COMMUNITY di UraniaMania

Vai in fondo alla pagina
 
 
Urania Mania - Torna alla HomePage Home di UraniaMania Benvenuto Visitatore. Per favore Login oppure Registrati. 16 Novembre 2018, 04:20:48
Indice del ForumCercaLoginRegistrati
Home Forum | La Fantascienza e gli altri generi... | Autori di Fantascienza | Discussione: Emilio de' Rossignoli «prec succ»
Pagine: [1] Rispondi
  Autore  Discussione: Emilio de' Rossignoli  (letto 624 volte)
pepponedra


Uraniofilo

*

Offline  Msg:90



W UraniaMania!!!



Profilo
Emilio de' Rossignoli
« data: 04 Ottobre 2012, 20:53:14 »
Cita

Signori mie, come può mancare in cotanto sito, un autore come Emilio de' Rossignoli? Lacuna colmabile, ed infatti eccomi qui...

Di seguito la sua biografia, grabbata da questo sito


Citazione:
Nobile di origine dalmata, Emilio de’ Rossignoli nacque a Lussino in provincia di Pola, nel 1920. Dopo gli studi compiuti a Trieste e a Genova, si dedicò al giornalismo, specializzandosi nel campo dello spettacolo. Figura poliedrica di vastissima cultura, spaziò con disinvoltura dalla critica cinematografica e televisiva ai reportage di costume fino alla cronaca nera. Oltre a scrivere su quotidiani generalisti, de’ Rossignoli fu un firma di spicco di periodici di settore come “Festival”, “Novellefilm” e “Hollywood”, collaborò anche per il cinegiornale di attualità ”La Settimana Incom” e per il rotocalco “Settimo Giorno”, e partecipò alla breve avventura della storica rivista di Gino Sansoni, “Horror” - a cavallo tra gli anni Sessanta e Settanta - dove teneva un’erudita e divertente rubrica intitolata ‘Orizzonti del fantastico’. All’insegna della versatilità fu anche il rapporto che de’ Rossignoli ebbe con la letteratura: egli, infatti, si cimentò con la saggistica, il romanzo rosa, il poliziesco e la fiction avveniristica. Oltre a Io credo nei vampiri - certamente la sua opera più importante -, ricordiamo i romanzi: H come Milano(1965), Lager dolce Lager (1977), Concerto per una bambola (1981), Strega della moda (1981) e La donna di ghiaccio (1982). De’ Rossignoli è morto nel 1985, a Milano.


Personalmente sono rimasto folgorato da H come Milano e Lager dolce Lager. Un autore come de' Rossignoli è uno dei tanti che se nato in un paese anglosassone, saremmo tutti ad osannare. Mai banale, arguto e per certi versi difficile, per via delle tematiche affrontate. Una sci-fi lontana dagli omini verdi ma che mi ha sempre affascinato.
Con un po' di pazienza, i libri si trovano in mercatini e bancarelle. Per chi non avesse voglia di aspettare, Gargoye Books ha recentemente ristampato Io credo nei vampiri.
Loggato
Pagine: [1] Page Top RispondiAbilita NotificaStampa
Home Forum | La Fantascienza e gli altri generi... | Autori di Fantascienza | Discussione: Emilio de' Rossignoli «prec succ»
Vai in:


Login con username, password e durata della sessione