COMMUNITY di UraniaMania

Vai in fondo alla pagina
 
 
Urania Mania - Torna alla HomePage Home di UraniaMania Benvenuto Visitatore. Per favore Login oppure Registrati. 15 Settembre 2019, 18:26:38
Indice del ForumCercaLoginRegistrati
Home Forum | UraniaMania Forum... | Cinema e TV | Discussione: THE EXPANSE «prec succ»
Pagine: [1] Rispondi
  Autore  Discussione: THE EXPANSE  (letto 299 volte)
Free Will


Collezionista

*

Offline  Msg:354



Faber est suae quisque fortunae



Profilo
THE EXPANSE
« data: 07 Giugno 2019, 19:16:07 »
Cita

Ho visto da poco le prime 3 stagioni della serie TV tratta (pressapoco) dai primi 3 romanzi della saga in oggetto, scritta da Daniel Abraham e Ty Frank che si firmano con lo pseudomino di James S.A. Corey, più alcuni cenni a 2 racconti prequel mai pubblicati in Italia, più qualche cenno ad altri romanzi successivi del ciclo.
Intendo esprimere tutta la mia perplessità a tal proposito perché desidero avere altre opinioni sicuramente interessanti da parte di altre persone di questa community.
Dico subito che spoilerò moltissimo, perché sono certo che quasi il 100% degli UMini abbiano letto i primi 7 libri della saga (a proposito, speriamo di leggere al più presto i 2 successivi). Se c'è qualcuno che non li ha letti, peggio per lui: si è perso uno dei migliori cicli degli ultimi tempi, o forse di sempre.
Sono anche sicuro che molti UMini abbiano visto la serie TV, e per quelli che non l'hanno vista i miei spoiler possono servire a scopo propedeico per poi farsi una propria opinione.
Vengo quindi al dunque dicendo che la serie tv è magnifica e vale la pena vederla, però voglio dirvi perché sono perplesso, cercando di essere più sintetico possibile. E parto dalle cose positive per concludere con quelle, a mio giudizio, negative.

1) Tutti i pianeti (anzi come meglio chiamati in maniera intelligente sia nei libri che nel film, pozzi gravitazionali), cioè Terra, Marte, Venere Giove, Saturno, non sono descritti molto dettagliatamente nei libri e quindi la regia e la scenografia hanno potuto sbizzarrirsi, direi in maniera del tutto credibile.
2) Tutte le lune, cioè Luna, Ganimede, Io, Callisto, Titano, vengono illustrate nel film in maniera del tutto uguale a come descritte nei libri.
3) Tutti gli asteroidi e le stazioni orbitali della cintura esterna, cioè Cerere, Eros, Febe, Tycho, appaiono esattamente come le ho immaginate nella testa leggendo i libri.
4) Tutte le astronavi, come la Canterbury, la Scopli, la Donnager, ovviamente la Rocinante, (ex Taki), la Annubis, la Scirocco, La Hammurrabi, la Aghata King, cioè tutte le navi terrestri, marziane, della fascia, e perfino la nave generazionale commissionata da religiosi con uno scopo ben preciso, che verrà invece utilizzata per la minaccia Eros e poi recuperata e ribattezzata Behemot, sono uguali, anzi identiche alla descrizione dei romanzi, o almeno come le avevo immaginate nella mia testa.
5) I dialoghi sono spesso identici, parola per parola, a quelli scritti.

Fin qui tutto conferma ciò che ho sempre pensato, cioè che i libri di Corey sembrano una sceneggiatura perfetta per un film e, potendo realizzare serie TV, quindi molte ore, non c'era neppure il vincolo della sintesi, quindi non c'era proprio la necessità di assumere nuovi sceneggiatori.
Poi però cominciano le differenze, alcune poco significative, altre importanti, altre ancora stravolgenti la storia.

6) Personaggi e interpreti.
Qui bisogna parlare di caratteristiche fisiche, atteggiamenti, posture, comportamenti.
Alcuni sono identicia come li avevo immaginati: Miller, Holden, Alex, Amos, Bobbie, Lucie Mao, Jule Pierre Mao, Prax e sua figlia, Clarissa Mao e qualcun altro.
Altri come Daws, Shaddid, Havelock Errinwright ed altri, sono decisamente diversi, ma tutto sommato non è molto importante.
Invece ci sono quelli che non avrebbero dovuto essere toccati e che nel film stravolgono tutto:
  • Naomi Nagata. Nel libro è decisamente nipponica, invece nel film diventa africana. Non solo: la sua relazione con Holden nel libro è piuttosto seria, intensa e ricca di episodi. Invece nel film è quasi marginale, si incontrano per fare sesso, ma solo un pochino e raramente.
  • Awarasala. A parte Holden è il personaggio più importante e determinante del ciclo. Nei libri appare come estremamente simpatica, indiana di una certa età, molto sboccata, che non le manda certo a dire a nessuno, tanto meno ai potenti, che riesce a tenere per le palle e che in parte nell'ombra riesce a far pendere le sorti del sistema solare da una parte piuttosta che dall'altra. Ha anche qualche tic, come sgranocchiare pistacchi, che la rendono ancora più simpatica. Nella prima stagione della serie TV invece appare sì di aspetto e abbigliamento uguali, ma nel comportamento è decisamente ingessata, piuttosto statica, diplomatica molto politically correct, e poco considerata. Nelle 2 stagioni successive (forse perché entrano in gioco i 2 autori del libro in qualità di co- produttori esecutivi), le vengono messe in bocca un po' di parolacce (anzi una sola, ripetuta più volte). Appare più decisa nelle azioni, ma resta sempre piuttosto antipatica.
  • Fred Johnson. Non solo è di aspetto diverso dal libro, ma il suo comportamento è decisamente divergente e poco credibile.
7) Interazioni
L'ambiente più importante è decisamente la Rocinante. Nel libro i 4 protagonisti (a cui si aggiungono in momenti diversi, per poi allontanarsi, Bobbie, Prax, Clarissa), sono molto in sintonia fra loro. Non è che non ci siano bisticci ogni tanto, ma non c'è di sicuro quel clima astioso, di continua mancanza di rispetto e di riconoscimento dei ruoli; perfino Naomi riesce a litigare continuamente con tutti ed anche con Holden, acui vorrebbe strappare il comand. I vari ricongiungimenti appaiono forzati.
Nel libro Bobbie viene assunta da Awarasala come guardia del corpo nel viaggio sulla nave di Mao e svolge egregiamente il suo compito; Awarasala l'ammira moltissimo ed il sentimento è reciproco. Nel film invece viene inventato un nuovo personaggio come guardia del corpo di Awarasale e Bobbie appare come un corpo estraneo. Awarasala non la rispetta, Bobbie deve insistere per imporsi e svolgere il suo ruolo primario.
Per fortuna l'altra guardia del corpo dopo un po' muore e ci si chiede allora a cosa serviva.

8) Situazioni
Viene inventata l'entità "ibrido", che nel libro non esiste, c'è solo la protomolecola, non un uso così eclatante che coinvolge addirittura persone e bambini. Certo c'è sempre lo scienziato cattivo ed i suoi esperimenti coi bambini, ma non si arriva mai a quel punto.
Forse dal punto di vista "filmico" era più facile ed efficace visualizzare la protomolecole in quel modo, però rimango sempre dubbioso.

9) Avvenimenti
Dal libro l film gli avvenimenti, soprattutto le azioni di scontro o di guerra, sono piuttosto diversi. Senza contare che nel film c'è molta confusione e buchi evidenti di sceneggiatura, soprattutto nell'ultimo episodio della terza stagione. Temo la quarta stagione.

Certo è che i produttori Canadesi (come del resto quelli Americani) hanno l'abitudine di fare una stagione all'anno, come se ci fosse qualche regola per cui non si possa accellerare l'uscita delle stagioni.
Ecco quindi che bisognerà attendere 6 anni per vedere l'ultimo episodio della serie.

Mi fermo qui, perché nonostante il desiderio di sintesi sono finito un po' lungo (e vorrei aggiungere molto altro).
Almeno premiatemi per lo sforzo fatto, con qualche commento, più articolato possibile.

Poi vi prometto (o vi minaccio!) che parlerò anche di tutte le altre serie TV di FS che ho visto.
Loggato
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideGuru Eccelso del Sovrano ordine di Chtorr

WebMaster

*

Responsabile area:
Urania
Libri
Fumetti
Visualizza collane curate
Offline  Msg:2845



W UraniaMania!!!
Copertina Preferita

Sta esplorando Saturno
57.8 %
GRIMI 1°
UM NCC 5-A
Sta esplorando Saturno


Profilo
Re:THE EXPANSE
« Rispondi #1 data: 08 Giugno 2019, 12:33:46 »
Cita

Grande Free Will !
Concordo in toto sui romanzi, soprattutto dove dici "... uno dei miglior cicli forse di sempre"
Sulla serie TV ho le tue stesse perplessità sui tre importantissimi personaggi: Nagata, Awarasala e Bobbie.
Bisogna anche dire che una volta letto i romanzi e costruiti nella propria mente personaggi e ambientazioni non c'è film o serie TV che regga il confronto, almeno per me.

La mia Nagata ( l'ho messa in camera ) si avvicina molto più a questa:


Complimenti per il post, attendo con curiosità commenti e i tuoi prossimi su altre serie/cicli  

P.S: visto il tuo entusiasmo (che condivido) per libri e serie, spero di vederti a Lucca Comics quest'anno
« Ultima modifica: 08 Giugno 2019, 12:38:06 di bibliotecario » Loggato
Anagramma di BIBLIOTECARIO: beato coi libri


in lettura
Free Will


Collezionista

*

Offline  Msg:354



Faber est suae quisque fortunae



Profilo
Re:THE EXPANSE
« Rispondi #2 data: 08 Giugno 2019, 13:39:26 »
Cita

Caro bibliotecario, è certo che difficilmente le immagini mentali della lettura differiscono da quelle dei film (a proposito la tua Naomi Nagata è uguale alla mia, con i capelli neri e lunghi che fluttuano verso l'alto in assenza di peso, come descritto nei libri), però il problema più importante è la difformità della storia fra libro e film.
Quasi sempre si rimane delusi. Ma ci sono anche le eccezioni: per esempio L'uomo di Marte, film con Matt Demon e libro di Andy Weir) sono entrambi belli ed in piena sintonia.
Grazie per i complimenti. Spero in altri riscontri.
Loggato
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideNetturbino delle Quattro Dimensioni

Responsabile Area DB

*

Responsabile area:
Libri->Fantascienza
Libri->Gialli
Libri->Spy Story
Visualizza collane curate
Offline  Msg:3194



Arciere di Corte.
Copertina Preferita

Sta esplorando Venere
71.6 %
GRENUILLE
UM NCC 1789-A
Sta esplorando Venere


Profilo
Re:THE EXPANSE
« Rispondi #3 data: 08 Giugno 2019, 20:59:12 »
Cita

Commenti articolati niente, non avendo visto la serie e non avendo letto i libri sono profondamente ignorante, ma mi riprometto di mettermi al passo leggendo i libri e immaginando i personaggi. Grazie.
Loggato
Non sto invecchiando, sto diventando vintage.
Free Will


Collezionista

*

Offline  Msg:354



Faber est suae quisque fortunae



Profilo
Re:THE EXPANSE
« Rispondi #4 data: 09 Giugno 2019, 15:47:45 »
Cita


Citazione da: gretana il 08 Giugno 2019, 20:59:12

Commenti articolati niente, non avendo visto la serie e non avendo letto i libri sono profondamente ignorante, ma mi riprometto di mettermi al passo leggendo i libri e immaginando i personaggi. Grazie.

Fai bene, vale la pena.
Loggato
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideGrande Accattone dei Cieli

Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:3178



Lettore di FS
Copertina Preferita

Sta viaggiando verso Mercurio
79.4 %
STAR QUEEN
UM NCC 1791-A
Sta viaggiando verso Mercurio


ProfiloWWW
Re:THE EXPANSE
« Rispondi #5 data: 12 Giugno 2019, 18:20:43 »
Cita

Ciao, Free Will. Condivido in toto i tuoi commenti, mi è piaciuta la serie, come non se ne vedevano dai tempi di "Heroes" e degli anime "Cowboy Bebop" e "Planetes".
Anch'io ci sono rimasto male nel vedere interpretare la lunga e flessuosa Naomi da una "tappetta" (nonostante sia una cinturiana, beninteso) come l'attrice Dominique Tipper.
Ho trovato irritante oltremodo che, nonostante l'aderenza alle leggi della fisica di molte scene, gli autori non abbiano rinunciato ai rumori nel vuoto.
Spesso la recitazione mi è sembrata piuttosto moscia, soprattutto da parte dei protagonisti.
Invece mi ha molto affascinato la capitana Drummer   
Loggato
Sto leggendo "Il memorandum Fuller" di C. Stross - U. n° 1667
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideGrande Accattone dei Cieli

Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:3178



Lettore di FS
Copertina Preferita

Sta viaggiando verso Mercurio
79.4 %
STAR QUEEN
UM NCC 1791-A
Sta viaggiando verso Mercurio


ProfiloWWW
Re:THE EXPANSE
« Rispondi #6 data: 12 Giugno 2019, 18:24:34 »
Cita

Leggo con molto piacere su Wikipedia: "Le riprese della quarta stagione sono terminate l'8 febbraio 2019". Come dice il Biblio: Mi viene l'acquolina in bocca...
Loggato
Sto leggendo "Il memorandum Fuller" di C. Stross - U. n° 1667
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifidePtertha Rosa anziano

Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:3334



La spedizione della Va Flotta sta ancora cercando


Sta esplorando Plutone
69.1 %
FAR STAR
UM NCC 1273-A
Sta esplorando Plutone


Profilo
Re:THE EXPANSE
« Rispondi #7 data: 12 Giugno 2019, 18:29:37 »
Cita


Citazione da: marco.kapp il 12 Giugno 2019, 18:24:34

Leggo con molto piacere su Wikipedia: "Le riprese della quarta stagione sono terminate l'8 febbraio 2019". Come dice il Biblio: Mi viene l'acquolina in bocca...



Non dirlo a me che sto ricominciando dalla 1a puntata
w.
Loggato
********************************************
Traduttore di: 'Fratello della Nave' di Aliette De Bodard; 'Veritas' di Robert Reed; 'La Stanza delle Anime Perdute' della Rusch. Co-traduttore di 'Santiago' di Resnick; di 'Oggi sono Paul' di Shoemaker pubblicato su Quasar, e di 'Base di Settore: Venice' della Rusch.
capricorno52


Collezionista

*

Offline  Msg:139



W UraniaMania!!!



Profilo
Re:THE EXPANSE
« Rispondi #8 data: 25 Giugno 2019, 17:07:58 »
Cita

Ciao Will , scusa il ritardo nel risponderti

Sei stato preciso e molto esaustivo e  nel rappresentare la saga sia sulla carta,  i 7 volumi , che su schermo le tre stagioni.
Parimenti anche io ho letto tutti i volumi pubblicati in italiano e sto leggendo , devo dire lentamente in formato ebook edizione inglese , l’ultimo “Tiamat’ s Whrat”.

Da Wikipedia ho preso le seguenti informazioni per formulare meglio il mio contributo alla comprensione del ciclo Expanse :
a) il ciclo su carta Expanse è stato commissionato dalla Orbit books su 9 volumi al momento siamo ad 8 pubblicati;
b) corollario alla serie principale sono stati scritti 5 racconti che sono o prequel del primo volume o prequel o midsequel del secondo e terzo   , guarda caso temporalmente sono sincronizzati con i contenuti delle tre stagioni televisive
c) come succede spesso negli U.S.A. gli scrittori svolgono spesso anche il mestiere di sceneggiatore in serie TV o in film , in questo caso Daniel Abraham esercita anche il mestiere di sceneggiatore e produttore , quindi c’ è commistione , cito solo a mo’ di esempio  la diatriba su chi avesse scritto la sceneggiatura di 2001 Odissea nello spazio.  
L’idea che mi sono fatto è che la serie stampata nasce già ad origine come un opera molto adatta o compatibile con i canoni della sceneggiatura , quindi da qui i dialoghi identici (cfr punto5) e che le fonti di alcune scene o la caratterizzazione di alcuni personaggi minori (cfr punto 6) siano da ricercarsi anche fra i racconti , ad esempio nel primo libro il personaggio di  Fred Johnson viene presentato in poche righe come un marine spaziale responsabile della cruenta repressione di una stazione spaziale  , mentre nella prima serie acquista un peso ed una caratterizzazione diversa che ritengo provenga , in maggioranza,  dalla trama del racconto “The butcher of Anderson Station” scritto nel 2012.

Tutto sommato i personaggi significativi (cfr punto 6) Miller, Holden, Alex, Amos, Bobbie, Lucie Mao Awarasala della serie TV sono abbastanza coerenti alla descrizione e caratterizzazione dei primi tre libri ,   Nagata mi piace cosi’ com’ è rappresentata molto concreta e di buon animo , una che si sporca le mani e la tuta lavorando non una sorta stellina seducente da astronave.  

Penso sia una buona cosa ai fini della fedeltà verso l’idea originale che le descrizioni e le ambientazioni nate dai libri riguardo ai punti 1-4 siano riportate quasi pari pari nella serie TV , anche per me dopo aver letto i libri e visto le prime tre stagioni trovo difficile immaginare una diversa rappresentazione del sistema solare e delle tecnologie di navigazione , navi e quant’altro.
Mentre le prime due serie TV seguono in modo abbastanza coerente quanto narrato nel primo e in parte del secondo , la terza serie presenta alcune significative differenze , che tuttavia non intaccano sia la qualità che la coerenza rispetto al romanzo, in definitiva , se i produttori canadesi nella quarta serie riescono a costruire per bene la trama  per rappresentare in coerenza con il volume Cibola Burn :
- le ambientazioni e gli eventi del pianeta pianeta “Nuova Terra”;
- l’inizio della guerra civile fra Cinturiani e pianeti interni;
- la dimensione di “deus ex machina”di  Holden ma senza scadere nella caratterizzazione da  supereroe.
Avremo una buona quarta stagione , ma se cambieranno in modo significativo come successo per altre serie, il fatto di aver dato un grande peso a Drummer e Ashford nella terza stagione sembra un segno del cambiamento,  il giudizio dovrà essere sospeso fino a quando non avremo preso visione del tutto, e comunque vista una certa carenza di serie TV di fantascienza ispirate alla Space opera classica , ben venga la quarta stagione speriamo con meno traversie della terza.

Saluti
Leo

Loggato
Pagine: [1] Page Top RispondiAbilita NotificaStampa
Home Forum | UraniaMania Forum... | Cinema e TV | Discussione: THE EXPANSE «prec succ»
Vai in:


Login con username, password e durata della sessione