COMMUNITY di UraniaMania

Vai in fondo alla pagina
 
 
Urania Mania - Torna alla HomePage Home di UraniaMania Benvenuto Visitatore. Per favore Login oppure Registrati. 19 Novembre 2018, 04:43:24
Indice del ForumCercaLoginRegistrati
Home Forum | La Fantascienza e gli altri generi... | Altra SF | Discussione: Stross si o Stross no? «prec succ»
Pagine: [1] Rispondi
  Autore  Discussione: Stross si o Stross no?  (letto 858 volte)
doralys


Visitatore


 

E-Mail
Stross si o Stross no?
« data: 12 Luglio 2007, 17:27:23 »
Cita

cito il post di Vinmar:

Citazione:
Amici, Cittadini (di UM ovvio), Romani..
vi prego datemi il vostro parere sto invecchiando e non riesco ad apprezzare nuovi stili letterari o anche a voi risulta difficile od ostico affrontare :  Accelerando
Io trovo estremamente ostile al mio intelletto la maniera di scrivere del Nostro autore, ho letto di tutto ma qui ,credetemi proprio non ce la faccio. Sono io o capita anche a voi ??
vostro Lupotto estremamente confuso.


Devo dire che appena preso in mano il libro ho avuto anche io la stessa sensazione di non capirci un piffero. Oddio non che nel prosieguo ci abbia poi capito molto di più, Stross usa un linguaggio 'nuovo' che ti spiazza, le sue stesse idee sono nuove.
Non ho ancora finito di leggerlo, sono a metà e mi sento come probabilmente si sarà sentito un ragazzo leggendo  'Dalla terra alla Luna' nel 1865 oppure 'La macchina del tempo' nel 1895. Stupore, incredulità, difficoltà a 'capire' e 'vedere' ma al tempo stesso voglia di continuare a leggere,  di cercare il nucleo della storia nascosto sotto parole inusuali e per chi non ha dimistichezza col computer e con l'inglese proprio incomprensibili.
Appena l'avrò finito ve ne farò un ampio resoconto, spero senza raccontare troppo della trama.
« Ultima modifica: 13 Luglio 2007, 09:25:21 di doralys » Loggato
ender


Uraniofilo

*

Offline  Msg:68







Profilo
Re:Stross si o Stross no?
« Rispondi #1 data: 12 Luglio 2007, 20:22:35 »
Cita

Per adesso di Stross ho solo letto   "The Atrocity Archive" e "The concrete Jungle" e mi ha fatto una piacevole impressione.
Ho comprato Accelerando ma non l'ho ancora aperto, quindi aspettiamo per commentare.
Ma non dovrei fare testo, ho letto e apprezzato il ciclo di john C. Wright che come invenzione di linguaggio e termini è il più vicino a un certo autore irlandese, padre dei quark...

Loggato
Mira sempre in alto; almeno non ti spari sui piedi.
Psycho


Collezionista

*

Offline  Msg:63



W UraniaMania!!!


Sta viaggiando verso Venere
27.1 %
BORDERLINE
UM NCC 1701-A
Sta viaggiando verso Venere


Profilo
Re:Stross si o Stross no?
« Rispondi #2 data: 12 Luglio 2007, 21:24:51 »
Cita

Anche io sono a metà di "Accelerando"!Bè devo dire che anche per me il primo impatto non è stato dei più rosei però, leggendo leggendo, mi sono fatto catturare da questo romanzo!E' interessante il modo in cui li per li non si capisce quasi nulla ma procedendo con le pagine spesse volte ci si rende conto di capire particolari e finezze che ci sono sfuggite decine di pagine prima, è come se con lentezza (contrariamente da quanto dice il titolo) tutto si facesse più chiaro.
Non mi resta che proseguire la lettura nella speranza di fare quadrare il cerchio! ;)
Loggato
Cletus

Membro del Club: La Tana del TrifideAvido Risucchiatore Cosmico

Collezionista

*

Offline  Msg:666



W UraniaMania!!!



ProfiloWWW
Re:Stross si o Stross no?
« Rispondi #3 data: 13 Luglio 2007, 09:12:54 »
Cita

"Stross sì o Stross no?". Domandone, Dory! Nonostante il titolo del suo romanzo più famoso ritengo che sia un autore da sorbire adagio. Altrimenti si rischia di perdere molto della sua vulcanica scrittura, che in certe sue manifestazioni rischia di essere un po' respingente.

Indubbiamente con Stross si è di fronte a qualcosa di mai letto prima; abituarcisi non è facile, richiede impegno e dedizione. Ho letto  "Giungla di cemento"  e dico che è stato come mettere in bocca una manciata di ciliege; alla fine qualcosa finisci per sputarlo. Ma mi è parso indubbiamente un buon libro, con idee notevolissime.

Su "Accelerando" per il momento sospendo il giudizio, procedo al rallentatore. Le prime 40 pagine sono davvero spiazzanti.

In compenso caldeggio vivamente la lettura di "Fattoria con mutante", racconto inserito nell'ultimo Millemondi  "Venti galassie". E' una storia splendida, originalissima e carica all'inverosimile di idee. Non credo sia stato facile costruire un racconto di sf nell'ambiente delle aziende agricole britanniche. Ma Stross è così: mi sono fatto l'idea che non riesca a essere banale neppure quando ci prova...

Ciao  ;D
Cletus
« Ultima modifica: 13 Luglio 2007, 09:24:45 di doralys » Loggato
www.dariotonani.it
ender


Uraniofilo

*

Offline  Msg:68







Profilo
Re:Stross si o Stross no?
« Rispondi #4 data: 13 Luglio 2007, 12:25:19 »
Cita


Citazione da: Cletus il 13 Luglio 2007, 09:12:54


...che è stato come mettere in bocca una manciata di ciliege; alla fine qualcosa finisci per sputarlo. Ma mi è parso indubbiamente un buon libro, con idee notevolissime.




Giungla di cemento è il fratellino di The Atrocity archive.
Ho avuto la fortuna di leggerli nella buona sequenza.
Senza il secondo risulta difficile comprendre in pieno la vicenda e l’humour del primo, in cui sono sottointesi  molti aspetti sviluppati più nel dettaglio in The Atrocity archive (la vita dei protagonisti e il loro incontro, gli esperimenti degli amici, cosa lega l’informatica e l’occultismo, la storia segreta della seconda guerra mondiale e soprattutto la struttura talmente burocratica della Lavanderia).
Capisco dunque che ci sono dei noccioli da sputare, ma piuttosto che a Stross la responsabilità ricade nella politica editoriale che stampa i seguiti senza gli inizi.
Almeno questo è il mio umile avviso.

In ogni caso concordo con te: idee notevolissime, soprattutto direi spiazzante.
Loggato
Mira sempre in alto; almeno non ti spari sui piedi.
doralys


Visitatore


 

E-Mail
Re:Stross si o Stross no?
« Rispondi #5 data: 15 Luglio 2007, 06:42:32 »
Cita

Qualche altra informazione su Accelerando. La struttura è quella di Fondazione o di City, tre parti di tre racconti ciascuna legati e consequenziali, i racconti sono stati pubblicati su Asimov's Science Fiction dal 2001 al 2004 e poi raccolti e rielaborati in questo romanzo che in originale ha il titolo in italiano "Accelerando".
Il romanzo inoltre è disponibile in rete, in inglese, in Creative Commons license cioè è possibile scaricarlo gratuitamente ma non modificarlo o trarne profitto.
Ho appena finito di leggerlo e quando l'avrò digerito vi darò le mie impressioni.
« Ultima modifica: 15 Luglio 2007, 06:43:22 di doralys » Loggato
Den Heb


Collezionista

*

Offline  Msg:2190



Ab Iove principium
Copertina Preferita

Sta viaggiando verso Plutone
69.1 %
ULTIMA SPES
UM NCC 203-A
Sta viaggiando verso Plutone


Profilo
Re:Stross si o Stross no?
« Rispondi #6 data: 26 Luglio 2007, 13:08:51 »
Cita

      All'inizio ci capivo molto meno di pochissimo, ma dopo non è che facevo grossi progressi... Ma il tutto è detto con tale scioltezza, con tale sfrontata sicurezza ed evidente cognizione di causa, da renderlo simpaticamente e futuribilmente quasi naturale. Mi ricorda la definizione dotta della filosofia che opportunamente parafrasata per la circostanza, potrebbe suonare così: palingenetica obliterazione resettata dell'appload inconscio che si infutura nell'archetipo, prototipo del danload commercial finanziario, virtual cerebro corticale del lontano oltre futuro ciberneticamente universale. Che vordi'? E che ne so, a me piace scrivere, mica fare l'interprete! Battute a parte non credo sia un libro facile da leggere... Mi piacerebbe sapere in quanti su UM lo abbiano fatto.
      La parte centrale mi sembra un po' slegata e dispersiva; le rimanenti due... anche. Le idee nuove, interessanti e sparate a raffica non mancano di certo. E' possibile che metà dei lettori UMmani dica che si tratta di un capolavoro di fantascienza che va oltre il cyberpunk di Gibson e che l'altra metà confessi di non essere riuscito a leggerlo tutto; io ci sono riuscito, a leggerlo intendo,  ma con la complicità dell'estate troppo calda... Mi piacerebbe sapere quanti non si riconoscono nelle predette due metà: il medioevo sta a second life come l'oggi sta ad un pressoché improbabile e lontanissimo domani? Coacervo di realtà virtuali, pseudo esistenze replicanti, mondi di avatar e posta elettronica automaterializzanti? Fate un po' voi. Ad ogni buon conto mi dispiace più che altro se vi ho confuso le idee... Vi chiederete, in buona sostanza e tutto sommato, se il libro mi sia piaciuto oppure no: mmah... non lo so, magari me lo chiedo e poi vi faccio sapere...
      Cordialità,
                           Den Heb
Loggato
La distinzione fra passato, presente e futuro è solo un'illusione, anche se ostinata.
      Albert Einstein
X


Uraniofilo

*

Offline  Msg:29



W UraniaMania!!!


  
ProfiloWWW
Re:Stross si o Stross no?
« Rispondi #7 data: 29 Luglio 2007, 17:44:44 »
Cita


Citazione da: Den Heb il 26 Luglio 2007, 13:08:51

Vi chiederete, in buona sostanza e tutto sommato, se il libro mi sia piaciuto oppure no: mmah... non lo so, magari me lo chiedo e poi vi faccio sapere...


A me è piaciuto, e anche parecchio. E' tutto quello che hai detto tu, e anche molto di più... E' una scorribanda nel futuro e nell'immaginario della fantascienza, e non potrei chiedere di meglio. Specie in estate!  ;)
Ciao!
X
Loggato
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideAspirante Ptertha

Collezionista

*

Offline  Msg:458




Copertina Preferita

Sta esplorando Prometheus
57.1 %
XP-15
UM NCC 37-A
Sta esplorando Prometheus
(Sat. di Saturno)

  
ProfiloWWW
Re:Stross si o Stross no?
« Rispondi #8 data: 29 Luglio 2007, 21:23:25 »
Cita


Citazione da: Cletus il 13 Luglio 2007, 09:12:54


In compenso caldeggio vivamente la lettura di "Fattoria con mutante", racconto inserito nell'ultimo Millemondi  "Venti galassie". E' una storia splendida, originalissima e carica all'inverosimile di idee. Non credo sia stato facile costruire un racconto di sf nell'ambiente delle aziende agricole britanniche. Ma Stross è così: mi sono fatto l'idea che non riesca a essere banale neppure quando ci prova...

Ciao  ;D
Cletus



Il racconto è buono... però sai una cosa caro Cletus, mi ha molto colpito della raccolta Gli embrioni del violetto di Gorodischer :P

ciaooooooooo Doc
Loggato
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideGrande Accattone dei Cieli

Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:3131



Lettore di FS
Copertina Preferita

Sta viaggiando verso Mercurio
69.8 %
STAR QUEEN
UM NCC 1791-A
Sta viaggiando verso Mercurio


ProfiloWWW
Re:Stross si o Stross no?
« Rispondi #9 data: 12 Novembre 2007, 14:43:59 »
Cita


Citazione:
Devo dire che appena preso in mano il libro ho avuto anche io la stessa sensazione di non capirci un piffero. Oddio non che nel prosieguo ci abbia poi capito molto di più, Stross usa un linguaggio 'nuovo' che ti spiazza, le sue stesse idee sono nuove.
Non ho ancora finito di leggerlo, sono a metà e mi sento come probabilmente si sarà sentito un ragazzo leggendo  'Dalla terra alla Luna' nel 1865 oppure 'La macchina del tempo' nel 1895. Stupore, incredulità, difficoltà a 'capire' e 'vedere' ma al tempo stesso voglia di continuare a leggere,  di cercare il nucleo della storia nascosto sotto parole inusuali e per chi non ha dimistichezza col computer e con l'inglese proprio incomprensibili.
Appena l'avrò finito ve ne farò un ampio resoconto, spero senza raccontare troppo della trama.


Ha pienamente ragione Doralys. Leggendo "Accelerando" mi sono sentito come quando, a 15 anni, lessi "L'altra faccia della Spirale".
La trilogia della Fondazione di Asimov l'ho riletta tre volte a distanza di anni ed ogni volta è stato come leggerla per la prima volta, ed in modo sempre più emozionante.
Credo che per Stross valga la stessa regola.
Loggato
Sto leggendo "Il potere" di A. Vietti
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideArraffavolumi di Prima Classe

Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:559



Gundam XR-78


Sta viaggiando verso la Fascia degli Asteroidi
81.8 %
HMS R. SHARPE
UM NCC 1373-A
Sta viaggiando verso la Fascia degli Asteroidi


Profilo
Re:Stross si o Stross no?
« Rispondi #10 data: 03 Aprile 2008, 09:24:58 »
Cita

Ho iniziato la lettura di Accelerando di Stross.
Come tutti quelli che mi hanno preceduto in questo post, confesso un mio iniziale sbigottimento e qualche difficolta' di concentrazione nel seguire il testo a causa del linguaggio molto High Tech.
Pero' mi sta piacendo.
Nei prossimi giorni uscira' il nuovo Armenia Nuove Galassie nr. 4 ancora di Stross dal titolo "L'alba del disastro" ovvero Iron Sunrise, scritto nel 2004.
Probabilmente lo comprero'.

Notare che sto leggendo in contemporanea (con l'occhio destro un libro e con il sinistro un altro libro???) anche Axiomatic di Greg Egan Urania 1470. Tra tutti e due, come Hard SF e neologismi ci picchiano duro.
Vedo gia' uscire del fumo dalla console del mio mobil-suit Gundam.

Buone letture.
Gundam70
« Ultima modifica: 03 Aprile 2008, 09:26:50 di Gundam70 » Loggato
Armageddon was yesterday. Today we have a big problem!
Pagine: [1] Page Top RispondiAbilita NotificaStampa
Home Forum | La Fantascienza e gli altri generi... | Altra SF | Discussione: Stross si o Stross no? «prec succ»
Vai in:


Login con username, password e durata della sessione