COMMUNITY di UraniaMania

Vai in fondo alla pagina
 
 
Urania Mania - Torna alla HomePage Home di UraniaMania Benvenuto Visitatore. Per favore Login oppure Registrati. 15 Novembre 2018, 04:46:19
Indice del ForumCercaLoginRegistrati
Home Forum | UraniaMania Forum... | Generico | Discussione: Fantasy e Science Fiction punti di contatto e radici comuni «prec succ»
Pagine: 1 [2] 3 4 Rispondi
  Autore  Discussione: Fantasy e Science Fiction punti di contatto e radici comuni  (letto 3683 volte)
Fedmahn Kassad69


Collezionista

*

Offline  Msg:670



Fedmahn is my name and Mars is my nation....


Sta esplorando Mercurio
97.3 %
YGGDRASILL
UM NCC 4124-A
Sta esplorando Mercurio


Profilo
Re:HEROIC FANTASY Vs. SCIENCE FICTION
« Rispondi #15 data: 27 Gennaio 2013, 21:06:04 »
Cita


Citazione da: Grianne il 26 Gennaio 2013, 18:23:57


Citazione da: MILES VORKOSIGAN il 14 Gennaio 2013, 19:59:27

Credo che il segno tra i due generi sia molto più marcato di quanto non si pensi, detto questo, il giudicare più o meno i due generi spetta sempre a chi legge, è ovvio che le due correnti di pensiero siano giudicate migliori dall'una e dall'altra parte , c'e' anche chi con disinvoltura legge tranquillamente tutti e due i generi, ma non credo si possa fare una classifica generale.
A me sinceramente il Fantastico non piace, alcuni libri cmq, miscelano i due generi, è il caso di DUNE , cosi a me è parso, posso sbagliare, devo dire che nonostante il libro mi sia piaciuto, non abbia gradito lo sconfinamento.
L'anno zero???? credo il 1800, forse il fantastico prima della fantascienza.




...A parer mio il grande elemento che fantasy e SF hanno in comune è lo studio della società in senso estremamente ampio, della sua evoluzione, del modificarsi di credenze e abitudini in relazione a questo o quel fattore (spesso è la natura di questo fattore che distingue i due generi). Questi due generi ci mostrano sempre (oso usare questo termine) civiltà immaginarie, coerenti con sé stesse e col contesto che le ha create, o quantomeno coerenti con la follia dell'autore. Questo è il punto di unione, e probabilmente quello di maggior fascino, almeno per il mio punto di vista.



Non posso che associarmi in toto a questa analisi, acuta ed esaustiva a mio parere. Si attaglia perfettamente al romanzo che sto leggendo per adesso, che è proprio esemplificativo di quanto scritto da Grianne.
Perdido Street Station è fantasy? Oppure SF? Si può semplicemente dire che trattasi di un costrutto letterario perfettamente coerente in termini di contesto, ambientazione e sviluppo tecnologico delle razze che popolano questo mondo, l'autore ha usato elementi che non ho mai trovato combinati similmente in un romanzo fantastico. Il tutto funziona alchemicamente senza problemi, ed io umile lettore, fino ad ora (sono più o meno a metà), non posso che ritenermi soddisfatto, ancorché impaziente di arrivare al finale.
Infine faccio un'ultima riflessione, non capisco la politica delle case editrici che nel caso del fantasy sembra rivolta (tranne le dovute eccezioni) esclusivamente verso l'abisso qualitativo ovvero il pattume letterario, il puntare unicamente verso generi come l'urban fantasy (di cui salvo solo il Gaiman di American Gods o Nessun Dove) o il Paranormal Romance (anche qui salvo solo i primi romanzi di Anne Rice), perchè inseguire le peggiori tendenze dei teenager (che leggono anche e soprattutto roba valida), vendono davvero così tanto questi libri (vabbè forse l'esecrando Twilight sì)?
Ma in ogni caso il pubblico non andrebbe un minimo educato (rido da solo di me stesso)?
Perchè non ristampano mai autori come Gemmell, Eddison, Moorcock, McCaffrey, Kay, solo per restare in ambito fantasy (in SF l'elenco è enormemente più lungo)?
Loggato
Sto leggendo:
MILES VORKOSIGAN


Uraniofilo

*

Offline  Msg:1785



W UraniaMania!!!



Profilo
Re:HEROIC FANTASY Vs. SCIENCE FICTION
« Rispondi #16 data: 27 Gennaio 2013, 21:57:04 »
Cita

Resta sempre il fatto che il fantasy tratta esclusivamente fiabe e  miti , il tema fondamentale della fantascienza invece è il contatto, l'impatto che una tecnologia che sia essa vera o di finzione, avrà su una civiltà , su una società o un individuo che sia. Resto quindi della mia opinione, che, la linea è molto marcata.
Loggato
Sto leggendo


corum


Uraniofilo

*

Offline  Msg:24



W UraniaMania!!!



Profilo
Re:HEROIC FANTASY Vs. SCIENCE FICTION
« Rispondi #17 data: 28 Gennaio 2013, 11:12:10 »
Cita


Citazione da: MILES VORKOSIGAN il 27 Gennaio 2013, 21:57:04

Resta sempre il fatto che il fantasy tratta esclusivamente fiabe e  miti , il tema fondamentale della fantascienza invece è il contatto, l'impatto che una tecnologia che sia essa vera o di finzione, avrà su una civiltà , su una società o un individuo che sia. Resto quindi della mia opinione, che, la linea è molto marcata.


Credo tu stia confondendo il contesto narrativo con il contenuto narrativo.
Normalmente il fulcro sulla quale gravità una costruzione letteraria è il Pathos cioè, riducendo ai minimi termini, l'emozione che
essa sa suscitare nel lettore.
La tecnologia e gli effetti che citi sono l'espediente narrativo, unitamente all'ambientazione temporale (il futuro) nella quale "vivono"
i personaggi, ovvero i soggetti della storia.

Un esempio pratico per la SF sono i Robot di Asimov. E' molto evidente che in quei racconti I.Asimov non volesse mettere tanto l'accento
sulla mirabile tecnica di cui erano composti i robot, bensì sulla loro capacità di provare sentimenti, come e a volte meglio, dei
loro creatori umani; Pathos.

Nella Fantasy le cose non sono diverse, le creature straodinarie, la magia, le imprese eroiche non sono che il contesto all'interno
del quale vivonoe soffrono dei personaggi, e noi con loro; Pathos.

Quando Bowman (2001: A Space Odyssey) pronuncia la frase "....oh my god, it's full of stars!" è l'EMOZIONE di essere andati OLTRE
che ci fa battere il cuore e cortocircuitare il cervello. Come funzioni il monolito o chi l'abbia costruito, incuriosisce certo, ma è di secondaria importanza.

A volte ho come l'impressione che le preferenze personali trasformino i lettori in entità fondamentaliste e integraliste.

Nonostante la mia predilezione per il fantasy, posso affermare senza passare da eretico che ho letto e apprezzato
tantissimo A.C.Clarke, W.Gibson, Asimov o il discusso Fred Saberhagen (solo per citarne alcuni).
Mentre non faccio mistero di detestare G.R.R.Martin, ma per puro gusto personale che è assolutamente opinabile !!

E' talmente labile il confine tra Heroic Fantasy e Science Fiction che 'flippo'(S.King docet) tra un mondo e l'altro con una facilità impressionante.

E mi auguro sempre che alla fine possano farlo tutti.  
« Ultima modifica: 28 Gennaio 2013, 11:23:41 di Corum Jhaelen Irsei » Loggato
Ogni tecnologia sufficientemente avanzata è indistinguibile dalla magia.
Arthur C. Clarke
corum


Uraniofilo

*

Offline  Msg:24



W UraniaMania!!!



Profilo
Re:HEROIC FANTASY Vs. SCIENCE FICTION
« Rispondi #18 data: 28 Gennaio 2013, 11:13:08 »
Cita


Citazione da: Edmeo Piras il 26 Gennaio 2013, 19:23:17

Per dire la mia, io penso che i libri vadano giudicati per il loro valore, al di là del genere. Mi fanno rabbrividire quelli che in tono sussiegoso (e la faccia uno che in ascensore ha appena sentito odore di scorreggia) si sente dire "Io non leggo fantascienza", "Io non leggo fantasy" etc. Se l'urban fantasy fa schifo non è colpa del genere in sè: probabilmente, tutti gli scrittori che vi si cimentano fanno schifo, o non si impegnano. Idem per la fantascienza, il fantasy etc.



Concorde !!
Loggato
Ogni tecnologia sufficientemente avanzata è indistinguibile dalla magia.
Arthur C. Clarke
corum


Uraniofilo

*

Offline  Msg:24



W UraniaMania!!!



Profilo
Re:HEROIC FANTASY Vs. SCIENCE FICTION
« Rispondi #19 data: 28 Gennaio 2013, 11:21:11 »
Cita


Citazione da: Grianne il 26 Gennaio 2013, 18:23:57


Citazione da: MILES VORKOSIGAN il 14 Gennaio 2013, 19:59:27

Credo che il segno tra i due generi sia molto più marcato di quanto non si pensi, detto questo, il giudicare più o meno i due generi spetta sempre a chi legge, è ovvio che le due correnti di pensiero siano giudicate migliori dall'una e dall'altra parte , c'e' anche chi con disinvoltura legge tranquillamente tutti e due i generi, ma non credo si possa fare una classifica generale.
A me sinceramente il Fantastico non piace, alcuni libri cmq, miscelano i due generi, è il caso di DUNE , cosi a me è parso, posso sbagliare, devo dire che nonostante il libro mi sia piaciuto, non abbia gradito lo sconfinamento.
L'anno zero???? credo il 1800, forse il fantastico prima della fantascienza.


Rispondo rappresentando qui una minoranza.
Io leggo fantasy. Di SF ho letto due libri in croce (anche se ho intenzione di sopperire alla mancanza), quindi suppongo di non poter dare una vera opinione non avendo letto abbastanza di entrambi i generi, ma Dune l'ho letto. Ho pienamente apprezzato la "parte SF" del libro, cioè il mondo creato, le riflessioni sul clima e l'ambiente ecc, ma non mi è per nulla piaciuta la "parte fantasy". Questa è decisamente troppo onirica e confusa, surreale in modo sgradevole, il che per quanto mi riguarda è sfociato nella noia e nella frustrazione.
Quindi nel giudizio di questo particolare libro concordo con Miles, se la parte più fantasy della vicenda fosse stata omessa l'opera ne avrebbe giovato. Questo giudicando il tutto da un punto di vista opposto, cioè quale amante del fantasy.

Io credo che per dare un giudizio sensato su questi due generi, e soprattutto per paragonarli, occorra conoscerli entrambi abbastanza bene, avere coscienza dei loro numerosi sottogeneri. Suppongo che il punto sia proprio lì, nei sottogeneri.
Credo che il gusto del lettore si vada più ad associare al sottogenere che non al genere.
Per capirci, i sottogeneri "militare", o "psicologico", esistono sia nel fantasy che nella SF, e credo che a un lettore che apprezza il tema militare, probabilmente piaceranno libri di quel tipo di entrambi i generi.

Ovviamente ci sono elementi esclusivi, cioè che appartengono solo a un genere. La magia da una parte e la tecnologia dall'altra sono i più scontati e banali da nominare. Credo però che in tutta onestà poche persone che hanno letto abbastanza da entrambe le parti possano escludere interamente uno dei due generi dal loro gradimento.
Coi sottogeneri mi pare più semplice farlo.

Di questo è un esempio lampante il "fantasy" pubblicato oggi in Italia: l'urban fantasy, o il paranormal romance (brrrrrrrr). A mio avviso sono terrificanti, e spesso libri del genere mi fanno profondamente vergognare di definirmi lettrice fantasy.

A parer mio il grande elemento che fantasy e SF hanno in comune è lo studio della società in senso estremamente ampio, della sua evoluzione, del modificarsi di credenze e abitudini in relazione a questo o quel fattore (spesso è la natura di questo fattore che distingue i due generi). Questi due generi ci mostrano sempre (oso usare questo termine) civiltà immaginarie, coerenti con sé stesse e col contesto che le ha create, o quantomeno coerenti con la follia dell'autore. Questo è il punto di unione, e probabilmente quello di maggior fascino, almeno per il mio punto di vista.



Essere una lettorice critica non mi sembra sia una cosa di cui vergognarsi.
A mio parere andrebbero gettati nella Caina quelli che i libri si vantano di non leggerli in generale !!
Loggato
Ogni tecnologia sufficientemente avanzata è indistinguibile dalla magia.
Arthur C. Clarke
MILES VORKOSIGAN


Uraniofilo

*

Offline  Msg:1785



W UraniaMania!!!



Profilo
Re:HEROIC FANTASY Vs. SCIENCE FICTION
« Rispondi #20 data: 30 Gennaio 2013, 20:31:14 »
Cita

Aprendo questo topic, il tuo motivo era di ascoltare/leggere  i lettori e vedere quanti avrebbero optato per una linea marcata o meno, oppure imporre la tua idea sulla questione.
Perchè mi sembra a chiunque opti per la tua idea, rispondi concordo , invece chi non è del tuo parere tu cerchi di imporgli la questione.
Se  tra i due generi non ci fosse una linea marcata, ( sempre secondo me, si intende) le linee editoriali non sarebbero diverse. Se c'e' Urania Fantasy e Urania classico, prendo esempio da questa linea editoriale, evidentemente, alla base , una linea marcata ci deve pur essere.
Loggato
Sto leggendo


Vedi il profilo utente


Supervisore

*

Responsabile area:
Libri->Fantasy
Visualizza collane curate
Offline  Msg:582



Una stanza senza libri è come un corpo senz'anima


Sta esplorando Venere
7.4 %
HERMES
UM NCC 3680-A
Sta esplorando Venere


Profilo E-Mail
Re:HEROIC FANTASY Vs. SCIENCE FICTION
« Rispondi #21 data: 31 Gennaio 2013, 00:07:30 »
Cita


Citazione da: MILES VORKOSIGAN il 30 Gennaio 2013, 20:31:14

Se  tra i due generi non ci fosse una linea marcata, ( sempre secondo me, si intende) le linee editoriali non sarebbero diverse. Se c'e' Urania Fantasy e Urania classico, prendo esempio da questa linea editoriale, evidentemente, alla base , una linea marcata ci deve pur essere.


In un certo modo io concordo con questo, per la maggior parte dei libri la linea è netta. Quando si prende un libro in mano il 95% delle volte si può affermare con certezza se appartiene all'uno o all'altro genere. Questo permette appunto di creare linee editoriali distinte.
Il ragionamento che avevo fatto sopra era invece un po' più generale...filosofico diciamo, per amore di discussione ho provato a pensare a quali fossero i punti in comune e quali le differenze tra fantasy e FS.

Riguardo invece Miles a quanto hai detto sopra, che avevo"avevoil fantasy tratta sempre di fiabe e miti" be', su questo non sono d'accordo, mi pare un tantino riduttivo.
Loggato
-------------
Sto leggendo:
corum


Uraniofilo

*

Offline  Msg:24



W UraniaMania!!!



Profilo
Re:HEROIC FANTASY Vs. SCIENCE FICTION
« Rispondi #22 data: 31 Gennaio 2013, 09:40:29 »
Cita


Citazione da: MILES VORKOSIGAN il 30 Gennaio 2013, 20:31:14

Aprendo questo topic, il tuo motivo era di ascoltare/leggere  i lettori e vedere quanti avrebbero optato per una linea marcata o meno, oppure imporre la tua idea sulla questione.
Perchè mi sembra a chiunque opti per la tua idea, rispondi concordo , invece chi non è del tuo parere tu cerchi di imporgli la questione.
Se  tra i due generi non ci fosse una linea marcata, ( sempre secondo me, si intende) le linee editoriali non sarebbero diverse. Se c'e' Urania Fantasy e Urania classico, prendo esempio da questa linea editoriale, evidentemente, alla base , una linea marcata ci deve pur essere.


No Miles, in effetti l'ho aperto sperando in una sana zuffa gallica   (poi tutti amici però con birra e cinghialuzzo)
Comunque sia rispetto la tua idea, mi avrebbe fatto piacere se avessi risposto alla mia 'bonaria provocazione'
dettagliando la tua contrarietà magari portando a supporto le tue esperienze di lettore.




Loggato
Ogni tecnologia sufficientemente avanzata è indistinguibile dalla magia.
Arthur C. Clarke
MILES VORKOSIGAN


Uraniofilo

*

Offline  Msg:1785



W UraniaMania!!!



Profilo
Re:HEROIC FANTASY Vs. SCIENCE FICTION
« Rispondi #23 data: 31 Gennaio 2013, 14:42:02 »
Cita

Forse sono il meno indicato , in quanto nel corso della mia vita di lettore di SF , ho letto ben poco rispetto al vasto panorama di autori del genere.
Ho ancora davanti miriadi di autori di cui non ho ancora letto nulla, difatti questo bellissimo forum mi ha veramente aperto le porte dell'infinito. Fino a che non mi sono registrato conoscevo il 3% di autori della SF, poi ho iniziato a girovagare per il sito ed ho iniziato a prendere appunti su quel libro , su quell'autore, su la SF sociologica, quella postapocalittica, la space ecc ecc.
Ora mi ritrovo ad avere una coda di libri spaventosa, perchè dove vado compro.
Cmq, posso dire che mi sono cimentato, ovviamente parzialmente,nel senso che ho letto qualcosa delle loro opere, su autori come E.Hamilton, P.Hamilton, Sturgeon, Kapp, Bujold (una delle poche autrici che conoscevo, da cui ho preso il nome del personaggio dei suoi libri) Clarke, Hinz, Westerfeld, Ambrose,Resnick , Burns, Bester , Herbert , Dickson, Laumer, Moorcock, Saberhagen, Simmons, Heinlein, Watson e ovviamente Asimov.
Quindi come vedi poca roba.
« Ultima modifica: 31 Gennaio 2013, 14:43:16 di MILES VORKOSIGAN » Loggato
Sto leggendo


Vedi il profilo utente


Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:3440



A noble spirit embiggens the smallest man.
Copertina Preferita

Sta viaggiando verso Venere
99.5 %
UMMAGUMMA
UM NCC 3325-A
Sta viaggiando verso Venere


Profilo
Re:HEROIC FANTASY Vs. SCIENCE FICTION
« Rispondi #24 data: 31 Gennaio 2013, 19:02:14 »
Cita

Premetto che non sono un grande lettore di Fantasy, ho apprezzato il classico "Signore degli anelli" e "Lo hobbit" e letto con noia qualcos'altro...poca roba.

Miles dice:

Citazione da: MILES VORKOSIGAN il 27 Gennaio 2013, 21:57:04

Resta sempre il fatto che il fantasy tratta esclusivamente fiabe e  miti , il tema fondamentale della fantascienza invece è il contatto, l'impatto che una tecnologia che sia essa vera o di finzione, avrà su una civiltà , su una società o un individuo che sia. Resto quindi della mia opinione, che, la linea è molto marcata.



forse è stato un pò estremo nel giudizio, ma in fondo c'è una verità che posso fare mia:
nella SF si parla spesso di sospensione della credulità. Vero. Bene.
E leggendo SF la cosa mi viene naturale (la sospensione...)

Per la fantasy la benedetta "sospensione" non mi riesce naturale. Mi trovo sempre in un mondo impossibile, in qualcosa di assolutamente immaginario che raramente riesco a legare alla realtà.

Ripeto: ho letto poca fantasy e non posso giudicare, dico solo quella che è la mia esperienza.

Ma se i lettori vedono queste differenze (c'è chi legge SF e mal sopporta la fantasy e viceversa...oltre a chi legge entrambi i generi) si vede che una BELLA LINEA MARCATA C'E' eccome.

Non basta dire che c'è comunque pathos, che c'è military la e military qua e che l'emozione puo nascere da elementi non tecnologici: queste cose stanno pure nei poemi omerici, in Tolstoj & Co., nei gialli .....

Questo per dire che non condivido la seguente affermazione:


Citazione da: Corum Jhaelen Irsei il 28 Gennaio 2013, 11:12:10


E' talmente labile il confine tra Heroic Fantasy e Science Fiction ....



Sempre SECONDO ME !!
« Ultima modifica: 01 Febbraio 2013, 09:06:59 di Arne Saknussemm » Loggato
******************************************************************************************
Sto leggendo e
corum


Uraniofilo

*

Offline  Msg:24



W UraniaMania!!!



Profilo
Re:HEROIC FANTASY Vs. SCIENCE FICTION
« Rispondi #25 data: 04 Febbraio 2013, 10:44:57 »
Cita


Citazione:
nella SF si parla spesso di sospensione della credulità. Vero. Bene.
E leggendo SF la cosa mi viene naturale (la sospensione...)

La sospensione dell'incredulità (eng:.disbelief) e la sua applicazione rientrano nella categoria scelte personali.

Siccome dipende appunto dalle inclinazioni dell'individuo, ognuno fa un po' come gli pare. SACROSANTO.
Ma non mi sembra la si possa citare a pro o contro un genere.


Citazione:
Per la fantasy la benedetta "sospensione" non mi riesce naturale. Mi trovo sempre in un mondo impossibile, in qualcosa di assolutamente immaginario che raramente riesco a legare alla realtà.

Ne tantomeno affermare che la SF sia più realistica della HF. Anche perchè al di fuori del nostro sistema solare
non abbiamo viaggiato molto, quindi nulla sappiamo di come funzionano le cose dalle parti di Celaeno.

Quello che volevo condividere, e da degli appassionati di SF mi aspettavo una visione più aperta, era che le
opere di letteratura e a maggior ragione quelle che rientrano nella categoria del Fantastico (Fantasy, Horror, Fantascienza ... ecc)
si prestino a contaminarsi l'una con l'altra forse in virtù del fatto che hanno un'origine comune. (e questa non è un mia opinione ma un fatto storico documentato)

Quindi invece che considerarle compartimenti stagni, con un minimo di flessibilità, le si potrebbe vedere come universi
paralleli che saltuariamente possono anche sovrapporsi e/o incrociarsi.


Citazione:
Se c'e' Urania Fantasy e Urania classico, prendo esempio da questa linea editoriale, evidentemente, alla base , una linea marcata ci deve pur essere.

Non credo si possano citare le scelte editoriali come esempio di coerenza. Soprattutto quelle di Mondadori. Ed è un concetto molto diffuso anche tra voi Uraniofili.
E comunque nellla Fantacollana NORD i generi eranno pubblicati insieme e non divisi.

Questo non vieta a nessuno di avere una visione diversa.
Però se se ne vuole discutere bisogna far seguire ai "secondo me" qualche "perchè" che non sia dettato solo dalle preferenze personali.
« Ultima modifica: 04 Febbraio 2013, 10:58:25 di Corum Jhaelen Irsei » Loggato
Ogni tecnologia sufficientemente avanzata è indistinguibile dalla magia.
Arthur C. Clarke
Vedi il profilo utente


Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:3440



A noble spirit embiggens the smallest man.
Copertina Preferita

Sta viaggiando verso Venere
99.5 %
UMMAGUMMA
UM NCC 3325-A
Sta viaggiando verso Venere


Profilo
Re:HEROIC FANTASY Vs. SCIENCE FICTION
« Rispondi #26 data: 04 Febbraio 2013, 11:21:32 »
Cita


Citazione da: Corum Jhaelen Irsei il 04 Febbraio 2013, 10:44:57


Questo non vieta a nessuno di avere una visione diversa.
Però se se ne vuole discutere bisogna far seguire ai "secondo me" qualche "perchè" che non sia dettato solo dalle preferenze personali.  


Proprio tu dici che molto rientra nella categorie "scelte personali", quindi al secondo me non deve necessariamente seguire un perchè....
...perchè... perchè sono gusti !





Citazione da: Corum Jhaelen Irsei il 04 Febbraio 2013, 10:44:57


Citazione:
nella SF si parla spesso di sospensione della credulità. Vero. Bene.
E leggendo SF la cosa mi viene naturale (la sospensione...)

La sospensione dell'incredulità (eng:.disbelief) e la sua applicazione rientrano nella categoria scelte personali.

Siccome dipende appunto dalle inclinazioni dell'individuo, ognuno fa un po' come gli pare. SACROSANTO.
Ma non mi sembra la si possa citare a pro o contro un genere.


Citazione:
Per la fantasy la benedetta "sospensione" non mi riesce naturale. Mi trovo sempre in un mondo impossibile, in qualcosa di assolutamente immaginario che raramente riesco a legare alla realtà.

Ne tantomeno affermare che la SF sia più realistica della HF. Anche perchè al di fuori del nostro sistema solare
non abbiamo viaggiato molto, quindi nulla sappiamo di come funzionano le cose dalle parti di Celaeno.

Quello che volevo condividere, e da degli appassionati di SF mi aspettavo una visione più aperta, era che le
opere di letteratura e a maggior ragione quelle che rientrano nella categoria del Fantastico (Fantasy, Horror, Fantascienza ... ecc)
si prestino a contaminarsi l'una con l'altra forse in virtù del fatto che hanno un'origine comune. (e questa non è un mia opinione ma un fatto storico documentato)

Quindi invece che considerarle compartimenti stagni, con un minimo di flessibilità, le si potrebbe vedere come universi
paralleli che saltuariamente possono anche sovrapporsi e/o incrociarsi.

Questo non vieta a nessuno di avere una visione diversa.
Però se se ne vuole discutere bisogna far seguire ai "secondo me" qualche "perchè" che non sia dettato solo dalle preferenze personali.  



Perdonami quorum, come aveva già detto Miles i tuoi interventi rivolti a chi non la pensa come te sono spesso aggressivi, altezzosi nonchè fuori luogo.
Tu hai risposto a quello che ho scritto ma non hai letto quello che ho scritto, vuoi i perchè ?

cito:
- "Siccome dipende appunto dalle inclinazioni dell'individuo, ognuno fa un po' come gli pare. SACROSANTO.
Ma non mi sembra la si possa citare a pro o contro un genere. (la sospensione dell'incredulità)"

e chi l'ha citata pro o contro?

-"Quello che volevo condividere, e da degli appassionati di SF mi aspettavo una visione più aperta, era che le
opere di letteratura e a maggior ragione quelle che rientrano nella categoria del Fantastico (Fantasy, Horror, Fantascienza ... ecc)
si prestino a contaminarsi l'una con l'altra forse in virtù del fatto che hanno un'origine comune. (e questa non è un mia opinione ma un fatto storico documentato)"


prestarsi alla contaminazione è un conto, dire che tra SF (tutta?) e heroic fantasy il confine è labilissimo è un'altra. (e poi se è "UN FATTO STORICO", giusto giusto, e non una tua opinione.... che devi condividere, che ti vuoi sentir rispondere?)

-" Quindi invece che considerarle compartimenti stagni, con un minimo di flessibilità, le si potrebbe vedere come universi
paralleli che saltuariamente possono anche sovrapporsi e/o incrociarsi."

chi considera la cosa come compartimenti stagni ? Non mi pare di averlo fatto, ho solo detto quello che è il mio gusto personale e quali sono le mie inclinazioni "naturali" (quando dico che con molta fantasy in me non scatta la benedetta sospensione dell'ecceteraeccetera...)
Mi pare "stagno" quando si intitola un topic "Heroic Fantasy vs science fiction" (e non lo dico secondo il mio metro di giudizio ma secondo quello che sembra essere il TUO!).

Insomma, hai aperto un topic non tanto per scambiare opinioni quanto per sentirti dire: "giusto ! Bravo Corum!", almeno questo sembra.

Comunque, stupidaggini a parte, mi piacerebbe sapere quanti tra voi considerano "labile" il confine tra Heroic fantasy e SCIENCE FICTION, come affermato da corum.


Citazione da: Corum Jhaelen Irsei il 28 Gennaio 2013, 11:12:10



E' talmente labile il confine tra Heroic Fantasy e Science Fiction ....
Loggato
******************************************************************************************
Sto leggendo e
Vedi il profilo utente


Supervisore

*

Responsabile area:
Libri->Fantasy
Visualizza collane curate
Offline  Msg:582



Una stanza senza libri è come un corpo senz'anima


Sta esplorando Venere
7.4 %
HERMES
UM NCC 3680-A
Sta esplorando Venere


Profilo E-Mail
Re:HEROIC FANTASY Vs. SCIENCE FICTION
« Rispondi #27 data: 04 Febbraio 2013, 11:59:04 »
Cita

Mi trovo ad associarmi a molte delle affermazioni di Arne, non riguardo i suoi gusti che sono diversi dai miei, quanto sul resto.
Effettivamente corum stai aggredendo chi non la pensa come te.

Le affermazioni di Arne sui suoi gusti (idem quelle di Miles) sono sacrosante (tranne dove Miles dice che il fanasy sono solo miti e fiabe ).


Citazione da: Arne Saknussemm il 04 Febbraio 2013, 11:21:32

Per la fantasy la benedetta "sospensione" non mi riesce naturale. Mi trovo sempre in un mondo impossibile, in qualcosa di assolutamente immaginario che raramente riesco a legare alla realtà.


Ritengo che ribattere ad un'affermazione del genere con:


Citazione da: Corum Jhaelen Irsei il 04 Febbraio 2013, 10:44:57

Però se se ne vuole discutere bisogna far seguire ai "secondo me" qualche "perchè" che non sia dettato solo dalle preferenze personali.  


mi sembra un tantino fuoriluogo, anche perchè per come la interpreto io quella è una spiegazione.

Pretendi che uno giustifichi i propri gusti documentando con saggi storici di comprovata verità?

Tipo a me tra i fantasy piacciono molto di più i low magic, piuttosto che quelli pieni di elfi gnomi folletti e draghi. Perché? Perché mi coinvolgono di più, mentre così non è quando il libro è pieno di spiriti e spiritelli e simili. Non ho altre spiegazioni. Non è sufficiente questa? Per me lo è per evitare quasi del tutto di leggere libri con ambientazione stile "signore degli anelli".

Poi perdonami:


Citazione da: Corum Jhaelen Irsei il 04 Febbraio 2013, 10:44:57

Ne tantomeno affermare che la SF sia più realistica della HF. Anche perchè al di fuori del nostro sistema solare
non abbiamo viaggiato molto, quindi nulla sappiamo di come funzionano le cose dalle parti di Celaeno.


Questa non è un'opinione personale? Cosa può essere reale e cosa no è una questione di percezione, che è qualcosa di soggettivo.
Quindi è evidente che anche le tue affermazioni, come quelle di Arne, di Miles e mie, sono basate sul gusto personale. Soltanto che noi abbiamo messo davanti un "secondo me".

Io avevo interpretato la tua domanda in modo differente dagli altri, avevo inteso che tu volessi da noi un'opinione sul fantasy e la FS come generi fantastici, per questo io nel mio primo post avevo sottolineato quelle che per me erano le caratteristiche comuni.

Il fantasy e la FS sono parenti stretti come generi, ma sono due generi. Hanno tanti elementi comuni, sicuro derivano da un ceppo comune, non credo che qualcuno possa negare questo. Ma dire che il confine è labile tra i due generi è falso.
Se prendi 1000 libri a caso di SF e fantasy credo che potrai essere indeciso se catalogare come fantasy o SF una decina di libri, per gli altri 990 la scelta sarebbe netta.
Quindi sicuro in qualche punto i due generi si compenetrano e si mischiano in maniera non distinguibile, ma sono pochi casi...mi viene in mente Miéville, ci saranno altri autori, ma sono una nettissima minoranza.

Quindi, se vogliamo stare a chiacchierare delle similitudini tra i due generi in quanto derivanti dal più ampio genere fantastico, è un conto, se invece vogliamo affermare che non c'è distinzione tra i due, è un altro. Credo dovresti spiegare meglio cosa vuoi ottenere da questa discussione.
Loggato
-------------
Sto leggendo:
corum


Uraniofilo

*

Offline  Msg:24



W UraniaMania!!!



Profilo
Re:HEROIC FANTASY Vs. SCIENCE FICTION
« Rispondi #28 data: 04 Febbraio 2013, 13:26:50 »
Cita


<<OT>>

Se non era chiaro il post o vi sembrava fuorviante o dubbio bastava dirlo no ??
Se continuate a essere contrari al mio punto di vista,  e sufficiente dire "mi spiace non mi hai convinto con le tue idee"

Ma buttarla in vacca dicendo che sono agressivo è sottrarsi al dialogo, che può magari essere acceso, ma non mi pare che qualcuno abbia
apostrofato qualcun'altro con parole offensive !!!

Se vi paio altezzoso solo perchè sostengo delle idee... beh francamente se vi aspettavate solo gente che viene ad aprire post per chiedervi  
passivamente perle di saggezza mi sa che siete voi a essere un po' boriosi.

Detto questo:

Io metto qui il calumet della pace.
Poi vado a schiarirmi un po' le idee, magari è vero che c'è qualcosa di sbagliato nel come mi esprimo.

Voi fate un po' come vi pare. Il Forum è vostro.

<<END OT>>  
Loggato
Ogni tecnologia sufficientemente avanzata è indistinguibile dalla magia.
Arthur C. Clarke
MILES VORKOSIGAN


Uraniofilo

*

Offline  Msg:1785



W UraniaMania!!!



Profilo
Re:HEROIC FANTASY Vs. SCIENCE FICTION
« Rispondi #29 data: 04 Febbraio 2013, 14:29:27 »
Cita

Forza ragazzi , il forum è di tutti, diciamo che c'e' la netta sensazione che la linea tra SF e HF , sia per il 90% dei lettori più marcata, forse un 10 % la  ritiene si possa miscelare.
Detto questo , possiamo dire che la SF potrebbe, uso il condizionale, in futuro , per alcuni aspetti, diventare realtà, vedi per esempio il DVD, 100 anni fa se qualcuno avesse solo ipotizzato una cosa del genere lo avrebbero dichiarato pazzo, qualsiasi cosa del fantasy, invece, vedi gnomi, fate, vampiri, licantropi, maghi , draghi e via dicendo, non sarà MAI, possibile. Su questo siamo tutti d'accordo ?????????????
Loggato
Sto leggendo


Pagine: 1 [2] 3 4 Page Top RispondiAbilita NotificaStampa
Home Forum | UraniaMania Forum... | Generico | Discussione: Fantasy e Science Fiction punti di contatto e radici comuni «prec succ»
Vai in:


Login con username, password e durata della sessione