COMMUNITY di UraniaMania

Vai in fondo alla pagina
 
 
Urania Mania - Torna alla HomePage Home di UraniaMania Benvenuto Visitatore. Per favore Login oppure Registrati. 19 Novembre 2018, 18:23:01
Indice del ForumCercaLoginRegistrati
Home Forum | La Fantascienza e gli altri generi... | Autori di Fantascienza | Discussione: Robert Anson Heinlein «prec succ»
Pagine: [1] 2 3 Rispondi
  Autore  Discussione: Robert Anson Heinlein  (letto 5389 volte)
marben


Visitatore


 

E-Mail
Robert Anson Heinlein
« data: 15 Maggio 2011, 11:50:04 »
Cita

Heinlein è probabilmente il simbolo della fs della Golden Age. Ha esordito in campo fantascientifico nel 1939 in maniera abbastanza casuale, la sua aspirazione era quella di fare l'ufficiale di marina. Dopo essersi diplomato in ingegneria all'accademia navale prese servizio su una delle prime portaerei americane ma la sua carriera fu piuttosto breve, venne infatti congedato per gravi motivi di salute e dovette inventarsi una nuova vita. Nell'America della grande depressione tentò varie professioni (non poteva vivere con la modesta pensione della marina) finchè non approdò alla scrittura vendendo il suo primo racconto di fs nel 1939. Negli anni '40 fu l'autore di punta della scuderia di John W. Campbell, quello più maturo e innovativo e introdusse  per primo una miriade di idee e di tematiche che sarebbero poi state riprese in seguito sia da lui che da altri autori. Negli anni '50 fu il primo autore di fs ad avere successo fuori del campo specialistico pubblicando su riviste rivolte ad un più vasto pubblico e iniziò una fortunata serie di romanzi per i più giovani, alcuni dei quali più volte ristampati anche nelle collane di fs "per adulti". In quel periodo scrisse anche la sceneggiatura del film Uomini sulla Luna di George Pal per il quale progettò anche vari effetti speciali poi premiati con l'Oscar. Quando nel 1959 l'editore dei suoi romanzi per adolescenti gli rifiutò il manoscritto di Starship troopers (Fanteria dello spazio) Heinlein iniziò una nuova fase della sua produzione con romanzi molto più lunghi ed articolati di quelli scritti fino ad allora e spesso controversi per le tematiche socio-politiche che venivano trattate. Heinlein considerava i suoi romanzi di fs non soltanto delle semplici opere di intrattenimento ma anche un veicolo per le sue idee sull'uomo, la società e la tecnologia nei loro intricati rapporti e nelle loro possibili future evoluzioni. Il primo libro di questo "nuovo corso" di Heinlein fu Straniero in terra straniera, romanzo che, piaccia o meno, rivoluzionò la fs. Altro grande romanzo di quel periodo fu La Luna è una severa maestra. Negli anni '70 fu afflitto da gravi problemi di salute ma negli ultimi anni della sua vita riprese a scrivere con rinnovato vigore e pubblicò diversi romanzi molto diversi dai precedenti, libri pieni di ironia (anche nei confronti della fs stessa), strutturalmente complessi e tendenti verso una sorta di fs favolistico-filosofica.
Il mio rapporto con Heinlein è sempre stato duplice. L'ho incontrato per la prima volta nel 1968 nel mitico Omnibus Universo a sette incognite con il romanzo Il terrore della sesta luna ma l'incontro decisivo fu nell'agosto del 1969 con l'altrettanto mitico Urania 494 La porta sull'estate. È un vero peccato che l'editoria nostrana non abbia mai ripresentato questo libro in una traduzione più accurata, è sempre stata ristampata la stessa versione del 1957. Sono poi seguiti tutti gli altri: Universo, Cittadino della galassia, Stella doppia, Straniero, La via della gloria etc fino agli ultimi come Il pianeta del miraggio, Oltre il tramonto, Il gatto che attraversava i muri etc. Dicevo rapporto duplice perchè se da un lato ho sempre apprezzato il grande talento narrativo di RAH (ha insegnato a tutti come si scrive una storia di fs) e la sua straordinaria inventiva, d'altro canto mi hanno sempre un po' irritato certe sue prese di posizione ideologiche oscillanti dal conservatore al rivoluzionario, secondo me spesso dettate da motivi opportunistici.
Qui le voci di Viki in italiano http://it.wikipedia.org/wiki/Robert_Anson_Heinlein e in inglese http://en.wikipedia.org/wiki/Robert_A._Heinlein per più approfondite informazioni bio-bibliografiche.  
« Ultima modifica: 15 Maggio 2011, 12:08:04 di marben » Loggato
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifidePtertha Rosa anziano

WebMaster

*

Responsabile area:
Visualizza collane curate
Offline  Msg:4517



Papà mi dai libbo l'ulania?


Sta viaggiando verso Giove
14.3 %
GRIFONE1893
UM NCC 1983-A
Sta viaggiando verso Giove


Profilo E-Mail
Re:Robert Anson Heinlein
« Rispondi #1 data: 15 Maggio 2011, 15:37:38 »
Cita

Heinlein ha scritto "La porta sull'estate" e questo è per me motivo sufficiente di ammirazione incondizionata.
A parte questo i miei successivi incontri con Heinlein non sono stati nulla di esaltante: nè "Universo" e nè "I figli di Matusalemme" sono riusciti a far rivivere quella scintilla di amore a prima vista suscitatami dalla prima lettura de "La porta sull'estate".
Adesso sto leggendo "Il terrore dalla sesta luna" e per adesso come incipit non c'è male...
Prima o poi leggerò i cosidetti suoi capolavori come "La luna è una severa maestra", "Starship troopers", "Straniero in terra straniera" e soprattutto "Stella doppia", consigliatomi illo-tempore addirittura dal sommo Vegetti.. e se non ci capiva lui...
Mi incuriosiscono però molto titoli che quasi nessuno cita mai come ad esempio "Non temerò alcun male": mi ricordo di averlo avuto tra le mani da ragazzo in un mucchio di libri che aveva mia zia e di esser rimasto molto colpito dalla citazione della sacre scritture... poi però siccome non era un Urania l'ho messo via ed ora chissà dove sta...
Loggato
Sto e-leggendo
I figli della follia - J. SOHL

...

5,90 'era già' troppo...

...

Un tempo questo forum era tutta campagna...
marben


Visitatore


 

E-Mail
Re:Robert Anson Heinlein
« Rispondi #2 data: 15 Maggio 2011, 15:58:26 »
Cita

Mi sa che sono l'unico che ha letto Il numero della bestia..e pure qualche altro libro. Un autore va sempre visto in prospettiva storica, se certi libri come Universo oggi non impressionano più nessuno è perchè quel tipo di storia è stata ri-raccontata duecentomila volte.. ma lui è stato il primo a raccontarla. Così come è stato il primo in tante altre cose. Mi permetto di suggerire pure i racconti di RAH, quelli della Storia futura e anche altri.
Loggato
wawawa

Membro del Club: La Tana del TrifidePtertha Rosa anziano

Responsabile Area DB

*

Responsabile area:
Libri->Fantascienza
Visualizza collane curate
Offline  Msg:775



Sono il coccodrillo alieno - ";LA COLAAAAAZIONE";


Sta esplorando Nettuno
95.0 %
BELLEROFONTE
UM NCC 3295-A
Sta esplorando Nettuno


Profilo
Re:Robert Anson Heinlein
« Rispondi #3 data: 15 Maggio 2011, 19:10:03 »
Cita

Da adolescente ho letto con piacere "Straniero in terra straniera" e "Fanteria dello spazio" tutti e 2 bellissimi. L'anno scorso ho letto "Universo" che mi è piaciuto talmente tanto da aver obbligato ScubaManu a leggerlo.

Ottimi anche i racconti della "Storia futura" e "Cittadino della galassia".

Recentemente ho acquistato il classico urania "La porta sull'estate" che non vedo l'ora di leggere. (Adoro i gatti e mi par di capire dalla copertina che almeno un gatto c'è!)

Sull'antologia scolastica di Asimov c'è un bellissimo racconto sull'ipercubo da leggere assolutamente.

Che dire, uno dei miei preferiti.
Loggato
marben


Visitatore


 

E-Mail
Re:Robert Anson Heinlein
« Rispondi #4 data: 15 Maggio 2011, 19:18:31 »
Cita

Il racconto dell'ipercubo (o tesseratto) è La casa nuova, uscito in Italia per la prima volta su Le meraviglie del possibile e poi sulla rivista Gamma (se i residui neuroni non fallano). Ragazzi, RAH scriveva quella roba nel 1941..cappello..nella Porta sull'estate il gatto c'è eccome..il più bel romanzo di fs per amanti del felino domestico. Nessuno ha descritto la psicologia del gatto meglio di Heinlein (a parte forse Fritz Leiber), il migliore pure in questo.
« Ultima modifica: 15 Maggio 2011, 19:39:46 di marben » Loggato
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifidePtertha Rosa anziano

Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:3198



La spedizione della Va Flotta sta ancora cercando


Sta esplorando Plutone
57.1 %
FAR STAR
UM NCC 1273-A
Sta esplorando Plutone


Profilo
Re:Robert Anson Heinlein
« Rispondi #5 data: 15 Maggio 2011, 19:51:54 »
Cita


Citazione da: marben il 15 Maggio 2011, 15:58:26

Mi sa che sono l'unico che ha letto Il numero della bestia..e pure qualche altro libro. Un autore va sempre visto in prospettiva storica, se certi libri come Universo oggi non impressionano più nessuno è perchè quel tipo di storia è stata ri-raccontata duecentomila volte.. ma lui è stato il primo a raccontarla. Così come è stato il primo in tante altre cose. Mi permetto di suggerire pure i racconti di RAH, quelli della Storia futura e anche altri.


Forse l'ho letto prima di te perchè letto in inglese appena uscito (The number of the beast) come pure "Non temerò alcun male" (I will fear no evil), dove il nostro diventa moooooooolto prolisso. Era il tempo che ero ancora in Sud africa e pertanto le novità arrivavano subito, e mi sono stupito dello spessore dei libri, a parte "Stranger in a strange land" i suoi libri non erano stati particolarmente lunghi . E mi è rimasta l'abitudine di leggere libri prima in originale inglese e poi in italiano (dopo alcuni anni, a seconda degli editori).

w.
Loggato
********************************************
Tradotti: 'Fratello della Nave' di Aliette De Bodard; 'Veritas' di Robert Reed; 'La Stanza delle Anime Perdute' della Rusch. Co-traduttore di 'Santiago' di Resnick; in solitario di 'Oggi sono Paul' di Shoemaker (concorrente al Premio Nebula), di prossima pubblicazione. Appena pubblicato un racconto della Rusch: Base di Settore: Venice.
PabloE


Collezionista

*

Offline  Msg:1042



Mors mea tacci tua.
Copertina Preferita


Profilo E-Mail
Re:Robert Anson Heinlein
« Rispondi #6 data: 15 Maggio 2011, 20:08:25 »
Cita


Di RAH mi è rimasto molto impresso il primo racconto della Storia futura (letto nella prima raccolta dei racconti del '39, non per niente gli ho dato 10) e ho in lettura Una famiglia marziana che per il momento mi ha strappato qualche sorriso e di cui apprezzo la caratterizzazione dei personaggi.
Loggato
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideNetturbino delle Quattro Dimensioni

Responsabile Area DB

*

Responsabile area:
Libri->Fantascienza
Libri->Gialli
Libri->Spy Story
Visualizza collane curate
Offline  Msg:3152



Arciere di Corte.
Copertina Preferita

Sta esplorando Venere
62.5 %
GRENUILLE
UM NCC 1789-A
Sta esplorando Venere


Profilo
Re:Robert Anson Heinlein
« Rispondi #7 data: 15 Maggio 2011, 20:11:31 »
Cita

Pur amando RAH. "Il numero della bestia" non sono mai riuscita a finirlo
Invece "Universo" "La porta sull'estate" e "La via della gloria" mi dovrò decidere a riprendeli perchè le mie copie sono distrutte da tante volte li ho letti.
Non ho mai letto "Il terrore della sesta luna" forse perchè non ne ho una copia, ma prima o poi la prendo.
Ho trovato "Il mestiere dell'avvoltoio" che attende di essere letto.
Comunque penso che in assoluto "La porta sull'Estate" sia il più più più bel libro di RAH, è stato uno dei primi Urania che ho letto e se è cominciata la passione per il genere lo devo anche a Lui.
Loggato
Non sto invecchiando, sto diventando vintage.
marben


Visitatore


 

E-Mail
Re:Robert Anson Heinlein
« Rispondi #8 data: 15 Maggio 2011, 20:35:44 »
Cita


Citazione da: PabloE il 15 Maggio 2011, 20:08:25


Di RAH mi è rimasto molto impresso il primo racconto della Storia futura (letto nella prima raccolta dei racconti del '39, non per niente gli ho dato 10) e ho in lettura Una famiglia marziana che per il momento mi ha strappato qualche sorriso e di cui apprezzo la caratterizzazione dei personaggi.


Tieni presente che è uno dei tanti "juveniles" (romanzi per ragazzi) di RAH che vengono tuttora ristampati come libri per il pubblico adulto (o forse dovrei dire per un pubblico senza età ).

@Wafer
Citazione:
Forse l'ho letto prima di te perchè letto in inglese appena uscito (The number of the beast) come pure "Non temerò alcun male" (I will fear no evil)


Beh, sei più grande di me di dieci anni perciò è normale che certi libri tu li abbia letti prima. Diciamo allora che non siamo in molti ad averlo letto.
« Ultima modifica: 15 Maggio 2011, 20:41:30 di marben » Loggato
Vedi il profilo utente


Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:111







Profilo
Re:Robert Anson Heinlein
« Rispondi #9 data: 15 Maggio 2011, 21:13:54 »
Cita


per ora ho letto solo UNIVERSO e STORIA DI FARHAM che non sono proprio capolavori da 10stelle,ma cmq sono commestibili.
ho anche FANTERIA DELLO SPAZIO,FIGLI MATUSATELLE e OLTRE L'ORIZZONTE e nella prossima lista della spese credo che mettero' PORTE DELL'ESTATE e LA LUNA E' UNA SEVERA MAESTRA,mi piacerebbe avere anche STELLA DOPPIA  e CITTADINO DELLA GALASSIA in versione UraniaCollezione ma non riesco a trovarli a prezzi onesti. sono anche curioso di leggerlo visto che è uno dei dei pochi autori uraniosi di "destra",quindi la sua è una fantascienza...conservatrice!  
Loggato
marben


Visitatore


 

E-Mail
Re:Robert Anson Heinlein
« Rispondi #10 data: 15 Maggio 2011, 21:50:43 »
Cita


Citazione da: AzeveL il 15 Maggio 2011, 21:13:54


sono anche curioso di leggerlo visto che è uno dei dei pochi autori uraniosi di "destra",quindi la sua è una fantascienza...conservatrice!  


L'essere di destra o di sinistra sono etichette di comodo per uno come RAH, come una banderuola girava secondo la direzione del vento... fondamentalmente era un libertario anarcoide il che significa che nella sua ideologia c'erano elementi normalmente classificati di destra (liberismo economico, governo "leggero") ed elementi invece di sinistra (condotte sessuali e familiari non convenzionali). A differenza dei destrorsi di ogni latitudine RAH era dichiaratamente ateo, la religione è sempre un elemento negativo nelle sue opere. Citazioni:
"Tutte le forme di religione organizzata si somigliano dal punto di vista sociale per alcuni aspetti. Ciascuna di esse pretende di essere l’unica custode dell’autentica verità. Ciascuna pretende di pronunciarsi in quanto suprema autorità su tutte le questioni etiche. E ciascuna ha richiesto, preteso, o ordinato allo Stato di sottoscrivere il suo specifico sistema di divieti. Nessuna Chiesa ha mai rinunciato alla rivendicazione di esercitare per diritto divino un controllo assoluto sulla vita morale dei cittadini. Se la Chiesa è troppo debole, ricorre a mezzi indiretti per trasformare il proprio credo e le proprie regole in legge. Se è forte, si serve della tortura. "
E poi:
"La storia non registra in nessuna epoca una religione con una base razionale. La religione è una gruccia per coloro che non sono abbastanza forti per affrontare l’ignoto senza aiuto. Ma, come la forfora, molta gente ha una religione e ci spende tempo e danaro, e sembra ricavarne un piacere considerevole pasticciandoci."
Niente a che vedere con la destra cristiana made in USA o con i politici nostrani che si genuflettono davanti al papa..
Loggato
PabloE


Collezionista

*

Offline  Msg:1042



Mors mea tacci tua.
Copertina Preferita


Profilo E-Mail
Re:Robert Anson Heinlein
« Rispondi #11 data: 15 Maggio 2011, 22:01:47 »
Cita


Citazione da: marben il 15 Maggio 2011, 20:35:44


Citazione da: PabloE il 15 Maggio 2011, 20:08:25


Di RAH mi è rimasto molto impresso il primo racconto della Storia futura (letto nella prima raccolta dei racconti del '39, non per niente gli ho dato 10) e ho in lettura Una famiglia marziana che per il momento mi ha strappato qualche sorriso e di cui apprezzo la caratterizzazione dei personaggi.


Tieni presente che è uno dei tanti "juveniles" (romanzi per ragazzi) di RAH che vengono tuttora ristampati come libri per il pubblico adulto (o forse dovrei dire per un pubblico senza età ).



Si, sapevo che fosse un juveniles, ma per me è godibilissimo! Faccio bene ad aspettare di avere anche il 4° libro della Storia futura per iniziarne la lettura? Così li leggerei uno dietro l'altro.
Loggato
DarkHorseman


Visitatore


 

E-Mail
Re:Robert Anson Heinlein
« Rispondi #12 data: 15 Maggio 2011, 23:26:49 »
Cita


Citazione da: PabloE il 15 Maggio 2011, 22:01:47


Si, sapevo che fosse un juveniles, ma per me è godibilissimo! Faccio bene ad aspettare di avere anche il 4° libro della Storia futura per iniziarne la lettura? Così li leggerei uno dietro l'altro.


ma non  ne sono un pò più di 4?
Loggato
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideGuru Eccelso del Sovrano ordine di Chtorr

Amministratore

*

Responsabile area:
Libri->Fantascienza
Visualizza collane curate
Offline  Msg:1840



L'edificio dell'astroporto era colossale....
Copertina Preferita

Sta esplorando Caronte
22.1 %
ALABARDA SPAZIALE
UM NCC 16-A
Sta esplorando Caronte
(Sat. di Plutone)


Profilo
Re:Robert Anson Heinlein
« Rispondi #13 data: 16 Maggio 2011, 09:29:38 »
Cita

Credo di averlo letto tuttooooo, è uno se non il mio preferito tra i preferiti dei grandi della Sf. Condivido il parere di Marben e del Wafer sulla sua immensa opera. Tra i letti e riletti:
La porta sull'estate
Fanteria dello spazio
La luna è una severa maestra.
Universo
Una famiglia marziana
I figli di Matusalemme
Straniero in terra straniera
La via della gloria.
Gli altri tranne uno o due letti e anche a volte riletti ma mai profondamente amati.
vin
Loggato
Fatti non fummo per viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza.
PabloE


Collezionista

*

Offline  Msg:1042



Mors mea tacci tua.
Copertina Preferita


Profilo E-Mail
Re:Robert Anson Heinlein
« Rispondi #14 data: 16 Maggio 2011, 10:44:55 »
Cita


Citazione da: DarkHorseman il 15 Maggio 2011, 23:26:49


Citazione da: PabloE il 15 Maggio 2011, 22:01:47


Si, sapevo che fosse un juveniles, ma per me è godibilissimo! Faccio bene ad aspettare di avere anche il 4° libro della Storia futura per iniziarne la lettura? Così li leggerei uno dietro l'altro.


ma non  ne sono un pò più di 4?


Su UClassici sono 4, su Oscar Mondadori 2...

EDIT
Ma intendevi anche gli altri libri come Universo? Bene, questo mi spinge ad un'ulteriore domanda: libri ed ordine del ciclo, su su!
« Ultima modifica: 16 Maggio 2011, 10:48:41 di PabloE » Loggato
Pagine: [1] 2 3 Page Top RispondiAbilita NotificaStampa
Home Forum | La Fantascienza e gli altri generi... | Autori di Fantascienza | Discussione: Robert Anson Heinlein «prec succ»
Vai in:


Login con username, password e durata della sessione