COMMUNITY di UraniaMania

Vai in fondo alla pagina
 
 
Urania Mania - Torna alla HomePage Home di UraniaMania Benvenuto Visitatore. Per favore Login oppure Registrati. 24 Marzo 2019, 02:18:40
Indice del ForumCercaLoginRegistrati
Home Forum | La Fantascienza e gli altri generi... | Urania Mondadori | Discussione: Tagli «prec succ»
Pagine: [1] Rispondi
  Autore  Discussione: Tagli  (letto 546 volte)
Free Will


Collezionista

*

Offline  Msg:348



Faber est suae quisque fortunae



Profilo
Tagli
« data: 25 Marzo 2008, 18:11:44 »
Cita

Riprendendo in mano vecchi Urania di alcuni decenni fa ho scoperto (o meglio ri-scoperto) che la lunghezza dei romanzi era molto limitata rispetto a quelli odierni: di solito erano contenuti in 100-150 pagine, scritte con caratteri belli grandi, mentre quelli pubblicati recentemente non hanno meno di 300-400 pagine, perdipiù con caratteri piccoli.
Mi sono ricordato che in molti contesti si è detto che i curatori di Urania, nel passato, hanno operato dei tagli vistosisimi ai libri pubblicati. Non ho mai capito se si trattasse di una leggenda metropolitana, oppure se ciò risponda al vero.
Qualcuno ne sa di più?

FW
Loggato
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifidePotente Jedy di Tecnocity
WebMaster

*

Responsabile area:
UraniaMania
Visualizza collane curate
Offline  Msg:3536



UraniaMania per piccina che tu sia...
Copertina Preferita

Sta esplorando Enceladus
36.7 %
DISCOVERY
UM NCC 2-A
Sta esplorando Enceladus
(Sat. di Saturno)


ProfiloWWW
Re:Tagli
« Rispondi #1 data: 25 Marzo 2008, 18:18:21 »
Cita

mi pare che si scrisse qualcosa al riguardo quando iniziarono le pubblicazioni di "Urania Collezione"... fra le tante cose fu detto anche che con gli UC si pensava appunto di ristampare alcuni dei romanzi pubblicati su Urania, questa volta però integralmente, senza tagli nè censure.

prova a guardare il primo numero di UC, forse c'era scritto qualcosa lì, ora non ce li ho a portata di mano.

Loggato
E quando ci domanderanno cosa stiamo facendo, tu potrai rispondere loro: "Noi ricordiamo".
(Ray Bradbury, gli Uomini-Libro in Fahrenheit 451)
lolinhozzo


Collezionista

*

Offline  Msg:284



W UraniaMania!!!
Copertina Preferita

Sta viaggiando verso la Fascia degli Asteroidi
80.8 %
STEFFI
UM NCC 1660-A
Sta viaggiando verso la Fascia degli Asteroidi


Profilo E-Mail
Re:Tagli
« Rispondi #2 data: 25 Marzo 2008, 18:29:10 »
Cita

Parrebbe che sia proprio così.
Non solo: nelle traduzioni ci si prendeva delle libertà assolutamente gratuite.
Nell'Urania speciale "Cinquant'anni di futuro", a pagina 368, Marzio Tosello scrive che quando a Lucentini non piaceva un finale arrivava a modificarlo sino a cambiarne il senso, e cita come esempi un racconto di Bradbury e - addirittura - il finale de "Il sole nudo" di Asimov!

Non a caso, dunque, molti romanzi di Asimov sono stati ritradotti... non a caso.
Loggato
attiliosfunel


Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:922



W UraniaMania!!!
Copertina Preferita


ProfiloWWW
Re:Tagli
« Rispondi #3 data: 29 Marzo 2008, 01:12:55 »
Cita

Notate anche che con il nuovo (?), orrendo formato pocket, il numero delle pagine è aumentato del 30% circa rispetto al semidigest dell'epoca "cerchio rosso". Con tanta pace degli alberi, e delle copie perse rendendo la nostra rivista preferita invisibile in edicola. Comunque... Tornando alle traduzioni, certamente Urania, almeno fino all'avvento dell'ottimo Montanari, era appunto famigerata per i tagli, le omissioni, le censure etc (molte dovute all'onnipresenza della solerte Andreina Negretti, a quanto pare tipa piuttosto puritana), che facevano la fortuna degli scrittori di introduzioni di certe collane rivali negli anni '70; tutte fallite, peraltro. Un tipico esempio è "Titano" di Varley, che per fortuna ho letto nella versione ripristinata. Comunque ho notato di persona come già alcuni dei "capolavori" usciti nei '60/'70 contengano alcune parti tagliate all'epoca in cui pagine dovevano per forza essere 128.

Zao!
Loggato
Sto leggendo:

DoctorWub

Membro del Club: La Tana del TrifideAvido Risucchiatore Cosmico

Collezionista

*

Offline  Msg:109



Fantastico scienziato, sempre un po spettinato


Sta esplorando Mercurio
58.5 %
SHOOTING WUBER
UM NCC 603-A
Sta esplorando Mercurio

  
Profilo
Re:Tagli
« Rispondi #4 data: 29 Marzo 2008, 16:48:58 »
Cita


Citazione da: maxnaldo il 25 Marzo 2008, 18:18:21

mi pare che si scrisse qualcosa al riguardo quando iniziarono le pubblicazioni di "Urania Collezione"... fra le tante cose fu detto anche che con gli UC si pensava appunto di ristampare alcuni dei romanzi pubblicati su Urania, questa volta però integralmente, senza tagli nè censure.



Domanda a riguardo.
In una recensione riguardante l'UC 62 "Diluvio di fuoco" veniva riportato che la traduzione utilizzata era quella originale di Monicelli, quindi con tutti i tagli dell'epoca.
Incuriosito, sono andato a prendere lo stesso romanzo edito dalla Libra -I Classici n. 39- . tradotto da Roberta Rambelli e ho fatto un confronto.
L' UC inizia a pagina 7 e finisce a pagina 159 -quindi 152 pagine-
L'edizione Libra va da pag 21 a pag 247 -quindi 226 pagine, parecchie di più...-

A parte ovvie differenze di caratteri e spaziatura, che possono determinare differenze anche rilevanti nella voluminosità dei tomi, leggendo le prime 3-4 pagine di entrambi, si vede che nell'edizione di Urania Collezione molte parti sono state tolte e altre condensate o modificate per sopperire alle omissioni. Non sono andato avanti, ma mi verrebbe da pensare che anche il resto del libro sia così.
Purtroppo non ho l'edizione Urania di questo romanzo e non posso dire se abbiano effettivamente riutilizzato la stessa traduzione.
Ovviamente non so neanche se l'edizione della Libra riporta una traduzione integrale e non ho una versione del romanzo in lingua originale.

Prima non ci avevo mai fatto caso, ma a questo punto mi sorge spontanea la domanda...gli Urania Collezione sono realmente ritradotti e questo è un caso sporadico dovuto a qualche disguido editoriale -se ben ricordo questo romanzo era già stato annunciato poi sostituito all'ultimo un paio di volte...- oppure semplicemente prendono i vecchi Urania e li ristampano pari pari?
O magari l'intento originale era appunto quello di fornire nuove edizioni rivedute e corrette ma non sempre la cosa è possibile?
« Ultima modifica: 29 Marzo 2008, 17:27:04 di DoctorWub » Loggato
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideAspirante Ptertha

Collezionista

*

Offline  Msg:458




Copertina Preferita

Sta esplorando Prometheus
57.1 %
XP-15
UM NCC 37-A
Sta esplorando Prometheus
(Sat. di Saturno)

  
ProfiloWWW
Re:Tagli
« Rispondi #5 data: 29 Marzo 2008, 17:14:57 »
Cita

L'Edizione è certo più "corta". Confrontandola con una originale è sfrondata qua e là. Potrei annotarvi dei passi.

Per chi vuole un libro con più romanzi di Barjavel posso consigliare "Barjavel - romans extraordinaires - Editions Omnibus 1995 ISBN 2-258-00139-0

Vi trovate:
Ravage
Le Voyageur imprudent
Le diable l'emporte
Colombe de la Lune
Le Nuit des temps
Le Grand Secret
Le Prince blessé
La Tempete





Ciao Doc
« Ultima modifica: 29 Marzo 2008, 17:21:19 di Doc Moebius » Loggato
lolinhozzo


Collezionista

*

Offline  Msg:284



W UraniaMania!!!
Copertina Preferita

Sta viaggiando verso la Fascia degli Asteroidi
80.8 %
STEFFI
UM NCC 1660-A
Sta viaggiando verso la Fascia degli Asteroidi


Profilo E-Mail
Re:Tagli
« Rispondi #6 data: 29 Marzo 2008, 22:55:06 »
Cita

In diversi numeri di Urania Collezione è scritto esplicitamente o nel colophon oppure nel frontespizio o anche nelle alette (nei numeri dove c'erano ancora) che la traduzione è stata riveduta o è nuova (due a caso: "Universo", riveduta, e "L'uomo disintegrato", nuova traduzione di Lippi e Serra).
Devo quindi presumere che dove non è indicato, non sono stati apportati mutamenti.

Tornando a "Diluvio di fuoco", ho in mano l'edizione dei Classici Urania, n. 254: la traduzione è la medesima (sempre di Monicelli, ma indicato con lo pseudonimo di Patrizio Dalloro) e va da pagina 7 a 190. A pelle, a me viene di pensare che le differenze di pagine siano tutte una questione di corpo del carattere e di interlinea.
Loggato
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideAspirante Ptertha

Collezionista

*

Offline  Msg:458




Copertina Preferita

Sta esplorando Prometheus
57.1 %
XP-15
UM NCC 37-A
Sta esplorando Prometheus
(Sat. di Saturno)

  
ProfiloWWW
Re:Tagli
« Rispondi #7 data: 30 Marzo 2008, 10:20:46 »
Cita


Citazione da: lolinhozzo il 29 Marzo 2008, 22:55:06

taglio...
Tornando a "Diluvio di fuoco", ho in mano l'edizione dei Classici Urania, n. 254: la traduzione è la medesima (sempre di Monicelli, ma indicato con lo pseudonimo di Patrizio Dalloro) e va da pagina 7 a 190. A pelle, a me viene di pensare che le differenze di pagine siano tutte una questione di corpo del carattere e di interlinea.


Ripeto.
L'edizione è sensibilmente più corta. Il confronto non è fatto con altre edizioni Urania ma con il testo sopra indicato. Non si tratta comunque di "intere pagine" o "passi" ma complessivamente di piccoli interventi di omissioni, semplificazioni nella traduzione.

Ciao Doc
Loggato
DoctorWub

Membro del Club: La Tana del TrifideAvido Risucchiatore Cosmico

Collezionista

*

Offline  Msg:109



Fantastico scienziato, sempre un po spettinato


Sta esplorando Mercurio
58.5 %
SHOOTING WUBER
UM NCC 603-A
Sta esplorando Mercurio

  
Profilo
Re:Tagli
« Rispondi #8 data: 31 Marzo 2008, 00:54:58 »
Cita

Come avevo detto, io non possiedo un'altra edizione Urania del romanzo quindi non avevo potuto fare un confronto. Ma da come ne parla Lolinhozzo, sembra che sia stata effettivamente utilizzata la medesima traduzione, senza nessuna revisione.

Come specificato anche dal Doc, non sono state tagliate parti significative e non posso certamente dire che siano state apportate modifiche alla trama, anche perchè per affermare una cosa del genere dovrei leggere in parallelo le due edizioni del romanzo -quella UC e quella Libra-, cosa che francamente mi pare uno spreco di tempo.

Comunque certe parti desrcittive magari non troppo utili nel quadro complessivo del romanzo sono state accorciate o modificate, con una traduzione che definirei "abbastanza libera".

Magari al tempo aveva un senso se si trattava di stare in un determinato numero di pagine, probabilmente Monicelli aveva preferito usare una traduzione non fedelissima piuttosto che togliere intere parti a discapito della comprensione della trama.
Loggato
Pagine: [1] Page Top RispondiAbilita NotificaStampa
Home Forum | La Fantascienza e gli altri generi... | Urania Mondadori | Discussione: Tagli «prec succ»
Vai in:


Login con username, password e durata della sessione