COMMUNITY di UraniaMania

Vai in fondo alla pagina
 
 
Urania Mania - Torna alla HomePage Home di UraniaMania Benvenuto Visitatore. Per favore Login oppure Registrati. 22 Settembre 2018, 01:47:16
Indice del ForumCercaLoginRegistrati
Home Forum | La Fantascienza e gli altri generi... | La Fantascienza in Generale | Discussione: La mano sinistra delle tenebre «prec succ»
Pagine: [1] Rispondi
  Autore  Discussione: La mano sinistra delle tenebre  (letto 1032 volte)
ansible

Membro del Club: La Tana del TrifideGrande Accattone dei Cieli

Collezionista

*

Offline  Msg:874



Dum Vivimus Vivamus!


Sta esplorando Iapetus
0.0 %
FRANK ZAPPA
UM NCC 70-A
Sta esplorando Iapetus
(Sat. di Saturno)


Profilo E-Mail
La mano sinistra delle tenebre
« data: 08 Dicembre 2011, 07:52:40 »
Cita


Citazione da: maxpullo il 06 Dicembre 2011, 12:02:02

[…]
Non sempre i romanzi del ciclo si devono obbligatoriamente leggere uno di fila all'altro (La mano sinistra delle tenebre ad esempio è una boiata pazzesca e sono certo che non migliorerebbe affatto se leggessi gli altri romanzi del ciclo di Hain)


Francamente, leggendo queste affermazioni, peraltro espresse senza alcun supporto critico, rimango sbigottito e mi piacerebbe indire un referendum tra quelli che hanno letto il romanzo per sapere quanti condividano questa tua opinione così ‘tranchant’. Io credo che sarebbe meglio  far precedere certe frasi con “secondo me”, “io penso che” et similia, almeno per una forma di rispetto verso chi, come me, non è assolutamente d’accordo con te.

Il libro pone le relazioni umane al centro della scena, tutto il resto è subordinato allo sviluppo di un rapporto profondo e significativo tra due esseri umani. Il grande successo del romanzo è la creazione non di una nuova tecnologia o di gadget fantascientifici, ma piuttosto di una nuova società di esseri umani veramente uguali.

E’ anche un libro femminista. O almeno molti lo ritengono tale. Comunque innovativo.

Harlan Ellison, in una recensione al romanzo così diceva: "... le donne stanno scrivendo molte  cose che noi scrittori di fantascienza di sesso maschile mai avrebbero pensato potessero essere scritte, si stanno aprendo nuove aree per noi …” .

Questa profondità di pensiero, di coinvolgimento emotivo, di forti valori morali, è la filosofia che ha posto la LeGuin  tra i migliori romanzieri  contemporanei.

Tra i romanzi del ciclo dell’Ecumene Hainita io preferisco I reietti dell’altro pianeta AKA Quelli di Anarres, personalmente lo trovo più forte, robusto e “politico” nel senso di un deciso schieramento della scrittrice su temi, come la contrapposizione tra capitalismo e socialismo anarchico, che io trovo molto vicini alla mia sensibilità.

In  conclusione io credo che  La mano sinistra delle tenebre sia un romanzo che chi ama la SF non possa permettersi di non avere tra i propri scaffali.

Un saluto da ansible
Loggato
Vorrei che tutti leggessero, non per diventare letterati o poeti, ma perché nessuno sia più schiavo (G.Rodari)
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifidePtertha Rosa anziano

WebMaster

*

Responsabile area:
Visualizza collane curate
Offline  Msg:4512



Papà mi dai libbo l'ulania?


Sta viaggiando verso Giove
14.3 %
GRIFONE1893
UM NCC 1983-A
Sta viaggiando verso Giove


Profilo E-Mail
Re:La mano sinistra delle tenebre
« Rispondi #1 data: 08 Dicembre 2011, 10:11:58 »
Cita

Hai perfettamente ragione, ho corretto la frase aggiungendo quel "per me" che non dimentico quasi mai e che purtroppo in quella frase infelicemente troppo lunga avevo omesso.
Ma se ti do ragione sulla forma non posso dartela sul contenuto perchè ho trovato il libro di una noia micidiale e non condivido nè l'entusiasmo diffuso per il suo messaggio, nè l'attribuzione di tanti premi (ma non è l'unico Hugo che mi fa dubitare della validità del premio stesso).
Il messaggio sarà pure quello che tu hai espresso, ma la prosa della Le Guin non agevola la sua interpretazione ed ho trovato faticosissimo arrivare a fine lettura per poi domandarmi che senso avesse quello che avevo letto.
Sono d'accordo sul fatto che questo sia "un romanzo che chi ama la SF non possa permettersi di non avere tra i propri scaffali" ed infatti sui miei ci sta, così come ci stanno "Il grande tempo", "Creature della luce e delle tenebre", "Vento dal nulla", "Durdane" ed altri libri che ho trovato ancora meno appassionanti, ma ci stanno più per il loro "valore" come classici della sf che per il fatto che siano a me particolarmente graditi o che mi venga voglia in futuro di rileggerli (come mi capita per altri romanzi che amo).
Detto questo mi scuso ancora con te e capisco che stroncare "La mano sinistra delle tenebre" non è una cosa saggia (nè opportuna) da fare davanti a chi si chiama "ansible" e concordo sul fatto che chi ha letto il romanzo possa portare il suo contributo personale alla discussione, magari anche commentanto le varie edizioni presenti nel db...
Con rispetto
Max
Loggato
Sto e-leggendo
I figli della follia - J. SOHL

...

5,90 'era già' troppo...

...

Un tempo questo forum era tutta campagna...
marben


Visitatore


 

E-Mail
Re:La mano sinistra delle tenebre
« Rispondi #2 data: 08 Dicembre 2011, 10:30:04 »
Cita

Quando lessi il romanzo per la prima volta, a metà degli anni 70, quello che più mi colpì fu proprio la prosa della LeGuin, così colta e raffinata e lontana anni luce dalla scrittura trasandata e sciatta di molti celebrati(ssimi) autori di fs. Anche la trama del romanzo, completamente centrata su temi  umanistici e antropologici, era a quell'epoca una novità. Molta acqua è passata sotto i ponti, molti altri scrittori hanno seguito le orme della LeGuin nel solco di una fs antropologica (cito solo il semi-dimenticato ma notevolissimo Michael Bishop) e forse la statura inizialmente attibuita all'autrice va un po' ridimensionata. Resta però una scrittrice che nei suoi momenti migliori ha espresso una freschezza di idee e una raffinatezza stilistica che la qualifica come uno degli autori più significati di quell'epoca e che merita perciò di essere letta da chi è seriamente interessato alla fs da un punto di vista anche letterario, e non solo di amena lettura di intrattenimento.
Loggato
attiliosfunel


Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:919



W UraniaMania!!!
Copertina Preferita


ProfiloWWW
Re:La mano sinistra delle tenebre
« Rispondi #3 data: 08 Dicembre 2011, 10:48:54 »
Cita

Provo a dire la mia. Allora, io sono uno diventato col tempo un po' indifferente alla povertà letteraria di buona parte della fantascienza. Questo dopo avere iniziato a conoscere autori come Garcia Marquez, Saramago, Borges, Tolstoj, Dostojevskij, ma anche Ballard o Dick. Quindi sarei l'identikit perfetto del fantascientista che dovrebbe apprezzare la Le Guin. E invece no! Ho comprato La mano sinistra delle tenebre nell'oscura libreria di Via dei Campani a Roma (in cui sono sempre stato l'unico cliente presente, non ho capito come campano) a fine 1987, quando ancora leggevo solo sf. E non riuscii a proseguire dopo 50 pagine o giù di lì. Anni dopo, centinaia di letture "serie" in più alle spalle, mi dissi che probabilmente all'epoca ero letterariamente immaturo, ed era ora di prendere in mano il presunto capolavoro e apprezzarlo a dovere. Risultato: identico. Impossibile andare avanti dopo dieci pagine. Un motivo ci sarà.
Loggato
Sto leggendo:

marben


Visitatore


 

E-Mail
Re:La mano sinistra delle tenebre
« Rispondi #4 data: 08 Dicembre 2011, 10:56:15 »
Cita


Citazione da: attiliosfunel il 08 Dicembre 2011, 10:48:54

  Risultato: identico. Impossibile andare avanti dopo dieci pagine. Un motivo ci sarà.


Il motivo si chiama idiosincrasia, ognuno di noi è refrattario a certi scrittori. Come molti ben sanno io sono allergico ad alcuni autori, in particolare a Jack Vance. Non è certo il peggior scrittore al mondo, in teoria dovrebbe piacermi, invece proprio non ce la faccio a leggerlo.
« Ultima modifica: 08 Dicembre 2011, 10:57:20 di marben » Loggato
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifidePtertha Rosa anziano

WebMaster

*

Responsabile area:
Visualizza collane curate
Offline  Msg:4512



Papà mi dai libbo l'ulania?


Sta viaggiando verso Giove
14.3 %
GRIFONE1893
UM NCC 1983-A
Sta viaggiando verso Giove


Profilo E-Mail
Re:La mano sinistra delle tenebre
« Rispondi #5 data: 08 Dicembre 2011, 12:50:05 »
Cita

Ho provveduto a spostare il thread in un posto più consono.
Ciò non esclude che se cambiassimo il titolo del thread in "Le Guin", potremmo anche rimetterlo dove stava...
Loggato
Sto e-leggendo
I figli della follia - J. SOHL

...

5,90 'era già' troppo...

...

Un tempo questo forum era tutta campagna...
quellen


Uraniofilo

*

Offline  Msg:9



W UraniaMania!!!



Profilo
Re:La mano sinistra delle tenebre
« Rispondi #6 data: 11 Gennaio 2016, 15:26:26 »
Cita

"I reietti" è in assoluto il mio romanzo di sf preferito. ma questo "la mano sinistra..." è sicuramentescritto più raffinato e scritto meglio.
secondo me parla della paura dello straniero/del diverso e di quello che comporta (creazione di confini, barriere, incomprensioni), della natura umana che porta a voler governare sugli altri e in generale della difficoltà dell'esistenza, anche quella fisica, e del suo perché.

ovviamente ha anche difetti, secondo me sono 3:
-la componente fantascientifica (il modo in cui avviene il primo contatto mi sembra un po' inverosimile)
-la componente avventurosa (il viaggio dei 2 protagonisti tra i ghiacciai è noioso e scontata)
-non c'è una mappa (neanche nell'originale probabilmente). senza a volte non si riesce a seguire lo spostamento dei protagonisti. fortunamente in giro si trovano mappe amatoriali.
Loggato
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideArraffavolumi di Prima Classe

Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:650






Sta esplorando Gaspra
49.0 %
KOLOKNAVY
UM NCC 1827-A
Sta esplorando Gaspra
(Asteroide)


ProfiloWWW E-Mail
Re:La mano sinistra delle tenebre
« Rispondi #7 data: 03 Febbraio 2016, 14:32:28 »
Cita

Letto anche io un paio d'anni fa mi par di ricordare; buon romanzo a tratti ottimo, ma non lo metterei nella mia top ten dei libri di SF straordinari!
Loggato
Il mio blog:
http://koloklife.blogspot.com/
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideGran Maestro Alieno di III Classe

Responsabile Area DB

*

Responsabile area:
Libri->Fantascienza

Offline  Msg:699



Ma siamo sicuri che la terra è tonda?
Copertina Preferita

Sta esplorando Janus
34.7 %
FUSION 2010
UM NCC 1141-A
Sta esplorando Janus
(Sat. di Saturno)


Profilo
Re:La mano sinistra delle tenebre
« Rispondi #8 data: 03 Febbraio 2016, 14:45:18 »
Cita

Riprendo il mio commento che avevo dato quasi 8 anni fa ( voto 8,5 )

Veramente molto bello
La sua lettura ti trascina nel suo mondo e ti immedesimi nelle situazioni.
Elegante e complesso nello svolgimento con ottimi personaggi a tutto tondo.
Da leggere ... un classico


Riconfermo.
« Ultima modifica: 03 Febbraio 2016, 18:06:56 di Lucky » Loggato
Pagine: [1] Page Top RispondiAbilita NotificaStampa
Home Forum | La Fantascienza e gli altri generi... | La Fantascienza in Generale | Discussione: La mano sinistra delle tenebre «prec succ»
Vai in:


Login con username, password e durata della sessione