COMMUNITY di UraniaMania

Vai in fondo alla pagina
 
 
Urania Mania - Torna alla HomePage Home di UraniaMania Benvenuto Visitatore. Per favore Login oppure Registrati. 26 Settembre 2018, 17:05:45
Indice del ForumCercaLoginRegistrati
Home Forum | La Fantascienza e gli altri generi... | Autori di Fantascienza | Discussione: Alfred Elton Van Vogt ¬ęprec succ¬Ľ
Pagine: [1] 2 3 Rispondi
  Autore  Discussione: Alfred Elton Van Vogt  (letto 4980 volte)
Vedi il profilo utente


Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:3440



A noble spirit embiggens the smallest man.
Copertina Preferita

Sta viaggiando verso Venere
99.5 %
UMMAGUMMA
UM NCC 3325-A
Sta viaggiando verso Venere


Profilo
Alfred Elton Van Vogt
« data: 24 Marzo 2011, 12:18:33 »
Cita

Uno dei grandi della Hard SF. Uno dei miei preferiti.

Premettendo che gran parte del panorama della SF mi è ancora sconosciuto, posso dire che tra tutti gli autori che conosco Van Vogt occupa un posto particolare ed è certamente tra i miei preferiti.
E' vero, il suo stile è un po confuso, le trame non reggono ad analisi critiche,non viene rispettato il dato scientifico... ma dopo tutto sto leggendo fantascienza, voglio che quello che leggo mi sorprenda, mi tenga col fiato sospeso, mi faccia dimenticare dove mi trovo e mi porti dove l'autore mi vuole portare, mi deve stupire... mi deve PIACERE !
E questo Van Vogt riesce a farlo in maniera egregia.
E' forse l'autore che piu di tutti esalta il "sense of wonder" che alla fine risulta essere il perchè, il percome, il cosa, la trama, il pilastro, la partenza e la meta di ogni suo romanzo.
P.K.Dick afferma di aver letto ogni cosa sia stata scritta, nell'ambito della SF,quando lui era un teen-ager, e tra tutto quello che ha letto l'autore che ricorda con piu piacere e che, afferma, lo ha in parte influenzato è proprio Van Vogt.
Dick esalta proprio l'incoerenza e la disomogeneità degli scritti di Van Vogt (con particolare riferimento al ciclo del Non-A).


Un'ultima cosa: Coeurl.
Una creatura affascinante ed emozionante.
Van Vogt riesce a far nascere sentimenti,a dargli un'anima, a far provare ammirazione e
compassione senza bisogno di "poesia" o di astrazioni letterarie particolari.
Descrive,in maniera quasi fredda, nel suo solito stile... eppure quelle pagine non smettono
di emozionarmi !!
A voi la parola...

consulta A,E. Van Vogt  su WIKIPEDIA

« Ultima modifica: 24 Marzo 2011, 13:27:13 di TRIFIDE-GT » Loggato
******************************************************************************************
Sto leggendo e
wawawa

Membro del Club: La Tana del TrifidePtertha Rosa anziano

Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:741



Sono il coccodrillo alieno - ";LA COLAAAAAZIONE";


Sta esplorando Nettuno
59.3 %
BELLEROFONTE
UM NCC 3295-A
Sta esplorando Nettuno


Profilo
Re:Alfred Elton Van Vogt
« Rispondi #1 data: 24 Marzo 2011, 12:34:12 »
Cita

Insieme ad Asimov è stato l'autore che mi ha fatto innamorare della fantascienza quando ero piccino.

Ricordo con piacere:

Crociera nell'infinito (col bel gattone Cuerl)
Le armi di isher (letto ben 2 volte)
Non-A (letto ben 2 volte)
L'impero dell'atomo

Ultimamente ho letto "i ribelli dei 50 soli" e non mi √® piaciuto molto, forse sono invecchiato troppo e il non riesco pi√Ļ a farmi prendere come un tempo.

Comunque insieme a Dick e Asimov √® l'autore che ho letto di pi√Ļ.

in definitiva un grande.
Loggato
marben


Visitatore


 

E-Mail
Re:Alfred Elton Van Vogt
« Rispondi #2 data: 24 Marzo 2011, 14:03:52 »
Cita

Il mio primo incontro con l'autore canadese avvenne nel lontano 1969 (come del resto l'incontro con Heinlein, Dick, Ballard, Sheckley, Silverberg, Clarke, Bradbury e altri), l'anno in cui, dopo frammentari approcci in età molto tenera (parliamo di 7/8 anni), ormai "maturo" tredicenne iniziai a fare veramente sul serio con la FS.
Il primo libro fu Gli uomini ombra, seguito a ruota da Il cervello trappola. L'anno successivo fu la volta di Tutto bene a Carson Planet (La guerra contro i Rull).
    

I due cicli fondamentali, Non A e Isher, li lessi direttamente nelle molto pi√Ļ accurate versioni dell'editrice Nord. Da non perdere assolutamente lo straordinario e suggestivo "fantasy" Il libro di Ptath e l'epica avventura spaziale di Crociera nell'infinito
  

Van Vogt è uno scrittore molto confusionario, le sue trame fanno acqua da tutte le parti, la narrazione è spesso poco logica e incoerente, il suo stile è piuttosto goffo e poco "letterario". Nonostante questi difetti macroscopici Van Vogt è stato, a modo suo, un "grande" della FS. le sue trame ciclopiche e lo straordinario "sense of Wonder" (almeno nei suoi libri migliori) hanno sempre affascinato i lettori, facendo un po' chiudere un occhio sui suoi difetti. C'è da dire che nelle opere minori, dove l'ispirazione fantastica viene meno e restano solo i difetti, Van Vogt è spesso quasi illeggibile.
      

    
« Ultima modifica: 24 Marzo 2011, 14:12:27 di marben » Loggato
darkowl


Collezionista

*

Offline  Msg:558



IGNE NATURA RENOVATUR INTEGRA



Profilo
Re:Alfred Elton Van Vogt
« Rispondi #3 data: 24 Marzo 2011, 19:18:19 »
Cita


ho letto Slan... che ho amato!!
Il cristallo venuto dal tempo un serie di racconti che mi sono piaciuti enormemente... e solitamente non amo i racconti.
E poi "le armi di Isher" bellissimo... un libro di  A.E. Van Vogt non mi √® piaciuto un granch√® ma non me ne ricordo il titolo ...l'ho rimosso...ah la testa!!
Loggato
Nel corso degli eventi non esistono coincidenze, ma solo eventi necessari a creare il futuro
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifidePtertha Rosa anziano

WebMaster

*

Responsabile area:
Visualizza collane curate
Offline  Msg:4512



Papà mi dai libbo l'ulania?


Sta viaggiando verso Giove
14.3 %
GRIFONE1893
UM NCC 1983-A
Sta viaggiando verso Giove


Profilo E-Mail
Re:Alfred Elton Van Vogt
« Rispondi #4 data: 25 Marzo 2011, 10:02:44 »
Cita

Di Van Vogt mi manca praticamente di leggere tutte le sue opere pi√Ļ importanti: non ho letto il ciclo di Isher, non ho letto Non-A e nemmeno "Slan"... questo perch√® ogni volta che mi sono accostato ad un suo scritto ho fatto una fatica tremenda a seguirne la trama o anche solo a capire di che parlasse: come se sintassi e grammatica gli fossero sconosciuti.
Oggi, con il senno di poi, riconosco che forse ci sono stati problemi di tagli o di traduzione, ma la lettura di opere come "La casa senza tempo" o anche solo racconti come "Lo stagno di Matlin" mi hanno debilitato al punto che quando sento Van Vogt cerco di evitare...
Riguardo il pluriristampato "Crociera nell'infinito" posso dire solo che a parte l'episodio di Coeurl, ho trovato questo libro estremamente sopravvalutato (e noioso) come pure ritengo che la diatriba Ixtl-Alien sia stata montata a dismisura perchè, a mio avviso, il mostro di Van Vogt non vale un atomo di quello di Ridley Scott.
Comunque Van Vogt, al pari di Leiber, Pohl e Silverberg è uno di quegli autori che devo "recuperare" quasi integralmente, anche se, confesso, mi attira molto meno degli altri.
Loggato
Sto e-leggendo
I figli della follia - J. SOHL

...

5,90 'era già' troppo...

...

Un tempo questo forum era tutta campagna...
marben


Visitatore


 

E-Mail
Re:Alfred Elton Van Vogt
« Rispondi #5 data: 25 Marzo 2011, 11:15:36 »
Cita


Citazione da: maxpullo il 25 Marzo 2011, 10:02:44

  
Comunque Van Vogt, al pari di Leiber, Pohl e Silverberg è uno di quegli autori che devo "recuperare" quasi integralmente, anche se, confesso, mi attira molto meno degli altri.


Van Vogt devi iniziare a leggerlo "da piccolo" in modo che ti si stabilisca un "imprinting" col suo stile bislacco e con il tipo di storie contorte e barocche che scriveva, se inizi da grande è dura, vedi solo i difetti (che ci sono e sono macroscopici).
Loggato
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideGuru Eccelso del Sovrano ordine di Chtorr

Collezionista

*

Offline  Msg:810






Sta esplorando Marte
22.1 %
AQUILANTE
UM NCC 2185-A
Sta esplorando Marte


Profilo E-Mail
Re:Alfred Elton Van Vogt
« Rispondi #6 data: 08 Aprile 2011, 00:40:53 »
Cita


Citazione da: maxpullo il 25 Marzo 2011, 10:02:44

non ho letto [...] nemmeno "Slan"...  


in galera!

slan
Loggato
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideGuru Eccelso del Sovrano ordine di Chtorr

Collezionista

*

Offline  Msg:810






Sta esplorando Marte
22.1 %
AQUILANTE
UM NCC 2185-A
Sta esplorando Marte


Profilo E-Mail
Re:Alfred Elton Van Vogt
« Rispondi #7 data: 08 Aprile 2011, 00:41:42 »
Cita


Citazione da: marben il 25 Marzo 2011, 11:15:36


Citazione da: maxpullo il 25 Marzo 2011, 10:02:44

  
Comunque Van Vogt, al pari di Leiber, Pohl e Silverberg è uno di quegli autori che devo "recuperare" quasi integralmente, anche se, confesso, mi attira molto meno degli altri.

se inizi da grande è dura, vedi solo i difetti (che ci sono e sono macroscopici).


in galera anche marben!

e nuovamente il pullo per istigazione a delinquere!

slan
Loggato
marben


Visitatore


 

E-Mail
Re:Alfred Elton Van Vogt
« Rispondi #8 data: 08 Aprile 2011, 09:02:49 »
Cita


Citazione da: slan il 08 Aprile 2011, 00:41:42


Citazione da: marben il 25 Marzo 2011, 11:15:36


Citazione da: maxpullo il 25 Marzo 2011, 10:02:44

  
Comunque Van Vogt, al pari di Leiber, Pohl e Silverberg è uno di quegli autori che devo "recuperare" quasi integralmente, anche se, confesso, mi attira molto meno degli altri.

se inizi da grande è dura, vedi solo i difetti (che ci sono e sono macroscopici).


in galera anche marben!

e nuovamente il pullo per istigazione a delinquere!

slan


Aho, ma che galera. Io ho adorato Van Vogt da ragazzino, certi libri li ho letti anche 5/6 volte..era il mio autore preferito. Poi col tempo ti rendi conto che qualche difettuccio ce lo aveva... però, come ho anche scritto nella recensione a Slan (il libro.. ), ciò non gli ha impedito di essere un grande ai suoi tempi.
Loggato
PabloE


Collezionista

*

Offline  Msg:1042



Mors mea tacci tua.
Copertina Preferita


Profilo E-Mail
Re:Alfred Elton Van Vogt
« Rispondi #9 data: 08 Aprile 2011, 09:16:12 »
Cita


Finora di van Vogt ho letto solo due racconti:
Villaggio incantato mi è sembrato carino, mentre Il distruttore nero (che da quello che ho capito costituisce il primo "episodio" di Crociera nell'infinito) mi è piaciuto per le spiegazioni storiche presenti nel racconto, seppur con un deficit nel finale...
Loggato
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifidePtertha Rosa anziano

WebMaster

*

Responsabile area:
Visualizza collane curate
Offline  Msg:4512



Papà mi dai libbo l'ulania?


Sta viaggiando verso Giove
14.3 %
GRIFONE1893
UM NCC 1983-A
Sta viaggiando verso Giove


Profilo E-Mail
Re:Alfred Elton Van Vogt
« Rispondi #10 data: 08 Aprile 2011, 10:21:43 »
Cita

... io ho apprezzato moltissimo il "Campo di grano con corvi" e la "Notte stellata"...






Caro slan, non serve invocare il carcere duro: dopo la battuta di Mulder sullo Shalke04/Shalke25 il carcere di UM aprirà una nuova ala ribattezzata direttamente "Maxpullo"... ormai sono un parìa dei cieli, un reietto dell'altro pianeta, un neutro che emerge dalla terra, un condannato di Messina, un Phantom! ... insomma posso anche mettere un clamoroso OT in questo post, tanto il mio destino è già segnato...
Posso solo sperare nella clemenza del GT per il fatto che oggi è il suo compleanno.
Loggato
Sto e-leggendo
I figli della follia - J. SOHL

...

5,90 'era già' troppo...

...

Un tempo questo forum era tutta campagna...
marben


Visitatore


 

E-Mail
Re:Alfred Elton Van Vogt
« Rispondi #11 data: 08 Aprile 2011, 10:30:32 »
Cita


Citazione:
... io ho apprezzato moltissimo il "Campo di grano con corvi" e la "Notte stellata"...


Questa battuta ti salverà sicuramente dalla galera
Loggato
wawawa

Membro del Club: La Tana del TrifidePtertha Rosa anziano

Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:741



Sono il coccodrillo alieno - ";LA COLAAAAAZIONE";


Sta esplorando Nettuno
59.3 %
BELLEROFONTE
UM NCC 3295-A
Sta esplorando Nettuno


Profilo
Re:Alfred Elton Van Vogt
« Rispondi #12 data: 08 Aprile 2011, 10:59:57 »
Cita


Citazione da: slan il 08 Aprile 2011, 00:40:53


Citazione da: maxpullo il 25 Marzo 2011, 10:02:44

non ho letto [...] nemmeno "Slan"...  


in galera!

slan



non l'ho letto neppure io ed è almeno 15 anni che ho l'edizione cosmo oro, cmq io in galera ci vivo già!
Loggato
marben


Visitatore


 

E-Mail
Re:Alfred Elton Van Vogt
« Rispondi #13 data: 08 Aprile 2011, 11:02:07 »
Cita


Citazione da: waranza (ex wawawa) il 08 Aprile 2011, 10:59:57


Citazione da: slan il 08 Aprile 2011, 00:40:53


Citazione da: maxpullo il 25 Marzo 2011, 10:02:44

non ho letto [...] nemmeno "Slan"...  


in galera!

slan



non l'ho letto neppure io ed è almeno 15 anni che ho l'edizione cosmo oro, cmq io in galera ci vivo già!


Previdente eh.
Loggato
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideGuru Eccelso del Sovrano ordine di Chtorr

Amministratore

*

Responsabile area:
Libri->Fantascienza
Visualizza collane curate
Offline  Msg:1818



L'edificio dell'astroporto era colossale....
Copertina Preferita

Sta esplorando Caronte
7.6 %
ALABARDA SPAZIALE
UM NCC 16-A
Sta esplorando Caronte
(Sat. di Plutone)


Profilo
Re:Alfred Elton Van Vogt
« Rispondi #14 data: 08 Aprile 2011, 11:15:08 »
Cita

Letto con notevole ritardo l'intero topic. Sono d'accordo con marben (devo proprio conoscerti abbiamo in molti casi identità di pensiero) Van Vogt deve essere letto da piccini (ovvio esistono eccezioni) letto in età adulta e dopo molti altri autori è veramente difficile da apprezzare ed amare. Le idee permangono buone ma lo stile e la trama..
Da giovane l'ho molto gradito e molto riletto ma oggi non riuscirei a leggerne due pagine.
Vin
Loggato
Fatti non fummo per viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza.
Pagine: [1] 2 3 Page Top RispondiAbilita NotificaStampa
Home Forum | La Fantascienza e gli altri generi... | Autori di Fantascienza | Discussione: Alfred Elton Van Vogt ¬ęprec succ¬Ľ
Vai in:


Login con username, password e durata della sessione