
Quando Cantrell dovette abbandonare , la direzione passo' a Michael Moorcock (vedi nota nel post successivo) che pero' non riuscì a mantenere i precedenti standard della fanzine, che dopo poco chiuse.
Moorcock predilegeva la "new wave", la scrittura creativa, e fece di Ballard il paladino di quel movimento.

Alcuni nomi illustri:
J.G.Ballard, J.White, E.C.Tubb, Colin Kapp, K.Bulmer, Compton, Aldiss, I.Banks, E.Cooper, I.Watson, J.Christopher, C.Stross, W.Tenn, E.T.Bell  ...


Allego un articolo interessante su J.White e la SF inglese:
http://blog.carmillaonline.com/?p=1218

Ed uno sulla SF catastrofica inglese:
http://fantascienzacatastrofica.blogspot.com/2010/02/fantascienza-catastrofica-inglese.html


A voi la parola, se vi và ... nomi, titoli, opinioni ....  
« Ultima modifica: 19 Marzo 2012, 19:05:14 di Arne Saknussemm » Loggato
******************************************************************************************
Sto leggendo e
Vedi il profilo utente


Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:3440



A noble spirit embiggens the smallest man.
Copertina Preferita

Sta viaggiando verso Venere
99.5 %
UMMAGUMMA
UM NCC 3325-A
Sta viaggiando verso Venere


Profilo
Re:SF d'oltremanica
« Rispondi #1 data: 19 Marzo 2012, 19:04:51 »
Cita

Nota su Moorcock:

"Scrittore dozzinale di romanzi di mezza tacca, copiati da E.R.Burroughs e R.E.Howard, che continua a scrivere tuttora e che per far vedere che era un grande scrittore si era dato a ripetere esperimenti letterari risalenti al surrealismo storico. Un autore d'appendice che si atteggia a Villon)."


Non sono parole mie... io non ho mai letto nulla di Moorcock. E' un estratto da un articolo di Riccardo Valla.

Affermazioni forti... volevo proporvele.
Loggato
******************************************************************************************
Sto leggendo e
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifidePtertha Rosa anziano

WebMaster

*

Responsabile area:
Visualizza collane curate
Offline  Msg:4517



Papà mi dai libbo l'ulania?


Sta viaggiando verso Giove
14.3 %
GRIFONE1893
UM NCC 1983-A
Sta viaggiando verso Giove


Profilo E-Mail
Re:SF d'oltremanica
« Rispondi #2 data: 19 Marzo 2012, 19:28:39 »
Cita


Citazione da: Arne Saknussemm il 19 Marzo 2012, 19:04:51

Nota su Moorcock:

"Scrittore dozzinale di romanzi di mezza tacca, copiati da E.R.Burroughs e R.E.Howard, che continua a scrivere tuttora e che per far vedere che era un grande scrittore si era dato a ripetere esperimenti letterari risalenti al surrealismo storico. Un autore d'appendice che si atteggia a Villon)."


Non sono parole mie... io non ho mai letto nulla di Moorcock. E' un estratto da un articolo di Riccardo Valla.

Affermazioni forti... volevo proporvele.



Ognuno ha le sue idee.
Io su Moorcock ho già detto la mia in apposito thread della sezione autori.
Grandioso "Il veliero dei ghiacci", buono "Il corridoio nero", mediocre "I.N.R.I.", altro non ho letto.
L'affermazione di Valla è una riprova del fatto che in questo genere non esistono degli esperti ma solo persone che esprimono una propria opinione da confrontare (se vogliono) con quella degli altri.
Loggato
Sto e-leggendo
I figli della follia - J. SOHL

...

5,90 'era già' troppo...

...

Un tempo questo forum era tutta campagna...
attiliosfunel


Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:920



W UraniaMania!!!
Copertina Preferita


ProfiloWWW
Re:SF d'oltremanica
« Rispondi #3 data: 19 Marzo 2012, 20:34:16 »
Cita


Citazione da: Arne Saknussemm il 19 Marzo 2012, 19:04:51

Nota su Moorcock:

"Scrittore dozzinale di romanzi di mezza tacca, copiati da E.R.Burroughs e R.E.Howard, che continua a scrivere tuttora e che per far vedere che era un grande scrittore si era dato a ripetere esperimenti letterari risalenti al surrealismo storico. Un autore d'appendice che si atteggia a Villon)."


Non sono parole mie... io non ho mai letto nulla di Moorcock. E' un estratto da un articolo di Riccardo Valla.

Affermazioni forti... volevo proporvele.

Onestamente concordo: ho trovato scadente e noiosissimo il ciclo di Elric, così così INRI.

Comunque, a parte Moorcock che ha scritto di tutto, direi che la SF britannica moderna si caratterizza per una hard-sf avventurosa (non tendente alla barbosità come quella di autori americani tipo Benford) con autori tipo McLeod, Reynolds e soprattutto il grande Hamilton. Altri autori di una sf sui generis includono Banks e McDonald, più chissà quali altri che purtroppo la striminzita e spesso illogica scelta dei testi qui da noi non mi/ci permetterà mai di conoscere. A meno di spendere una barca di soldi per i libri originali, da leggere poi col vocabolario sempre pronto.
« Ultima modifica: 19 Marzo 2012, 20:37:59 di attiliosfunel » Loggato
Sto leggendo:

Pagine: [1] Page Top RispondiAbilita NotificaStampa
Home Forum | La Fantascienza e gli altri generi... | La Fantascienza in Generale | Discussione: SF d'oltremanica «prec succ»
Vai in:


Login con username, password e durata della sessione