COMMUNITY di UraniaMania

Vai in fondo alla pagina
 
 
Urania Mania - Torna alla HomePage Home di UraniaMania Benvenuto Visitatore. Per favore Login oppure Registrati. 17 Novembre 2018, 11:34:00
Indice del ForumCercaLoginRegistrati
Home Forum | UraniaMania Forum... | Cinema e TV | Discussione: The Man in the High Castle (da La Svastica sul Sole) succ»
Pagine: 1 [2] Rispondi
  Autore  Discussione: The Man in the High Castle (da La Svastica sul Sole)  (letto 1187 volte)
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideNetturbino delle Quattro Dimensioni

Supervisore

*

Responsabile area:
Fumetti
Visualizza collane curate
Offline  Msg:788



Brutta bestia, lasciami andare!


Sta esplorando Eros
16.3 %
CRODA ROSSA
UM NCC 1122-A
Sta esplorando Eros
(Asteroide)


Profilo
Re:The Man in the High Castle (da La Svastica sul Sole)
« Rispondi #15 data: 06 Giugno 2018, 21:09:23 »
Cita


Citazione da: Fedmahn Kassad. il 06 Giugno 2018, 16:37:04

Io ho visto la prima stagione, ma non è che mi abbia fatto impazzire.
A mio giudizio, attori abbastanza improbabili e sceneggiatura banalotta ed oltremodo noiosa, nonché distante dal capolavoro dickiano.
Probabilmente è una serie poco adatta a chi ha già letto il libro o ha dimestichezza con il genere fantascientifico.
Per me è No!



Grazie del parere, mi riprometto di vedere la prima serie e poi esprimermi.
Loggato
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideGuru Eccelso del Sovrano ordine di Chtorr

Amministratore

*

Responsabile area:
Urania
Visualizza collane curate
Online  Msg:3774



Io ne ho viste cose, che voi umani non potreste...
Copertina Preferita


Profilo
Re:The Man in the High Castle (da La Svastica sul Sole)
« Rispondi #16 data: 06 Giugno 2018, 21:21:30 »
Cita


Citazione da: Rammstein il 06 Giugno 2018, 21:08:24


Citazione da: Lucky il 06 Giugno 2018, 14:27:07

C'è sempre una prima volta che qualcuno si alza per cederti il posto sul tram

Gian





Ricorderò sempre quando papà, tornato a casa un giorno a pranzo, disse che qualcuno gli aveva offerto il suo posto sul "filobus" (abitavamo a Cremona)
E naturalmente quando successe anche a me, molti anni dopo, su un tram a Milano
Gian
Loggato
Free Will


Collezionista

*

Offline  Msg:331



Faber est suae quisque fortunae



Profilo
Re:The Man in the High Castle (da La Svastica sul Sole)
« Rispondi #17 data: 24 Settembre 2018, 11:33:54 »
Cita

Ho visto le prime due stagioni della serie televisiva, e devo dire che sono rimasto stupefatto!
Onestamente pensavo che non sarebbe stato possibile trasporre sullo schermo un romanzo di Dick, soprattutto questo, con i suoi voli incredibili. Soprattutto non avrei mai immaginato come si potesse tradurre in due stagioni con venti (20!) ore di filmato un romanzo così breve e, tutto sommato, con pochi avvenimenti su cui dilungarsi.
In effetti il brodo è stato veramente allungato almeno per il 95%, aggiungendo molte storie e personaggi, e con tempi molto molto lenti, soffermandosi su immagini e volti.
Il bello è che è stato conservato tutto lo spirito del romanzo: in particolare ritroviamo tutti i personaggi principale, con i loro nomi e le loro interazioni, assegnando (come deve essere) a Jiuliana il ruolo di protagonista assoluta (artefice?). Rimangono tutte le straordinarie invenzioni di Dick, come il negozio di "memorabilia", il rito dell' "I-Ching" e, ovviamente l'ucronia sull'esito della guerra, che è il tema principale. Poi c'è l'opera della "cavalletta che non si alzerà più", che nel romanzo era un libro nelle mani di Abendsen (l'uomo mell'alto castello), solo che qui nel telefilm diventa un filmato (anzi una serie di filmati), chiaramente per il linguaggio televisivo, diverso da quello letterario.
Le due stagioni sono un po' diverse fra di loro, perché la prima è molto cupa, anzi buia al punto che risulta quasi impossibile distinguere volti, dettagli degli ambienti, ecc., mentre la seconda è più luminosa e quindi meno faticosa da seguire. Gli sceneggiatori sono gli stessi, ma i molti registi che si sono susseguiti nelle puntate e soprattutto i direttori della fotografia e altri tecnici sono tutti cambiati.
Ma il motivo vero per cui la serie televisiva ha preso tutta la mia attenzione ed ora sono del tutto soddisfatto è il fatto che gli autori del telefilm hanno saputo cogliere il vero colpo di di genio di Dick, ossia l'ucronia all'interno della stessa ucronia di base. Non so proprio come abbiano fatto, ma bisogna assegnare un bel 10 e lode!
Non so se ci sarà una terza stagione; forse no, perché la seconda è di per sé autoconclusiva, ma non si sa mai. Stiamo attenti alle sorprese.
Mi piacerebbe leggere altri pareri di altri Umini che hanno visto le due stagioni (ripeto in Italiano su Amazon Prime), perché capita raramente che si riesca cogliere lo spirito vero di Dick, anche con capolavori assoluti come, per esempio, Blade Runner.
Loggato
Free Will


Collezionista

*

Offline  Msg:331



Faber est suae quisque fortunae



Profilo
Re:The Man in the High Castle (da La Svastica sul Sole)
« Rispondi #18 data: 19 Ottobre 2018, 17:10:26 »
Cita

Ho finito di vedere la terza stagione della serie tv.
Non avrei mai immaginato che riuscissero ad "allungare ancora il brodo" con altre 10 ore di film, tratto da quel breve romanzo di Dick.
Invece mi devo ricredere, perché gli sceneggiatori hanno mantenuto intatto lo spirito del nostro amato (ancora i memorabilia, ancora l'i-ching, ancora soprattutto i film dell'uomo nell'alto castello), mantenendo un'atmosfera cupa, desaturando tutti i colori, al limite del bianco e nero, per rappresentare l'ucronia terribile rappresentata. Però la genialità degli stessi, in questa stagione arriva a trasformare l'ucronia all'interno dell'ucronia di base, mediante la rivelazione di universi paralleli.
Non sono sicuro che Dick intendesse proprio questo, probabilmente si limitava ad immaginare gli eventi come una specie di "sliding doors", però adesso si apre un'altra visione, magari più "fantascientifica"; non volendo spoilerare molto, vediamo la nostra Juliana, protagonista anche del libro, diventare probabilmente l'artefice dei destini del mondo (dei mondi). Non vedo l'ora che esca la quarta stagione, e non c'è ragione perché non continui ancora per molto.

Ma veramente nessun UMino ha visto questo capolavoro? questo sì che mi sembra incredibile.
Loggato
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideGuru Eccelso del Sovrano ordine di Chtorr

Amministratore

*

Responsabile area:
Urania
Visualizza collane curate
Online  Msg:3774



Io ne ho viste cose, che voi umani non potreste...
Copertina Preferita


Profilo
Re:The Man in the High Castle (da La Svastica sul Sole)
« Rispondi #19 data: 19 Ottobre 2018, 17:32:57 »
Cita


Citazione da: Free Will il 19 Ottobre 2018, 17:10:26

Ho finito di vedere la terza stagione della serie tv.
Non avrei mai immaginato che riuscissero ad "allungare ancora il brodo" con altre 10 ore di film, tratto da quel breve romanzo di Dick.
Invece mi devo ricredere, perché gli sceneggiatori hanno mantenuto intatto lo spirito del nostro amato (ancora i memorabilia, ancora l'i-ching, ancora soprattutto i film dell'uomo nell'alto castello), mantenendo un'atmosfera cupa, desaturando tutti i colori, al limite del bianco e nero, per rappresentare l'ucronia terribile rappresentata. Però la genialità degli stessi, in questa stagione arriva a trasformare l'ucronia all'interno dell'ucronia di base, mediante la rivelazione di universi paralleli.
Non sono sicuro che Dick intendesse proprio questo, probabilmente si limitava ad immaginare gli eventi come una specie di "sliding doors", però adesso si apre un'altra visione, magari più "fantascientifica"; non volendo spoilerare molto, vediamo la nostra Juliana, protagonista anche del libro, diventare probabilmente l'artefice dei destini del mondo (dei mondi). Non vedo l'ora che esca la quarta stagione, e non c'è ragione perché non continui ancora per molto.

Ma veramente nessun UMino ha visto questo capolavoro? questo sì che mi sembra incredibile.

Avevo visto, apprezzandole molto, le prime due stagioni ed ora aspetto con trepidazione dal genero la copia della terza
Ho sentito dell'intenzione (finalmente?) di realizzare una serie tv del Ciclo della Fondazione; ho sempre avuto forti perplessità sulla trasferibilità di questa opera in versione filmica, ma da quello che racconti mi sembra che si possa sperare nella fantasia degli sceneggiatori
Gian
Loggato
Free Will


Collezionista

*

Offline  Msg:331



Faber est suae quisque fortunae



Profilo
Re:The Man in the High Castle (da La Svastica sul Sole)
« Rispondi #20 data: 19 Ottobre 2018, 17:40:01 »
Cita


Citazione da: Lucky il 19 Ottobre 2018, 17:32:57


Citazione da: Free Will il 19 Ottobre 2018, 17:10:26

Ho finito di vedere la terza stagione della serie tv.
Non avrei mai immaginato che riuscissero ad "allungare ancora il brodo" con altre 10 ore di film, tratto da quel breve romanzo di Dick.
Invece mi devo ricredere, perché gli sceneggiatori hanno mantenuto intatto lo spirito del nostro amato (ancora i memorabilia, ancora l'i-ching, ancora soprattutto i film dell'uomo nell'alto castello), mantenendo un'atmosfera cupa, desaturando tutti i colori, al limite del bianco e nero, per rappresentare l'ucronia terribile rappresentata. Però la genialità degli stessi, in questa stagione arriva a trasformare l'ucronia all'interno dell'ucronia di base, mediante la rivelazione di universi paralleli.
Non sono sicuro che Dick intendesse proprio questo, probabilmente si limitava ad immaginare gli eventi come una specie di "sliding doors", però adesso si apre un'altra visione, magari più "fantascientifica"; non volendo spoilerare molto, vediamo la nostra Juliana, protagonista anche del libro, diventare probabilmente l'artefice dei destini del mondo (dei mondi). Non vedo l'ora che esca la quarta stagione, e non c'è ragione perché non continui ancora per molto.

Ma veramente nessun UMino ha visto questo capolavoro? questo sì che mi sembra incredibile.

Avevo visto, apprezzandole molto, le prime due stagioni ed ora aspetto con trepidazione dal genero la copia della terza
Ho sentito dell'intenzione (finalmente?) di realizzare una serie tv del Ciclo della Fondazione; ho sempre avuto forti perplessità sulla trasferibilità di questa opera in versione filmica, ma da quello che racconti mi sembra che si possa sperare nella fantasia degli sceneggiatori
Gian

Scusa, perché non vai su Prime Video?
Loggato
Pagine: 1 [2] Page Top RispondiAbilita NotificaStampa
Home Forum | UraniaMania Forum... | Cinema e TV | Discussione: The Man in the High Castle (da La Svastica sul Sole) succ»
Vai in:


Login con username, password e durata della sessione